Skip to main content

Messaggio n. 80

Posted in

LA FEDE  -  (N. 80)

“AVER FEDE… quanti significati dà l’uomo a questa frase, ma non sanno afferrare l’essenza di questa affermazione!
Aver Fede significa affidarsi, aver fiducia, attendere con pazienza, senza lasciarsi andare ad isterismi ed imprecazioni, ma soprattutto significa lasciarsi guidare da Chi tutto sa e tutto può per le Sue creature: l’ALTISSIMO, l’ONNIPOTENTE, il SUPREMO: D I O   P A D R E !
L’uomo di oggi afferma di avere Fede, ma questa fede è riposta nelle cose e nelle credenze più disparate e nocive.
L’uomo attinge la propria sicurezza nella “fede” e nella “fiducia” di amuleti da cui sperano chissà quali avvenimenti propiziatori alle proprie esigenze e necessità; oppure si affidano alla lettura degli astri per ottenere le risposte più vicine al loro tornaconto personale. O ancora si rivolgono a persone di malaffare come maghi, sensitivi, addirittura a fattucchiere per poter ottenere a tutti i costi ciò che non riescono ad avere in modo pulito!
L’uomo insomma, cerca in tutti i modi possibili e immaginabili di aggrapparsi con la “propria fede” in tutto ciò che illusoriamente può appagare le proprie speranze e non riesce a vedere e non vuole sentire che la FEDE, QUELLA VERA, E’ QUELLA IN DIO!!!
L’UNICA ANCORA DI SALVEZZA a cui potersi affidare è quella che ci viene porta da mani amorose e sicure, è quella del Padre che dall’Alto del Suo Trono Celeste, tende a coloro che a Lui si affidano.
Aver Fede nell’opera di Nostro Signore e affidare e farsi guidare da Lui, è l’UNICO porto sicuro a cui un essere umano e specialmente un “cristiano” DEVE AFFIDARSI; l’UNICO SBARCO DOVE SI PUO’ approdare senza paura che questo sia solo un “MIRAGGIO”; dove le speranze, le delusioni, le incertezze, i dubbi e le proprie attese, vengono premiate e soddisfatte!
Avere Fede in Dio, non è illusione o stoltezza; credere in Dio è farsi guidare da Lui, attendere con pazienza riponendo la nostra volontà nella SUA VOLONTA’; significa non affannarsi, anzi, è procedere con cautela nel nostro cammino, sicuri di non sbagliare perché la Sua Guida è forte e senza tranelli, perché viene dall’Amore, dalla Bontà e dalla Sapienza Perfetta che solo Lui possiede; significa Amore… e dall’Amore scaturisce tutto ciò che è bene, e il bene è CREDERE in LUI, aver “Fede” nel Suo operato, quindi accogliere con gioia tutto ciò che otterrai!
Non farti tentare e non farti mai sviare da questa FEDE pensando che Dio non ti ascolta perché non hai avuto ciò che hai chiesto e credi di doverlo ottenere perché ti spetta.
Questi pensieri sono dettati alla tua mente da chi non si accontenta mai: satana!
RICORDATI CHE DIO DA’ SEMPRE E IN MISURA IN CUI TU NE HAI BISOGNO: pensa che Lui che tutto sa e non sbaglia mai nella Sua valutazione alle tue richieste, e se ti ha dato meno, significa che quel qualcosa in più potrebbe danneggiarti in quel momento; abbi Fede e vedrai che col tempo, se Dio riterrà opportuno darti di più… quando meno te l’aspetti lo otterrai!
Nella storia del mondo in tutti i tempi e in tutte le epoche, si legge splendori e disgrazie di uomini potenti, avidi, corrotti e mai appagati per quello che possedevano, che pur di ottenere di più, si vendevano l’anima al diavolo sentendosi felici.
Dopo aver ottenuto il raggiungimento dei loro desideri, divenivano però sempre più corrotti, sempre più avidi, sempre più abbrutiti e sempre più AMMALATI nello spirito e nella mente!
Satana ha mietuto e miete ancora successi sull’essere umano, abbandonandoli poi al loro destino quando i suoi disegni distruttori si sono compiuti, lasciando poi la preda non più utile al degrado più umiliante.
Avviene così che l’uomo, ormai con la mente sconvolta e avvilita nelle proprie aspettative, preferisce rifugiarsi nella pazzia, nel suicidio o nell’abulia più completa: tutto ciò per aver creduto ed aver avuto “fede” in cose sbagliate!
Dio no, Egli non delude e non illude mai chi ha fiducia in Lui.
Egli con il Suo grande Amore per le creature, conduce il Suo gregge con maestà, MA ANCHE CON MOLTA UMILTA’, con fermezza, ma anche con tanta dolcezza.
Ti scuote quando vede che i tuoi desideri si fanno troppo esigenti, quando la tua Fede in Lui vacilla e quando le tentazioni ti tormentano; con saggezza ti apre gli occhi su ciò che non è bene, e se la tua Fede è VERA, riesci a vedere i Segni del Suo immenso Amore per te!
EGLI NON ABBANDONA MAI LE SUE CREATURE al loro destino, ma se la tua volontà e la tua Fede in Lui E’ VERA, ti riporta sul Suo Sentiero tenendoti per mano!
