Skip to main content

Messaggio n. 105 -> 108

Posted in

I GIGLI E LA GRAMIGNA - (N. 105)

“Guai a voi che osate con tanta ostentazione scandalizzare i Miei piccoli gigli!!!
Guai a voi che non sentite il peso delle vostre colpe!!!
Guai a voi che nell’impeto infernale delle vostre azioni, vi macchiate di questi delitti!!!
Non ci sarà punizione più grande per voi che la MIA IRA, che non uguaglierà nessun’altra punizione avvenuta nei tempi passati!!!
I Miei gigli, IO li coltivo nell’Amore, nella Carezza, nel Dolce Miele del Mio giardino dove tutti i frutti più belli vi nascono, vivono e crescono.
I Miei “Orti Celesti”, coltivati con AMORE, si stanno sempre di più assottigliando nella loro “coltura” e sono privati della dolce vista della Purezza delle anime, infangate da voi!!!
UOMINI, MEDITATE SULLE SCIAGURE che vi stanno succedendo, non sono causate da ME, ma sono i vostri vizi, le vostre voglie “TRASGRESSIVE”… e vi portano alla vostra degradazione e allo scandalo dei MIEI PICCOLI GIGLI!!!
Guai a voi, che per timore di “nuocere” al nome in vista o alla carica occupata nel mondo… non vi preoccupate dei flagelli che vi cadranno addosso ora, in questa terra impregnata di maleodorante lezzo che vi copre da non farvene sentire l’odore di cui siete impregnati!!!
R a v v e d e t e v i !!!
Oppure il vostro lezzo vi ricoprirà, affogandovi senza rimedio nella soffocazione del vostro essere marci!!!
A voi piccoli gigli del Mio giardino, tutte le Cure, le Carezze, ed i Baci dal vostro Fratello Gesù, che dall’Alto vi guarda… Venite a Me e nel Mio Cuore Immacolato vi immergerò; anche se soccomberete alle insidie del maligno perché piccoli e mal curati da chi dovrebbe in questo mondo!!!
…Ho detto: “LASCIATE CHE LA GRAMIGNA CRESCA INSIEME AI GIGLI”,affinché nel momento del “giudizio”… ciò CHE E’ BUONO VERRA’ ESALTATO; ciò che è cattivo… BRUCIATO!!!
Così sarà sempre... e tutto si compirà secondo la MIA PAROLA VERITIERA E SANTA!!!
Perciò, UOMINI e DONNE che osate ancora scandalizzare questi Miei GIGLI:
ATTENZIONE A VOI!!!
TRISTE SARA’ IL DESTINO CHE VI SI PRESENTERA’ DINANZI, PERCHE’ L’IRA E IL CASTIGO CHE AVRETE SARA’ PESANTE COME IL VOSTRO CARICO DI INIQUITA’ CON CUI INQUINATE GLI ANIMI DELLE MIE PICCOLE COROLLE DISCHIUSE ALL’AMORE E AL CIELO!!!
PER LORO L’ABBRACCIO DI DIO!!! Per voi la frusta di satana!!!”
GESU’ il Giardiniere dei piccoli
 
4/5.11.2002 (Scritto in due tempi prima e dopo la S. Messa nella chiesa del Suffragio.)
 
 
AI RUSCELLI DEL RE - (N. 106)
 
