Skip to main content

Messaggio n. 241

Posted in

LA DIPENDENZA - (N. 241)

“Figlia Mia “spegni” il tuo pensiero e apriti alla Luce che voglio effondere nel tuo cuore e nell’anima tua!!
In queste ore e nei giorni passati il tuo cuore è stato rattristato e oscurato da dubbi che portavano “venti gelidi” di insicurezza.
Ti sei sentita “sola” nella giungla del mondo impazzito di paganesimo e di futilità!
Ti sei sentita “travolta” da mille “cose” che non portavano a niente... e nel niente stavi per soccombere!!!
Povera agnellina Mia, sballottata qua e là… ma ricordati sempre che spesso ti “lascio sola” per provare il tuo Amore e la tua dipendenza da Me!!
Come un piccolo agnello dipende dalla mamma in tutto, anche tu sei legata strettamente a Me poiché così ho voluto che fosse, perché nella tua piccolezza voglio far germogliare la “GRANDEZZA” del Mio Amore!!!
Non temere e non preoccuparti se le “cose non vanno” come dici tu, pensa che queste “cose” non appartengono a Me, poiché contrastano con la Mia scelta su di te, piccolo agnellino del Mio Ovile!!
Se così non fosse, pensi che ti sentiresti così “debole” nel rumore del mondo?
Non essere “gelosa” del più degli altri; credi figlia Mia che per molti di loro è già tutta la ricompensa che nell’essere terreni si meritano!!
Tu sii sempre remissiva alle Mie decisioni nella tua vita, poiché queste sono incenso che sale al Mio Trono e alla Mia Presenza in tuo favore e per quanti hai nel cuore!!
Ricordati che OGGI NACQUI… E NEL SACRIFICIO PERENNE ho impetrato per voi Grazie su Grazie e nel Mio piccolo CUORE di Re d’Amore, rinnovo ogni giorno le Mie Promesse d’Amore!!
Accetta dunque… e nel tuo esile “belare” deponi tutto sulla culla e vieni a riposare…
Vicino a Mia Madre e a S. Giuseppe troverai la “chiave” delle Sale del RE!!
Vieni agnellina Mia, donaMi i tuoi sospiri e le tue ansie, anche se sono “piccolo” diverrò Grande e Potente per te!!
Avvicina il tuo cuore al MIO CUORE, troverai la Forza di affrontare tutte le avversità in nome Mio e unita alla SS. TRINITA’!!
Fatti cullare da Mia Madre e troverai le stesse Delizie che Mi sono preparato per venire nel mondo… vieni, non tardare perché ti vogliamo amare!!!
Rimani nel candore della semplicità, non invidiar nessuno e ama sempre con grande bontà… il Premio è già preparato e non rimane che di essere assaporato insieme agli “agnellini” come te che si adoperano per ME!
Coraggio… Avanti… Ti amo…”
GESU’ l’Agnello del Padre
 
25.12.2003 (Ore 17.30 a casa. Avevo finito di trascrivere la filastrocca che mi viene dettato questo Messaggio... il Signore mi suggerisce anche per chi è il Messaggio.)