Skip to main content

Messaggio n. 19

Posted in
IL CREATO  -  (N. 19)
 
Quale più eccelso pittore
Di un Dio Creatore?
Quale pennello cercare
Se non il Tuo Potente Dito
Che ha voluto l’Universo creare?
Quale architetto trovare
Per potere il mondo ammirare?
Quale metro perfetto adoperare
E i limiti del mondo segnare?
Al solo guardare 
Girando lo sguardo gridare…
Sei Tu mio Signore
Di tutto questo l’autore!
Il cielo, la terra,
La luna, le stelle,
Il sole, gli astri lontani
E quelli vicini, raccolgono in sé
I Tuoi Aliti Divini.
Gli uccelli del cielo,
I pesci del mare,
Le bestie feroci
E gli altri animali 
Più miti che Tu
Creasti dal nulla così…
E poi ci donasti
Con gesto d’Amore
Foreste e giardini
Con tanti bei fiori,
La terra vestisti
Di candide vesti
Che portano in sé 
La vita per me!
Tu guardavi mio Dio
La vita creata…, ma mancavo io…
Allora pensasti:
“Mi manca qualcuno
Che parli di Me!”
E con atto d’Amore
Creasti me, Mio Signore!!!
Plasmasti il mio corpo
E dentro di me, rivestita di un’anima
Soffiasti il Tuo Spirito
Che parlasse di Te.
Oh Grande Architetto
Pittore Perfetto,
Chi mai può fermare
La gioia provata
Quando la tua opera
Fu ultimata?
Guardasti benigno
Il Cielo lassù,
Chinasti la Testa
Nel mondo quaggiù
E visto che oramai
Era tutto compiuto,
Abbassasti il Tuo Braccio
Alitasti la vita
E gli Angeli dal Cielo
La Tua lode cantò!
“E tu figlio Mio, se Io son Pittore
Ricordati sempre del Dono che ti fo;
Nel quadro del mondo
Ho messo anche te
E con pennellate 
Di Grazie e Virtù
Nel Mio disegno
Ci sei pure tu!
La Luce che emana
Regni sempre sovrana
Nell’anima tua e
Mantienila sana,
Così profumata
Di tante Virtù, quando uscirai
Dalla scena, tornando Quassù,
Apparterrai al Mio Regno
Vivendo felice
Insieme a Mio Figlio Gesù!!!”
 
08.03.2002