“Ai ruscelli del Mio Cuore vi voglio dissetare e far fiorire nel vostro spirito alberi secolari, nell’intento di portarvi la “conoscenza” di quel Mistero che da sempre volete scoprire!!!
Lo zampillo di purissime acque, hanno nutrito le radici delle vostre vite create a Mia IMMAGINE, e nel Mio passionale desiderio di vedervi crescere feconde ed esuberanti nella vostra umana natura, ha fatto moltiplicare il seme irrorato dalla MIA FONTE!
L’impetuoso frastuono dei Miei “corsi d’acqua”, vi hanno abbeverato e ristorato nell’incedere rigoglioso del vostro cammino; la purezza e la limpidezza del gettito d’Amore scaturito da essi, vi ha lavato e deterso dalle scorie del percorso già fatto!
L’armonioso scialacquio dei Miei corsi d’acqua, hanno dissetato e rinvigorito le vostre anime arse dall’aridità di valli desertiche in cui le radici hanno collocato il loro stabile rifugio!
I venti della bonaccia hanno spinto verso le secche radici delle vostre esistenze vuote, ossigeno puro, per ridarvi solleciti aiuti e sostegno nei momenti “cruciali” delle vostre deboli forze!
Monsoni violenti per scuotervi, la brezza gelata per rassodare le“mollezze” delle vostre scelte d’Amore… e il dolce calore per scaldare i vostri cuori e le vostre anime raggelate dal disamore!!
Carezze e dolcissimi baci, nell’amplesso egoistico del volervi con Me!!!
Abbracci e “ninne” come piccoli bimbi… e delicati sussurri che trafiggano l’animo vostro del MIO IMMENSO AMORE!!!
…E poi… irrorati, lavati, purificati, nutriti e rivestiti di Me, accogliervi tutti nei saloni del RE!!
ECCO E’ QUESTO IL “GRANDE MISTERO DEL RE DEI RE”, avervi tutti nel Suo Regno e uniti a ME!…
…VESTIR LE SUE VESTI, FESTEGGIARE, CANTARE, DANZARE, NUTRITI AL SUO DESCO INSIEME A MARIA, AGLI ANGELI, AI SANTI…
…V I V E R C O N T E N T I… NEI RUSCELLI DEL VOSTRO RE!!”
GESU “il Vivandiere del Regno”
 
06.11.2002
 
 
GIORNO E NOTTE - (N. 107)
 
(Io sono in silenzioso ascolto nella piccola chiesa del Suffragio; da qualche giorno mi sento suggerire con insistenza le parole croce, accoglienza, sangue, ma non riesco a mettere nero su bianco… finalmente oggi…)
“…Gesù, sono qui in attesa della Tua Parola, volgiti a me, ristora il mio cuore, allieta la mia anima perché ho bisogno di Te… perché solo Tu sei l’Amico fedele, Colui a cui tutto si può raccontare, tutto si deve donare, tutto ascoltare e confidare!…
Sotto la Tua Croce accoglimi e fa che le stille del Tuo Preziosissimo Sangue mi purifichino e raccolgano ciò che di mio è impuro e non degno di Te!
Le Tue Sacratissime Piaghe siano per me, rifugio e Salvezza.
Il Tuo Cuore trafitto, raccolga il mio così misero e fai che diventi fervente, gioioso nelle prove che Tu Ti degni di farmi come Dono…
L’ANIMA TUA IMMACOLATA, mi sia sempre come DIAMANTE PURISSIMO IN CUI IO MI POSSA RIFLETTERE nel desiderio di imitarTi!
…Gesù, mio diletto, Tu sai che io TI AMO… Stringimi a Te e fammi sentire il TUO CALDO AMORE, e fa che la stretta del TUO ABBRACCIO mi leghi in modo indissolubile a TE, UNICO E SOLO BENE!!!
Giorno e notte penso a Te e mi struggo al pensiero di allontanarmi da TE e non essere come Tu mi vuoi… Ti prego GESU’, PARLAMI…!”
-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-. GESU’ MI RISPONDE .-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
“Giorno e notte sono con te, mai Mi separo da te, mai lascio inesitato un tuo richiamo, una tua supplica, una tua preghiera… ma spesso la tua natura di “terra” fa sì che non “senti” la Mia Voce che ti sussurra il Mio Amore!!!
E’ vero che spesso sei “lontana”, ma se tu fossi perfetta credi che ti avrei scelta?
Mi chiedi tante cose, a volte in modo confuso, ma se tu fossi una “dotta” non Mi piaceresti; se tu sapessi parlare tante lingue o avessi tutti i “carismi”, credi che tu saresti migliore di come sei, se IO NON FOSSI SEMPRE CON TE?
Piccola Mia, solo quando tu ti fai “piccola” e “ignorante” diventi il Mio diletto e la Mia gioia…! Non
cambiare, Mi piaci così come sei e ti amo così come sei.
Non voglio la tua perfezione perché ti insuperbiresti e sciuperesti ciò che IO HO FATTO DI TE; ti voglio innalzata con l’anima al Mio Cielo, pur tenendoti con i piedi sulla terra in cui vivi!!...
Non farti travolgere dagli eventi e dalle miserie del mondo, vivi la tua vita legata a Me, contemplaMi nella Mia donata a Te, empi tutta la tua natura delle dolci melodie del Mio Amore; fatti messaggera veritiera della MIA PRESENZA IN TE; portaMi in te sempre con l’Amore che sai donarMi, adoraMi e VIVIMI IN TUTTO CIO’ CHE FAI, ED IO CONTINUERO’ AD ESSERE IL CONDUTTORE PRIMARIO DELLA TUA VITA E DI CHI MI AFFIDERAI NEL PERCORSO DELLA TUA ESISTENZA!!
TI AMO PICCOLINA MIA, NON DUBITARNE MAI, TI HO CONQUISTATA CON LA MIA PASSIONE, CON LE MIE SOFFERENZE, CON LA MIA CROCE A CUI TI HO VOLUTO ASSOCIARE, AFFINCHE’ TU CAPISSI E PORTASSI LA TUA TESTIMONIANZA VERITIERA: CHE NON C’E’ SALVEZZA SENZA CROCE, NON C’E’ CROCE SENZA AMORE, NON C’E AMORE SENZA PACE…
QUELLA PACE CHE IO VI HO LASCIATO PRIMA DI ASCENDERE ALLA DESTRA DEL PADRE MIO E VOSTRO!!!
La pace del mondo è fallace, la Mia è nei cuori anche se nelle prove e nella sofferenza!!!
CAPISCI PICCOLINA!?
Sii certa del Mio Amore… sempre… e donalo a tutti come io ho fatto con voi…
Ricordati: GIORNO E NOTTE VEGLIO SU DI TE, TI GUIDO PERMETTENDO I TUOI ERRORI E LE TUE INPERFEZIONI…
TI AMO…”
GESU’ il Condottiero della tua vita
 
