Skip to main content

Messaggio n. 276

Posted in

AL MIO CUCCIOLO - (N. 276)

“Piccolina Mia, quante domande si affacciano nel tuo cuore, ma non posso darti termine alla fine dei tuoi tormentati giorni!!
Ancora dovrai servire il tuo Gesù; Mi servono i tuoi (e quelli delle anime legate a te) servigi umili e accondiscendenti… le tue sofferenze… poiché nella purezza della donazione del tuo stato, Mi ami!
Docile creatura ti ho fatto, poiché in questa condizione si attua la Mia Volontà e il Mio Progetto d’Amore!!
Tu Mi domandi quanto ancora dovrai contare i giorni della tua “liberazione”; Io ti rispondo con una domanda:
“Saresti stata tu “volontariamente” ad offrirti a ME senza condizioni?”
…NO! Non lo avresti fatto poiché troppo piccola la tua età… e fragile il pensiero!!
Io ho preso di te ciò che il Padre ha voluto da Me per Amore di te… L’INNOCENZA!! Poiché in essa non c’è dolo e alla fine del tracciato segnato c’è la “pianificazione” del Progetto stabilito dall’ARCHITETTO DIVINO!! Tu completi in te ciò che manca alle Mie Sofferenze e Mi adorni di candidi fiori e germogli profumati ai Piedi del Mio Trono…
Cucciolo Mio amato immensamente dal tuo Gesù, bui sono i tempi, strette le vie che conducono i figli della Luce, alle Dimore Eterne, ma sono le strade che Io percorro in questo tempo di follie umane, dove chi si “sente flagellato” sono i flagellatori del Mio Cuore; tu Mi appartieni e condividi tali flagelli con Me!
Il mondo ha sovvertito tutti i valori e tutte le verità, le tenebre hanno velato pesantemente la LUCE, l’“oppressore” domina le creature!!!
Quanti richiami, quanti moniti, quante lagrime Sante versate… gli animi sono sordi alle “cose Sante” e negano Me e tutto ciò che vi ho lasciato…
…Come fare per riportare l’equilibrio?…
Il Mio Sangue l’ho versato tutto, il Mio Amore l’ho dato tutto e continuo a darlo, ma ancora non basta…
Allora prendo te e altri come te che completino ciò che non posso darvi… Certo che potrei far divenire Angelo una pietra… potrei tramutare ogni cosa se solo IO e il PADRE lo volessimo, ma quali meriti portereste poi alla Fine davanti al Giudice Eterno?
Allora Mi scelgo anime che diano la loro vita sacrificata al bene di molti, così da testimoniarMi indefessamente quando è finito il momento, nella Gloria e nell’Unione… nella Rinascita Finale del Progetto Iniziale!!
Tu piccolo cucciolo attendi fiduciosa, sopporta ancora con Amore… e sempre, anche se tu non ti accorgi, accarezzerò il tuo corpo flagellato come una madre premurosa ed amorosa… e asciugherò le tue lagrime e il sangue sgorgato dalle tue ferite con il Balsamo del Mio Amore!!
Cucciolino, ti amo anche se permetto i flagelli, ma non ti lascio sola.
Credi che appena il Padre vorrà, ti libererà come ha “liberato” ME; dopo la Croce arriverà la Gloria… te lo prometto, non dubitare mai della Mia Parola… IO NON MENTO MAI E CIO’ CHE PROMETTO MANTENGO SEMPRE!!!
TI ABBRACCIO cucciolino Mio, ti amo…”
Tuo GESU’
 
31.05.2004 (Sono le 3.00 di notte e la Voce insistentemente mi costringe ad alzarmi per scrivere il Messaggio. Finisco alle 4.00)