Skip to main content

Messaggio n. 16

Posted in

LA SAMARITANA  -  (N. 16)

“Se tu sapessi chi ti chiede da bere…!”
Così dico alla samaritana affinché il suo cuore e il suo intelletto si aprissero alla Luce che l’aveva investita.
Io Mi sono assiso al pozzo e aspettavo quest’anima che era persa, anelavo offrirle… che lei bevesse della Mia Grazia e da questa Fonte d’Acqua Viva che sgorgava da Me, potesse finalmente capire e….. adorasse quel Messia che lei aspettava e dissetasse la sua sete di conoscenza che la bruciava, ma che non riusciva a saziare. 
Poi, finalmente, dopo tanta reticenze e domande….. capì!
Quale gioia la invase, e quanto desiderio di fare partecipi i fratelli di quanto le era accaduto e testimoniare il Messia tanto atteso!
“Venite… venite… ho conosciuto… e quel popolo credette e vide e sentì…
 
Quanti in questo tempo hanno sete e fame di Me?
Quanto hanno desiderio di conoscerMi?
Quanti testimoniano Me?
 
Oh figli, se conosceste chi vi vuole dissetare e sfamare, e chi bussa sempre alla vostra porta, non lascereste passare questo Viandante senza averLo accolto; senza essere dissetati sfamati, refrigerati dal Mio Amore!
 
Poveri figli, che cercate altrove ciò che avete a portata di mano e gettate nel pozzo della menzogna la vostra vita!
 
Voi che per primi avete avuto la Primizia, non L’avete accolta, anzi L’avete gettata e data ai porci!
Voi che per primi siete stati visitati, avete chiuso i vostri cuori lasciandoMi come un mendicante fuori al freddo, alla mercé di un popolo straniero, ma che ha raccolto ciò che voi avete rifiutato!
Voi che eravate i prediletti, Mi avete scacciato come un reietto, uno che non doveva essere accreditato, ma da tenere lontano… e avete rifiutato la Grazia…!
 
Voi, per cui avevo lasciato il Cielo, per portare a compimento il Volere del Padre, per Amore vostro…!
Poveri figli, ciechi, sordi, storpiati dal peccato e dalla menzogna, seguaci del bugiardo per eccellenza, uccisore di tante anime, condottiero di milizie nefaste, che oscurano la Verità Vera!!!
 
Non siete neanche più come samaritani. Loro perlomeno credevano, forse in modo errato, ma adoravano e aspettavano la “Parola”… ME…!
 
Voi non aspettate più Me!
Voi non credete più a Me!
Voi pensate di aver trovato la vostra via lontano da Me, ma vi sbagliate…!
Voi ascoltate e credete a tutto ciò che non è Me…
Credete di essere liberi, ma siete schiavi del mondo, cioè di satana.
Anche Me egli aveva tentato quando ero nel mondo, ma Io l’ho scacciato e schiacciato, dandovi esempio di fortezza nell’Aiuto Supremo…
Ma voi siete deboli e non volete ammetterlo, credete di poter fare da voi, senza il Mio sostegno e vi perdete…
Non pregate più. Non vi illuminate nelle letture Sacre, ma ciò che è abominevole è la vostra dottrina!
Vivete di tutto ciò che vi porta alla rovina e niente valgono i Miei richiami o quelli di Mia Madre!!!
 
Poveri figli che sempre più vi infossate nell’abisso delle tenebre, riempiendo così un mondo devastato, senza Amore, senza Gioia e in continua guerra.
Guerre che portate avanti nel Mio Nome a cui IO NON SONO AFFATTO PARTECIPE  E NON VOGLIO!
 
IO SONO AMORE… e come tale voglio che Mi si innalzi come vostra BANDIERA!
Le guerre, di qualsiasi tipo siano, sono MORTE. IO SONO LA VITA!
Le guerre sono ODIO. IO SONO LA PACE!
Le guerre sono MENZOGNA. IO SONO LA VERITA’!
Le guerre sono PIANTI E LAGRIME. IO SONO LA GIOIA!
Le guerre sono SANGUE, TANTO SANGUE. IO L’HO VERSATO PER VOI affinché capiste che IO VI AMO!
Figli, accoglieteMi nei vostri cuori, nelle vostre case, nelle vostre città, nelle vostre vite, cercate la Verità Vera… M E !
Non fatevi sviare dal mondo, dal desiderio del potere, dall’avere, dell’essere primo; sono tutte cose che passano, finiscono, lasciandovi segnati, al momento dell’addio al mondo dovrete fare i conti col Creatore, e lì vi accorgerete quanto avrete sprecato di ciò che vi è stato donato!!!
 
Ripensate, ascoltate, agite oggi nella vostra vita con Me, perché: IO SONO LA VITA, LA VERITA’ E LA VIA, che porta senza indugio al cospetto del Padre GIUSTIFICATI, VINCITORI, NON VINTI!
Beati di ricevere il Premio promesso a tutti coloro che hanno servito il Padre, camminando insieme al VIANDANTE DIVINO pur anche essendo nel mondo!
 
Ricordati figlio:
IO ti ho messo nel mondo, ma non sei del mondo, Mi appartieni perché ti ho creato per Me, perché ti AMO!!!
MA TU MI AMI?”
 
04.03.2002 (Finito di scrivere la notte del 7.03 ore 4.30.)