Skip to main content

Messaggio n. 220 e 221

Posted in

…E G O I S T I !!!… - (N. 220)

“Carissimi... tutti… e mio diletto... vi parlai per dirvi della mia felicità e la mia gioia di essere tornata tra le Braccia del mio Gesù e vi esortai a non piangermi “morta”, ma VIVA e vigile su tutti voi fratelli e sposo carissimi…
Ma ahimè che da questo Luogo di Pace, devo “piangere il vostro EGOISMO e la vostra chiusura, il vostro orgoglio e il vostro individualismo!!
Vi dicevo di essere UNITI e CONCORDI a divulgare la “Parola” con unione di intenti e fratellanza.
Ma non “vedo” che disunioni e malumori!!!
Oh, che mi debbo vergognare di voi al cospetto di Gesù, poiché vedo e constato che nei vostri cuori non c’è la PACE che la “missione” che vi ho lasciato in eredità a TUTTI, è offuscata dai vostri “arrivismi” personali, divenendo così... IL CONTRARIO di ciò che dovreste TESTIMONIARE CON LA VOSTRA VITA ESEMPLARE; perché se vi comportate da EGOISTI, avete tradito ciò che Gesù vuole e cioè UNIONE E NON DIVISIONE, COLLABORAZIONE E NON INDIVIDUALISMO!!!
Poiché L’UNICO E SOLO PROTAGONISTA DEVE E SARA’ SOLO GESU’ E LA SUA PAROLA DA DIVULGARE, LA’ DOVE E’ NECESSARIA E DOVE AD OGNUNO E’ STATO DATO MANDATO DIVINO DI PROMUOVERLA!!!
NESSUNO, dico nessuno, deve sentirsi “padrone” unico della Parola lasciatavi, ma nella libera scelta di divulgazione in luoghi e persone o mezzi, deve rendervi più uniti e pacifici!!
Non lasciatevi prendervi dall’esatto “contrario” poiché la vostra disunione, vi rende prede facile dell’acerrimo nemico, che non vuole la vostra Gioia, la vostra Pace e la vostra unione e soprattutto non vuole che i “Messaggi” del Signore vengono resi noti alle creature a cui sono destinati!
Non fatemi piangere e soprattutto non fatemi rimpiangere di amarvi e continuare ad esservi compagna di viaggio nel cammino che farete per il Signore!!
Non siate EGOISTI e individualisti, ma nell’Umiltà, nella Fraternità e soprattutto nella PACE DEI CUORI servite il nostro Gesù, essendo prima di tutto VERACI E VERITIERI, CON AMORE OGNUNO NEL VOSTRO MANDATO!!!
Non fate che i vostri egoismi vi sviino dall’Amore reciproco e dalla PAROLA DEL SIGNORE!!!
Vi affido ognuno ai vostri Angeli Custodi, che vi esorto di invocare affinché vi aiutino e vi proteggano dall’insidie e dalla perfidia del diavolo!!
Fate che io ritrovi la gioia del vostro essere uniti e gioiosi, senza rancori e tanto Amore reciproco… e sarò contenta davanti al Signore di voi!!!”
Vostra Lelia
 
08.11.2003 (Iniziato alle 2.38 di sabato mattina e finito alle 3.15)
 
 
UNIONE E CONCORDIA - (N. 221)
 
(Nuovo Messaggio per il gruppo, avuto mentre scrivo queste righe.)
Premessa:
Carissima, dopo tanto pensare e rimuginare con me stessa e con lo Spirito, sono di nuovo a scriverti perché mi sento in dovere di trasmetterti, e poi tu agli altri, un altro Messaggio ricevuto nei giorni scorsi:
Devo dire che sono stata in "forse" se mandarlo o no, ma la lotta con la mia coscienza mi ha spronato a farne partecipi tutti, anche perché è rivolto a tutti voi!!!
Credo che quanto contiene il Messaggio è di riflessione e meditazione coscienziosa e meticolosa con voi stessi e gli "altri", affinché l'opera del Signore non vada a finire ad un "caso personale", ma deve essere concepito in ognuno di voi come un esortazione ad essere ancora "più uniti", ora che Lelia non è tra voi, di come lo eravate prima!!
Ascoltatela e leggete con accuratezza ciò che vi dice, poi fatevi ognuno un esame accurato, ed agite di conseguenza.
MESSAGGIO DIRETTO (trasmetto direttamente ciò che mi dicono in questo istante).
“Ricordatevi che il Signore vi ha nutrito e vi ha aperto orizzonti nuovi per Evangelizzare i fratelli; ma se prima non "scoprite" in voi stessi ciò che il Signore vi ha donato, non saprete darlo nemmeno agli altri e non sarete VERITIERI, poiché non avendo in voi l'Amore e la Pace, niente saprete "trasmettere" al vostro prossimo!!!
Dovete comportarvi come erano i primi Cristiani della Chiesa nascente di Cristo, TUTTI SI PRESTAVANO ED AIUTAVANO GLI ALTRI, ERANO UNITI E CONCORDI A SERVIRE IL SIGNORE E LA SUA DOTTRINA E IL SUO MESSAGGIO D'AMORE, NON C'ERANO GELOSIE O PRIMI ATTORI, ERANO TUTTI UGUALI E CHI PER CONDIZIONE SOCIALE O ECONOMICA O ALTRO ERA PIU' IN ALTO DI ALTRI, SI FACEVA "PICCOLO" PER NON URTARE LA "POVERTA" DELL'ALTRO!!!
QUANTO AMORE, QUANTA PACE, QUANTA UNIONE E SOLIDARIETA' IN TUTTI E CON TUTTI, QUELLA CHE IL CRISTO RISORTO HA DONATO NELLA SUA PIENEZZA AD OGNUNO, NESSUNA DISUGUAGLIANZA... OGNUNO PRENDEVA CIO' CHE POTEVA RITENERE IN SE'... E NE FACEVA TESORO PER GLI ALTRI…
FATE QUESTO PER AMORE DEL SIGNORE GESU', NOSTRO FRATELLO E NOSTRA FONTE DI LUCE, CHE CI HA INSEGNATO CHE L'AMORE E L'ALTRUISMO SONO LE ARMI CHE VINCONO IL MONDO E L'AVVERSARIO INSTANCABILE!
AMATEVI GLI UNI E GLI ALTRI COME SI AMAVANO I PRIMI DIFENSORI E DIVULGATORI DEL MESSAGGO DI SALVEZZA, TROVERETE LA VOSTRA PACE E LA GIOIA DI SERVIRE DIO NELL'AMORE E NELL'UNITA'!!”
Pietro, Apostolo e Pontefice di Cristo Gesù
 
13.11.2003