Skip to main content

Messaggio n. 21

Posted in

L’INCONTRO  -  (N. 21)

“Ed ecco, tra la moltitudine di gente vociferante scorsi Mia Madre con Giovanni e alcune discepole che seguivano quel corteo delirante: odio, odio, odio per Me povero Dio, dove fino a poche ore prima avevo dato Amore, Perdono, Vita…
 
Oramai eravamo vicino alla fine del calvario, tutto avevo subito… il processo, la Flagellazione, la Coronazione ed infine l’infamante carico di quel Legno… pesante, pesante che Mi fece perdere le poche forze rimastiMi, cadendo per tre volte sotto il suo peso.
 
Per un piccolo tratto ero stato aiutato da Simone di Cirene; Mi era stato asciugato il Volto tumefatto dall’intrepida donna, con un Telo in cui lasciai l’impronta del Mio Viso per ringraziarla del suo gesto d’Amore; mi era stato dato un sorso d’acqua, ma non aveva dissetato il desiderio che ardeva in Me… l’Amore per voi!
 
Pochi, troppo pochi coloro che in quel momento mostravano di amarMi: tanti… oh quanti non Mi avevano accettato rifiutandoMi… poveri uomini, non capivano… e bestemmiavano il loro Dio, L’uccidevano…!
 
Non Io andavo alla morte, ma loro erano già morti ottenebrati da satana… Povere creature accecate da un odio all’Amore… credevano di avere vinto, ma erano stati vinti…!
 
Il Mio Sguardo cercava, cercava uno sguardo d’Amore e finalmente… l’INCONTRO!!!!
“Mamma!” gridava il Mio Cuore: i Miei Occhi bevvero dagli Occhi di Lei quell’Amore totale e appassionato di una Madre distrutta dal dolore di non poterMi abbracciare, baciare, sostenere… ma che con Me portava gli stessi flagelli, le ingiurie, gli oltraggi che Io Suo Figlio avevo e portavo evidenti sul Mio povero Corpo martoriato; Lei li aveva tutti dentro il Suo Cuore e nell’Anima Santa!
 
Il Nostro incontro… l’unione indissolubile nell’Amore al Padre e alle Sue creature; l’Amore confortante di fare la Volontà del Padre per la Salvezza delle anime!
 
L’incontro dell’Amore stracolmo di Amore!
 
Quello scambio di Sguardi fu per Me il balsamo, era tutto ciò che desideravo; fu bevanda, fu lavacro alle Mie molte ferite, fu consolazione alla Mia solitudine, fu conferma che la Mia opera non andava perduta perché c’era Lei: LA MADRE! 
 
LA MADRE DEI DOLORI
LA MADRE DEI DISPERATI
LA MADRE DEI DEPORTATI
LA MADRE DELLA CONSOLAZIONE
LA MADRE DELLA MISERICORDIA
LA MADRE DEL PERDONO
LA MADRE DELLA PACE
LA MADRE DELL’INCONTRO CON DIO
LA MADRE DELLA GRAZIA
LA MADRE DELL’ACCOGLIENZA
LA MADRE DI TUTTI GLI UOMINI
LA MADRE DELL’AMORE.
 
Oh figli Miei, quando siete in tutte queste afflizioni e vedete che la vostra vita comincia a perdere vigore e vi sentite trascinare sotto il peso dei flagelli del maligno, se non avete il coraggio di guardare a Me che ho portato lungo il Calvario le vostre croci per salvarvi, invocate la Madre… Essa vi ascolterà e vi porterà a Me e vi salverà!
 
Lei, la Madre Mia, capirà e vi amerà con Amore totale, perché Lei è la Madre dell’Amore. Vi proteggerà come ha fatto con i Miei Apostoli, vi infonderà quel coraggio che vi servirà per ricominciare, anche se avete sbagliato e peccato e siete caduti nelle tenebre…!
 
AmateLa e fate che l’incontro con Lei, sia come è stato con Me sul Golgota: sorso infinito d’Acqua pura, Amore e Pace, amplesso sconfinato nell’unione con la SS. TRINITA’ e sicurezza rinnovata nella Vita Vera!
 
Accogli figlia/o queste Parole, medita, così capirai e vivrai!
Fai che il tuo incontro con Me e Maria sia efficace, accoglici nel percorso della tua vita travagliata e sarai salva/o, te e tutti coloro che come te Ci accoglieranno!
 
AmaCi e sarai tanto amata! OsservaCi e sarai consolata! Nutri la tua vita di Me e vivrò con te! Ascolta la Mia Voce e sarai rigenerato!
Prega la Madre e a Me ti condurrà!
 
Forza figlia, ho bisogno anche di te per i Miei progetti, Coraggio, Pazienza, Mitezza, Fortezza, Sapienza, Discernimento e tante tante Forze ti verranno date per camminare con Me!
 
Ti do il Mio Santo Amore e quello di Mia Madre; prendilo a piene mani e donalo, donalo, donalo…
 
TI SONO NEL CUORE…
GESU’!”
 
20.03.2002 (Iniziato al mattino alle 6.00 e finito alle 7.30.)