12.11.2002 (Terminato di scrivere dopo la S. Messa. Durante la celebrazione fatta dal mio confessore, Gesù Si è fatto sentire in maniera totale nel mio cuore, durante e dopo la Comunione; la Sua stretta è stata così dolce e forte che per tutto il giorno l’ho sentita, donandomi quella Pace che mi aveva detto prima nello scritto or ora fatto!!! Sia lodato Gesù per la Sua grande Bontà!!!)
 
 
IL MISTERO DELLA LUCE - (N. 108)
 
“Rivestiti della Mia Luce e della Mia Sapienza, non farti travolgere da pensieri ossessivi e deleteri per la tua salute spirituale!!!
IO SONO COLUI CHE HA FATTO TUTTE LE COSE e come tale “RIPRENDO” e DONO ciò che a Me serve per la Salvezza delle anime e del mondo!
Non crucciarti per ciò che è stato, non credi che IO SO, e ho permesso quella determinata cosa che a vostro vedere sembra ingiusta o inaccettabile?
La tua Fede è così tenue e labile che appena ti capita qualcosa che non rientra nel tuo cerchio di conoscenza, ti abbatte e ti rabbuia, rattristandoti e appesantendo il tuo spirito.
Sii gioiosa… ciò che non è nel mondo è con Me nella Luce e tutto risplende di lucente bellezza.
Se ciò che non c’è più fosse rimasto sulla terra, tutto sarebbe stato scialbo e insignificante!!!
Ora, se tu pensi solo alle Delizie del Cielo in cui tutto è nella limpida e lucente maravigliosità dello stare al cospetto del DIO DELLA LUCE, saresti non solo gioiosa, ma illuminata dello stesso meraviglioso fulgore delle cose che “non sono più”!
Esulteresti e ringrazieresti il Dio dei Doni del grande “Dono” che ti ha fatto!
La Casa del Cielo non ha paragoni di Sapienza con quella terrena, è lo sviluppo completo e nella Conoscenza e nella Sapienza di Dio.
E’ la crescita di anime libere dai legami e la prigionia di un corpo che altresì avrebbe “costretto” e ridotto l’evolversi dello spirito!!!
Nella Casa del Padre tutte le anime che vi arrivano hanno un compito da svolgere, nessuno è inattivo... dal più piccolo al più grande; ognuno ha la sua mansione… dagli Spiriti Purissimi alla singola anima che, ascesa al Padre, ha meritato di porsi nel posto che gli è stato assegnato fin dall’ETERNITA’!
Tutti in armonioso e fattivo movimento nell’Amore, nella Pace, cantano lodi al Signore di tutto il creato e il “non creato” rallegrando l’“Are Celeste” di melodiose sinfonie di Pace.
VEDI, LUCE DEI MIEI OCCHI, SEI ANCORA TRISTE CON IL TUO GESU’?
ApriMi i tuoi occhi; il tuo cuore e la tua anima, ti infonderò quelle stille di Cielo per darti Serenità e Sapienza... e Conoscenza… e… ME!…”
GESU’ l’Astro della Luce Divina
 
12.11.2002