La Fede, QUELLA VERA, E’ UNO DEI PIU’ GRANDI MISTERI DEL CREATO: è ACCETTAZIONE, è CREDERE, e’ annullarsi nella Volonta’ del Padre che ci ha creati, annullandosi in Essa facendola tua, e’ amore incondizionato e senza nessun limite, è offrirsi ed offrire la tua miseria e le tue angosce avendo la certezza che il peso di esse vengono raccolte da chi meglio di te saprà valutarle, agendo nella Sua grande MISERICORDIA con Saggezza infinita, nella misura in cui tu, povero uomo, non sapresti mai e poi mai distinguerne e valutarne il peso reale, perché per quanto la tua intelligenza “superiore” sia affinata, non riuscirai a demolire quella di un NEMICO ACERRIMO DI DIO: satana; perché le sue astuzie sono molto sottili e subdole nella conquista della mente umana, se questa non è sostenuta e nutrita dalla FEDE di DIO, nella Sua Esistenza, nella Sua Bontà, nella Sua grande Sapienza perfetta, nel Suo grande Amore e in tutto ciò che Egli SOLO può fare di bene per la Salvezza delle Sue creature.
Gesù disse nelle Sue predicazioni: “CHI NON E’ CON ME E’ CONTRO DI ME, CHI CREDE IN ME AVRA’ POSTO NEL MIO REGNO CHE NON E’ DI QUESTO MONDO; BEATI COLORO CHE CREDERANNO SENZA AVER VISTO, PERCHE’ GRANDE PIU’ ANCORA SARA’ IL SUO MERITO!”
Queste sono alcune di quelle frasi che Egli diceva a chi Lo seguiva e chi a Lui si rivolgeva per avere conforto nella propria miseria e angoscia in quei tempi oscuri e tenebrosi!
Gesù spesso faceva questa domanda: “Tu credi? Hai Fede? Sei certo di volere Me? Accetti ciò che ti chiederò di fare? Sei fedele alle Leggi di Dio Padre?”
Ma Egli non faceva queste domande perché non conoscesse l’essere che a Lui si rivolgeva, anzi per molti era il rafforzarsi della propria Fede… anche in un rifiuto momentaneo del Signore per vedere l’accettazione del proprio stato nel Volere Divino alle proprie miserie fisiche e materiali, ma non quella spirituale, ed ottenevano da Gesù di più di ciò che timidamente chiedevano.
Per altri invece, significava l’inizio di una nuova Fede che non avevano e che era affievolita, ma che diveniva più grande e si accendeva solo al sentirLo parlare!
Quanto Amore scaturiva nei cuori di quanti Lo avvicinavano; e quanto desiderio di conoscenza della Verità, sete inesauribile della Sua PAROLA, voglia di rafforzare la propria Fede o di acquisirla, piacere di essere graditi a Dio nella Sua Volontà e nelle proprie azioni.
GESU’ era tutto questo: AMORE, MISERICORDIA, BONTA’, CARITA’ e soprattutto ESEMPIO VIVENTE DELLA VOLONTA’ DEL PADRE SUO E NOSTRO.
Egli istruiva le genti con autorità, ma anche con tanta dolcezza ad avere Fede in Dio!
Dio Amore, Dio Bontà, Dio Misericordia, Dio dispensatore di Grazie, Dio Potenza infinita, Dio Essere Unico, Dio cassaforte inespugnabile dei tuoi desideri, delle tue suppliche, delle tue sofferenze, delle tue rinunce e sopra ogni cosa del tuo amore, della tua fiducia, del tuo abbandono completo a Lui!
Ecco le Fede, quella vera, quella che Gesù ci ha insegnato e che prima di noi Lui stesso ha messo in pratica, arrivando perfino alla morte più orribile: quella della CROCE!
Se tu credi anche fievolmente, al solo guardare la CROCE, osservando un po’ più attentamente il Corpo di Cristo straziato, sanguinante, il Suo caro Volto trasfigurato dal dolore e dall’umiliazione; e se penserai alle Sue ultime Parole prima di rendere la Sua Anima Santa al Padre, ti accorgerai e capirai di quanto AMORE, quanta abnegazione, di quanta rassegnazione e accettazione al Volere del Padre, e come con il Suo grandissimo SACRIFICIO ci ha rinnovato nell’ALLEANZA con Dio e ci ha aperto le porte del Cielo; perché con il Suo Preziosissimo Sangue ci ha purificati e con il Suo Corpo Divino ci ha nutrito della Sua Santità!
Certo, avere Fede è molto difficile, anche perché le tentazioni, le rinunce, le difficoltà, le sofferenze sono innumerevoli; l’uomo è debole e il demonio è forte; ma la volontà se viene nutrita dalla preghiera, dalla costanza e dalla certezza che sei sostenuto dall’Amore della SS. TRINITA’, tutto ciò che dovrai affrontare nell’arco della tua esistenza, saprai affrontarlo con serenità e gioia anche se nella sofferenza!
AIUTATI e fatti AIUTARE da chi da sempre lotta con te e per te per la riuscita del grande Disegno di Dio!
Ama e gioisci sempre di tutto ciò che ogni giorno il Signore nella Sua grande Misericordia ti mette dinanzi; accetta tutto con Fede, ringraziando sempre e comunque Dio, senza volere scoprire ad ogni costo i misteri degli avvenimenti che ti accadono e, ogniqualvolta ti viene da pensare il perché delle cose, pensa solo che Gesù dalla Sua Croce ti ammonisce con Amore e ti elargisce le Grazie che desideri, solo se, come Lui, porterai la tua croce con dignità come Egli ha fatto, e prostrandoti ai piedi di Essa, e umiliandoti come Egli ha fatto, darai finalmente prova a te stesso e a Dio di essere arrivato a quel traguardo che ancora cercavi, ma che inconsciamente avevi già in te stesso:
AMORE - FEDE
FEDE - AMORE…
Tutto questo è stato ed è solo e soltanto Dio e, se finalmente avrai capito queste cose essenziali, avrai in te la Fede vera e Dio ti apparterrà e tu apparterrai a Dio"
 
19.07/01.11.1990