Skip to main content

Messaggio n. 102

Posted in

VIOLENZA!!!!!!!!! - (N. 102)

“Il grido disperato IO sento di turbe di genti che anela alla Pace che scenda dal Cielo!!!
Lo sguardo velato di pianto, che annebbia la dolce visione di Me; che nascosto dai veli anneriti di fuochi corrotti da infernali flagelli strappando al MIO CUORE la gioia di te!!!
ED IO SU DI TE, PLANANDO PIAN PIANO LE ALI DISTENDO E COMECHIOCCIA AMOROSA TI STRINGO AL MIO PETTO QUIETANDO COSI’ LA FAME DI ME!!!
Oh triste momento del tuo tradimento, quando smarristi la via e avvenne la… “pazzia” di credere che, lontano da Me era la felicità!!!
Il grido… “V I O L E N Z A”… ascende alle Sedi Celesti, portando fragori di voci innocenti UCCISE DALLA PAZZIA DELLE GENTI!!!
Oh piccoli martiri, strappati alla vita da “iene impazzite”, che con false illusioni di “glorie celesti”, Mi strappan dal Cuore ridotto a brandelli, la gioia di aver tanto amato le “pecore nere” redente da Me!!!
Il grido incessante di violenza, soprusi, assassinii, attentati, incesti, molestie, lotte selvagge, perversioni aberranti, scelte di vita vermicolanti di ogni sozzura e di tutto ciò che vi abbrutisce di più, offuscando il globo; ma niente più serve a frenare la “PAZZIA DELLE GENTI” e in questi momenti il Cielo si chiude… come fece con ME quando il peccato presi su di ME!!!
I lamenti dei “buoni” e dei “puri” si intrecciano insieme a quelli del BRUTI scontrandosi… E poi… mettendo in atto la “GUERRA” tra i due mondi:
IL MONDO DEL BENE E QUELLO DEL MALE
Violenta è la lotta, perché nessuno dei due mondi vuole cedere la sovranità di essere il re dell’umanità.
I gridi intrecciati di che attacca e di chi soccombe è pregna la terra e i Cieli si squarciano per raccogliere coloro che sono nel VERO!
ATTENTI E PRUDENTI, SICURI E FIDENTI IN ME VOSTRO RE!!!
La Mia Casa ho promesso a chi ascolterà, seguirà e lotterà con Me e per Me!!!… Ma tuguri anneriti e fosse infernali li aspetterà a chi avrà procurato il male all’umanità!!!
Io qui dal Mio Cielo ascolto, e non Mi par vero di scendere ancora per accogliervi tutti nel Mio Cuore!!! Ma ancora Io aspetto e veglio perché ancora non vi siete aperti a Me… e quando verrò non voglio punirvi, ma benedirvi, e come una chioccia che schiude le ali, raccogliervi tutti al Mio Petto, donandovi il calore del Mio Amore, ridarvi il vigore del primo Amore, e nelle stanze della Mia Casa potervi portare!!!
Che gioia e che grida festanti nel MIO REGNO ci sarà per tutti coloro che Mi chiameranno…”
PAPA’… il Giusto
 
24/26.10.2002 (Prima parte iniziata il 24.10 sul posto di lavoro osservando un quadro raffigurante un volto che “urla” e un altro che guarda. Terminato di scrivere il 26.10 alle 16.20.)