Skip to main content

Messaggio n. 38

Posted in

ECCOMI  -  (N. 38)

“…Abramo… Abramo… “eccomi”!
Così  il Mio servo rispondeva al Mio richiamo ed ascoltava!…
E voi figli Miei, quante volte rispondete “eccomi” al Mio richiamo?
Quante volte vi mettete in ascolto con attenzione e Mi servite veramente con la devozione e l’obbedienza a Me dovuta?
Le vostre labbra rispondono, ma il vostro cuore è lontano.
Dite eccoMi, ma cercate dove non sono. 
Vi dichiarate servizievoli, ma servite chi non vi vuole!
Vi dichiarate disponibili, ma non siete disposti a seguire la Mia Parola! 
Mi dite che Mi amate, ma siete attratti ed innamorati del futile, dell’illecito e del mondo!
Mi dite “parlami Signore”, ma quando ciò succede, non Mi ascoltate e le Mie Parole cadono nel vuoto della vostra vita!
Supplicate “salvami Signore”, ma quando cerco di farlo, non volete essere salvati!
Chiedete di essere liberati dal male, ma nel male navigate e vi dibattete senza sosta e non sentite che IO cerco di sciogliere i lacci che vi stringono e vi soffocano!
Figli cari, non riconoscete più la Mia Voce e non conoscete chi vi adesca come prede facili da divorare!
La sua arroganza e la sua superbia fa sì che riesce a camuffarsi in maniera subdola e tutto sconvolge nella vostra vita.
Vi chiama come IO vi chiamo; la sua voce però è diversa in tutta la sua sostanza da quella MIA!
Il suo richiamo è perentorio nel volervi possedere, non ha pazienza, ha fretta in tutti i suoi intenti e non vi lascia spazio di riflessione perché potrebbe perdere le sue prede!
Il Mio richiamo è paziente, è dolce, è pieno d’Amore, è sublime nel desiderio infinito di appartenervi e nel farvi servi gloriosi, accarezzati, cullati, amati!
IO non metto fretta, non obbligo, non forzo la vostra volontà; IO so attendere, ma nello stesso tempo non manco di accudirvi come bambini ai primi passi!
Passi che guido sulle Mie Orme e nella Mia Strada!
Ecco che allora per forgiare le vostre anime nella Fede Vera e nella Mia Parola non cesso mai di chiamarvi fino a quando finalmente la vostra mente si apre all’ascolto, e come hanno fatto i vostri padri diciate con Fede viva nell’abbandono totale al vostro Dio: “ECCOMI SIGNORE, IL TUO SERVO TI ASCOLTA”!
Quale gioia sarà per Me potervi nutrire di Me e con Me farvi vivere nella Gloria del Mio Regno!
Sentirvi finalmente liberi nel vostro amarMi, liberi di servirMi nelle Mie Sante ispirazioni e vivere e gioire nell’amplesso totale nell’unico e vero Paradiso e nella LUCE ETERNA!
 
“ECCOMI FIGLIA, TI ASCOLTA IL TUO DIO” per amarti ed esaudirti e donarSi tutto a te!…
 
E tu quando risponderai al Mio richiamo con le stesse Mie Parole? “Eccomi”?
Aspetto, e stai certa che non Mi stancherò mai di chiamarti fino a che l’ultimo alito rimarrà in te!
QUELLA SARA’ L’ULTIMA OCCASIONE CHE TI DARO’ PER ACCETTARMI!
 
RESTO IN ASCOLTO… E TU?” GESU’
 
29.05.2002