Skip to main content

Messaggio n. 48

Posted in
LA CITTA’ DEI MORTI  -  (N. 48)
 
Che strazio e che dolore
E Mi si spezza il Cuore,
Veder l’amata terra
Di MORTI costellata!
Eppure quando è stato
Che vi ho visitato…
Di morte sì ho parlato,
Ma solo del peccato
Ma voi avete travisato
Quello che per Amore
IO avevo comandato!
La vita che vi ho dato,
La terra che ho baciato,
Il Sangue Mio versato,
Voi avete sperperato
E ciò che ho predicato
E’ andato tutto perduto!
 
Che strazio e che dolore
Vedere là dove, IO 
Con tanto Amore
Avevo predicato…
Che SOLO con l’Amore
Non c’è la divisione
E voi una volta ancora
Con odio e prepotenza
Insanguinate miseramente
I luoghi della Mia Presenza!
O figli debosciati
Da sempre solo ingrati,
Voi dite che Mi amate…
Ma voi Mi bestemmiate!
E con livore e odio
La morte seminate
PortandoMi a bandiera
Ma che non è veritiera!
 
IO SON L’EMANUELE…
E solo in questa sfera
Gioiosamente dissi:
“IO RESTO QUI CON VOI!”
La terra preparata
E per voi Santificata
Non è, quella bagnata
Del sangue dei Miei figli,
Ma già purificata
Con tutte le creature,
Di tutte le etnie
Che trovan le MIE VIE!
Il grido di coloro 
Che urlano il MIO NOME
Seminando MORTE
Non troveranno Pace,
E sono condannati
A “vivere” DANNATI!
 
Lo strazio che IO sento
Nel MIO SACRO CUORE,
Verrà ricompensato
Da chi MARTIRE verrà
E Vita Eterna avrà!
Quindi figli Miei lottate per avere
La terra preparata
Ma quella su nei Cieli
E sol così sarete
Veramente figli Miei!
Vi dico per istruirvi
Che la SOLA “INFEDELTA’”
E’ quella che gridate
Con tanta malvagità
Infangando il MIO NOME
Nel “NOME DELLA VOSTRA VERITA'”
 
IO SONO LA PACE
IO SONO AMORE…
E MI SI SPEZZA IL CUORE
VEDERE DOPO SECOLI
LA VOSTRA OTTUSITA’!
 
PERO’, QUANDO VERRO’
IL PREZZO A VOI CHIEDERO’
PER RISCATTARE
I MIEI FIGLI
CHE PIANTO IO AVRO’!
VI PREGO ANCORA FIGLI…
AscoltateMi perché
Tra poco finirà
Questa era qua
E non vorrei scacciarvi
Per la vostra iniquità!
Unitevi contenti
Senza stridor di denti,
La PACE REGNERA’
E LA VOSTRA ETERNITA’
GESU’ il MESSIA
 
19.06.2002 (Scritto dopo aver pregato il S.S. Sacramento e Padre Pio alla fine della S. Messa.)