Skip to main content

Messaggio n. 37

Posted in

IL SILENZIO  -  (N. 37)

“…Silenzio, silenzio nei vostri cuori e nascondimento… siate attenti e in ascolto di ME che vi parlo!...
Chiudete i canali del mondo che vi distraggono e rimanete in ascolto…
 
La Mia Voce vuole attirare la vostra attenzione, soprattutto quella della vostra anima che è assetata di Me e della Mia Parola…
Lasciati andare al dolce sussurro dell’Anima Mia che nel silenzio del tuo essere Mia, vuole riempirti di tanta dolcezza e rivelarti che IO cammino sempre con te: ti parlo, ti sostengo nei momenti difficili della tua giornata, ti ispiro cose buone e ti sorreggo nelle tue difficoltà quotidiane.
 
…Ma tu ti agiti, ti dibatti tra mille cavilli terreni e non riesci ad ascoltare…!
 
Lo so, ti ho messo nel mondo, ma tu alza gli occhi e guarda oltre il mondo… al di sopra di tutto CI SONO IO, L’ALTISSIMO E L’UNICO BENE; ci sono IO che dall’Alto del Mio Cielo ti inondo di LUCE e ti rivesto della Mia Gloria, solo se tu lo vuoi!
Figlia cara, voglio che tu sia tutta Mia, perché Mi voglio servire della tua debole natura per farti grande nella testimonianza di ME!
 
Il mondo vi sta distruggendo, perché il male si è impadronito di esso.
 
Le Mie creature sono abbagliate dalla falsità della luce che le circonda e sono assordate dai fragori della vita mal vissuta e dalla morte ingloriosa di tante anime travolte da un destino malvagio, che le stringe, soffocandole, gettandole poi nella notte più buia e nell’inferno più profondo!
L’artefice di tutto questo: il “falso” per eccellenza, il “distruttore”, l’“ingannatore”, sta divorando l’umanità che si è pervertita a lui facendo credere che tutto questo viene da ME!
Ma come può COLUI che tutto ha creato nella Perfezione, volere distruggere le Sue creature, amate e create a Propria Immagine?
Come può il PERFETTO, odiare, odiare con questa intensità ciò che con immenso Amore ha creato?
Come può distruggere con tanta malvagità colui che ha creato a Sua Somiglianza?
 
Solo “lui”, il “ribelle”, può fare tutto questo e farvi credere che tutto ciò è opera Mia!
 
Le vostre menti, poveri figli, sono ostaggio del diavolo che vi rapina a Me; vi lusinga, vi circuisce, vi esalta in tutte le sue superficialità della vostra vita attratta da lui, poi, finita la sua opera deleteria vi lascia e chiede il riscatto alle vostre vite perdute e vi abbandona, assaporando così la sua vittoria al cospetto del suo DIO!
Povere Mie creature, sconvolte e travolte da tante atrocità!!!!!!
Tu figlia, concentra la tua vita in ME e nel silenzio, assimila ciò che devi fare e dire, affinché tu e chi ti seguirà abbiate la Luce Vera che vi guida alla Meta Finale!
 
SILENZIO  E ASCOLTA…
 
Fin dall’inizio della creazione IO avevo già tutto predisposto affinché la vostra Salvezza e la vostra Pace interiore si attuasse per mezzo del FIGLIO MIO, e attraverso di ESSO l’umanità credente fosse rigenerata e illuminata dalla LUCE che non muore e non si oscura e l’AMORE PURISSIMO della SS. TRINITA’ avvolgesse tutti, anche attraverso le umane prove, rendendovi saldi e forti nella certezza del MIO Abbraccio appassionato di Padre!
 
Ti ho dato tante armi per combattere il Mio avversario…”
 
(Fine della 1°parte. Riprendo il giorno successivo.)
 
“MIO FIGLIO, LA MIA SPOSA, IL MIO SPIRITO, LA PREGHIERA E L’ ASCOLTO DELLA MIA PAROLA NEL SILENZIO DEL VOSTRO CUORE  E  FUORI  DAI FRAGORI  DEL MONDO.
TROVERETE SEMPRE ME, IL PADRE CHE VI PARLA E VI ISTRUISCE PER RIPORTARE LA VERITA’ DELLE COSE E LA LUCE NELLA VOSTRA VITA ED IN QUELLA DI CHI VI METTERO’ DINANZI!
ADORAMI NEL SILENZIO DEL CUORE E MEDITA.
IL RICHIAMO CHE SENTIRAI SARA’ LA TUA PACE, PERCHE’ TI DARO’ TUTTI I DONI CHE IL MIO SPIRITO SANTO TI EFFONDERA’!
VEDI QUANTO TI AMO E QUANTO TI DONO DI ME?
RICORDATI: VOGLIO LA VOSTRA SALVEZZA, NON LA VOSTRA MORTE!
VOGLIO LA VOSTRA VITA, NON PER PERDERLA, MA PER GLORIFICARVI!
NON LASCIATE INESITATO IL MIO RICHIAMO…VI AMO…”
L PADRE DELL’UNIVERSO
IL DIO CREATORE
LA LUCE CHE ILLUMINA E SALVA!!!
 
28/29.05.2002 (La 2° parte è stata scritta il 29.05.02 con inizio durante la S. Messa e terminata in ginocchio davanti al SS. SACRAMENTO.)