Skip to main content

Messaggio n. 160

Posted in

L’URLO - (N. 160)

“Urla strazianti di figli disperati coinvolti e avvolti in guerre fratricide che portano la terra nella distruzione e nella morte!!
Oh figli, che stravolti dalle seti di potere di false glorie terrene non esitate a produrre morte e desolazione!
Non già per le vostre iniquità IO PUNII la vostra superbia nel volervi osannare come “potenti” nel vostro mondo fugace in cui tutto avvilisce e si dissolve.
Non già per le vostre malvagie intenzioni, IO MI ALLONTANAI DA VOI, lasciandovi la libera volontà di essere giudici di voi stessi, così che nell’abbandono del vostro Dio avete decretato la vostra rovina.
Non già, tante e tante volte sentendo il vostro urlo d’aiuto Mi sono di nuovo mosso a compassione e vi ho aiutato in mille e mille modi per salvarvi!! Ma come il vento forte, contrario alla bonaccia tutto disperde e nella dimenticanza del SOCCORSO ricevuto ritornando agli albori della superba vostra natura, annulla il Bene ricevuto!!
Stolti figli che credete che il vostro Dio è sempre inchinato al vostro richiamo… e non fate tesoro degli aiuti benefici della SALVEZZA ACCORDATAVI!!
Il mondo vi penetra, più di una trivella, gli animi assetati di onnipotenza… e sordi e ciechi ai Miei richiami, alla Mie esortazioni alla ragione, alla Carità vicendevole, all’unione di tutti voi figli Miei sudati sangue da tanti martiri innocenti in tutti i tempi e nel mondo tutto, non sapete resistergli e continuate a MIETERE ZIZZANIA NEI POPOLI!!!
PER ULTIMO HO MANDATO L’UNIGENITO FIGLIO MIO, AFFINCHE’ CAPISTE CHE L’UNICO POTERE E L’UNICA RAGIONE E’ QUELLA DELLA VICINANZA AL VOSTRO DIO, CHE NELLA CARITA’ SMISURATA DEL SUO AMORE, SEMPRE ASCOLTA LE URLA DISPERATE DEI FIGLI MARTORIATI… E LI ESAUDISCE!!!
Come al tempo di Mosè, udendo il grido disperato dei prigionieri e degli schiavi Mio popolo eletto... mandai loro il messaggero della Liberazione e della Pace esaudendo il loro pianto disperato!!!
Così poi tornai a mandare il VERBO MIO FIGLIO a salvarvi dalla schiavitù del peccato e della putredine delle vostre anime perdute e consacrate al maligno… ma sempre, dopo aver ricevuto Liberazione e Pace… avete rinnegato e ucciso la Parola e il messaggero!!!
Urla disperate Io sento e il vostro lamento squarcia il Mio Cuore… ma come farvi arrivare nel più profondo che solo se diverrete “UMANI”, ascolterò le vostre litanie e tornerò ad abbassarMi e donarvi il CALDO ABBRACCIO DELLA MIA PACE?
Ancora oggi invio i Miei “messaggeri” di Pace tra voi, ma pochi li accolgono e li seguono!!!
Essi sono gli “ultimi sprazzi”, coloro che in MIO NOME si adoperano in tutti i modi per la Salvezza di tutti, della MIA INFINITA MISERICORDIA… dopo di ciò tutto si compirà!!!
Sono i tempi duri in cui da tutti i popoli e in tutti i confini della terra, si alzano al Mio cospetto i pianti disperati dei figli martirizzati dai desideri che satana ha seminato nei cuori!!
L’aridità dei potenti, farà le sue vittime!
La ribellione dei miseri, farà pure le sue vittime!
L’accondiscendenza dei “neutrali”, approvvigionerà pure per i più, la “carne da macello”…e mieteranno vittime e lagrime!!!
L’indifferenza poi sarà la “chiave” che aprirà il BARATRO, là dove nell’incoscienza dell’assuefazione alla violenza, tutto s’immergerà!!!
L’urlo degli affamati, degli assetati, degli scalzi, degl’ignudi, dei malati, dei perseguitati, degli oppressi, dei poveri di tutta la terra… è come vapore che alzatosi al Cielo scioglie la Mia Misericordia e nell’Abbraccio della Mia Bontà li accolgo e preparo per loro i Posti più belli nelle Mie Dimore!!
MA GUAI A COLORO CHE SONO LA CAUSA DEI LORO MALI E DELLE LORO INFERMITA’, saranno cacciati e scaraventati nel baratro più profondo delle tenebre in cui è avvolto il loro deturpato cuore e saranno abbracciati da colui che li possiede!!!
FIGLI, ANCORA UN POCO e il braccio della MISERICORDIA chiuderà l’ingresso all’INFINITO AMORE e le tenebre chiuderanno l’entrata al Mio Cuore… e tutto si compirà!
I piccoli Lazzari saranno glorificati e gli increduli saranno respinti.”
DIO PADRE!!
“Auguro a voi figli di tutti i popoli, razza, lingua, colore e di ogni etnia, di essere tra i glorificati così che, quando tutto sarà concluso, la Gloria del MIO AMORE VI ACCOGLIERA’”
DIO Bontà Infinita!!
 
21.03.2003 (Scritto di getto nella chiesetta del Suffragio, la mattina alla S. Messa; non sapevo ancora dell’inizio ufficiale della guerra in Irak!)