Skip to main content

Messaggi n. 212 -> 214

Posted in

ALLA MIA DILETTA - (N. 212)

“Sposa Mia diletta, ti parlo IO, lo Sposo Celeste, a cui tu hai donato la tua vita!
Quanti colloqui nel tempo abbiamo fatto nell’intimo dei Nostri Cuori e le Nostre Anime si sono unite; nel dolore e nella gioia, nelle speranze e nelle delusioni, nei tormenti e nelle vittorie… allora perché non sei felice di questa unione?
Non Mi ami più come ai tuoi primi fervori?
Sei stanca delle prove?…
…PensaMi sofferente e in Croce e le tue ansie si acquieteranno...
…Pensami nel Cielo… e tornerai ad essere felice e serena perché
IO TI AMO SEMPRE E MAI TI ABBANDONO!!!
Cogli questo Messaggio come il Mio Bacio d’Amore e di unione… così non penserai di non essere per Me LA SPOSA MIA PREDILETTA!!
Coraggio… ti guarisca il Mio Amore donandoti la Pace e la Gioia!”
Il tuo GESU’!
 
19.10.2002 (Messaggio per Suor S…)
(Santuario di S. Michele Arcangelo durante adorazione Eucaristica. Questa suora non l’avevo mai vista prima, ma quando le ho dato il Messaggio mi ha detto “come hai fatto a scoprirmi?” Le ho risposto che tutto aveva fatto Gesù, poiché prima l’aveva fatta venire vicino a me!)
 
 
LA VITTORIA DI GUARIRE - (N. 213)
 
“Sorellina mia, non piangere soltanto… ma prega intensamente e senza sosta.
IO MICHELE, PRINCIPE DELLA MILIZIA CELESTE, ti sono vicino e ti aiuto nella lotta contro il tuo dolore!!
Non stancarti mai, perché è l’arma che salverà colui che hai nel cuore!!!
Affidati con fiducia alla Madre che tutto può e sarò con te nella vittoria!!!”
Michele Arcangelo di Dio
 
19.10.2003 (Messaggio per B…)
(Santuario S. Michele Arcangelo durante adorazione Eucaristica. Questa ragazza non la conoscevo, ma durante l’esposizione del SS. Sacramento piangeva molto, specie quando c’erano le preghiere di guarigione e di liberazione del sacerdote.
Mi sono sentita di darle questo Messaggio verbalmente, che poi ho trascritto, non sapendo niente di lei, ma dopo che ha ascoltato mi ha raccontato che una persona molto vicina a lei si stava perdendo inesorabilmente e lei ne stava soffrendo molto. Dopo aver pianto accoratamente si è acquietata e mi ha ringraziato. Sia lodato Gesù!)
 
 
PICCOLO NAUFRAGO - (N. 214)
 
“Sorella/fratello mia, piccolo naufrago, non temere, io sono al tuo fianco, cammino con te e ti sostengo…
abbi Fede e spera sempre nell’Altissimo Signore Dio!!!
Le tue pene sono molte, alcune molto gravose, ma non aver paura e prega… e non temere… DIO TI AMA, NON DUBITARE MAI!!
Offri, soffri, spera….. Avrai la tua consolazione!!!”
Il tuo Angelo Custode
 
20.10.2003 (Messaggio per E…).
(Santuario di S. Michele Arcangelo. Il giorno 21.09.2003 durante la Benedizione individuale con imposizione delle mani… ricevuto per un anima che poi me lo ha ritrascritto e riportato.)