Skip to main content

Messaggio n. 98

Posted in

LA PREGHIERA - (N. 98)

“Pregate, pregate, pregate… se voi riusciste a capire il valore immenso della preghiera, non cessereste mai di innalzare inni e canti, suppliche e invocazioni al vostro Dio per mezzo Mio e di Gesù e i Santi che il Signore Dio del Cielo e della terra si è compiaciuto di donarvi!
Ma voi figli, non avete mai tempo per le cose del Cielo, perché vi sembra che il tempo che voi dedicate al culto di Dio vi tolga il tempo del lavoro, del divertimento e di tutte le cose che vi opprimono nel mondo in cui vivete; ma figli, voi non capite che tutto ciò che offrite a Dio nella preghiera, lo affronterete con gioia e comincerete a coltivare la Pace interiore che Gesù vi ha lasciato prima di ascendere al Cielo alla destra del Padre!
Figli, non rivolgetevi a Dio solo nel bisogno, ma sempre incessantemente,perché la preghiera vi fa “atleti” di Dio, perché Egli vi guiderà nel vostro cammino non sempre facile della vostra esistenza di figli Suoi e fratelli di Gesù!
La preghiera “COLTIVATA” fatta col cuore, porterà nella vostra vita, anche se tribolata e piena di sofferenza, la Pace interiore che vi aiuterà nel cammino con Me, Vostra Madre, nel compimento delle vostre azioni quotidiane!
Nella preghiera, tutto si esplica nel modo più bello e veritiero al cospetto del vostro Signore, che nell’udire il vostro cantico d’Amore, vi ricolmerà di tutte le attenzioni e di tutte le meravigliose e costanti cure che necessitate, e dai Suoi Palpiti d’Amore, scaturirà il lavacro purissimo della Sua Magnificenza fatta di tanta BONTA’ e MISERICORDIA!
Figli Miei, IO FIN DA QUANDO HO AVUTO LA FACOLTA’ DI “INTENDERE”, HO INTESSUTO CONTINUAMENTE LODI E CANTI E PREGHIERE OFFERTE AL DIO D’AMORE, ED ESSO DIO, MI HA RICOLMATA DI TUTTI I SUOI BENI.
ANCHE SE NELLE PIU’ GRANDI SOFFERENZE, MAI LA MIA PREGHIERA E’ CESSATA, ANZI, PIU’ LE PROVE ARRIVAVANO, PIU’ LA PREGHIERA ERA INTENSA; PIU’ ANCORA AMAVO DIO!!!
LA PREGHIERA E’ STATA IL MIO NUTRIMENTO, COME LO E’ STATA PER IL MIO GESU’ CHE VI HA DATO L’ESEMPIO PIU’ GRANDE PER TUTTA LA SUA VITA… EPPURE E’ IL FIGLIO DELL’ALTISSIMO DIO DELL’UNIVERSO… E LUI STESSO DELLA STESSA NATURA DEL PADRE!!!
E chi siamo noi piccoli, al Suo cospetto per non imitarLo e seguire le Sue Orme?
Su figli cari, non continuate a tralasciare la preghiera ma: pregate, pregate, pregate, affinché non siate presi come “ostaggi” dei tentacoli della tentazione e del male!
La preghiera salva voi e l’umanità intera dai flagelli di Dio e guarisce i vostri cuori da tutte le storture del mondo!!!
Grazie figli Miei di ascoltare i Miei “suggerimenti” per non allontanarvi, ma seguire le vie di Dio e di Me, Maria, Figlia di quel Dio che Mi ha voluto come vostra Madre e Maestra di Vita!
Grazie e Benedizioni vi siano propizie e salutari per le vostra MATURAZIONE nell’Amore e nella Pace!!!
MARIA, vostra Madre e Maestra di Vita
 
22.10.2002 (Iniziato a scrivere durante la S. Messa nella chiesetta del Suffragio mentre il giovane sacerdote inizia la consacrazione e dopo un’omelia tutta Amore. Inoltre il giorno ricorrente segna l’inizio del pontificato del Santo Padre Giovanni Paolo II nel suo 24esimo anniversario.)