Skip to main content

Messaggio n. 277 e 278

Posted in

COLLOQUIO - (N. 277)

Io: “Geme il mio cuore Gesù, poiché se Tu mi lasci la mano anche per un attimo sono perduta.
Concedimi, Ti prego, la Tua Bontà Misericordiosa e accetta le mie misere preci!”
Gesù: “Lungi da te non sono mai, ma voglio che tu riconosca la tua nullità e Mi invochi chiedendoMi Salvezza!”
Io: “Amato mio Gesù. tu sai che l’anima mia non vuole nutrirsi altro che di Te e solo con Te essere felice!”
Gesù: “L’ora del dolore viene sempre, poiché è l’unguento che ti porta ad accumunarti al tuo Signore. Io per primo l’ho vissuto e donato al Padre per te!”
Io: “Salvatore dolcissimo, lo so quanto ti ho fatto soffrire e quanto soffri per tutti noi, ma Tu sai quanto siamo deboli e fragili quando arrivano le prove… ci disperiamo…
Ma nell’invocarTi sappiamo che Tu ci soccorri e compatisci; quindi porgimi sempre il Tuo Braccio affinché io non soccomba davanti ad esse!”
Gesù: “Metti in silenzio il tuo cuore, apri gli occhi sul Mio Cuore ed Io ti guarirò dai tuoi dubbi e dalle tue angosce.
Niente, ricordatelo, è a Me sconosciuto delle Mie creature, ma permetto che gli eventi accadano, per ricordarti che solo in ME E’ LA REALTA’ VERA E CHE SOLO IN ME PUOI FIDARE, POICHE’ TI FORTIFICO NEL MIO AMORE, E NELLA TUA OFFERTA VERA, TI CONDUCO PER LE MIE VIE!
Invero non sono facili e comprensibili… ma tu non allontanarti da Me!
Ricorda che nei momenti più duri della tua vita, IO Gesù tuo DIO, FRATELLO, AMICO, CONFIDENTE, SPOSO SPIRITUALE DELL’ANIMA TUA, TI PORTO TRA LE MIE BRACCIA E TI PROTEGGO SEMPRE.
Ti faccio assaporare qualche volta il fiele che da sempre Io bevo per voi tutti, ma te lo addolcisco con il miele dei MIEI DONI SPIRITUALI… TI PARE POCO?”
Io: “Gesù mio, mai ho dubitato del Tuo Amore Santo, anche se a volte gli eventi mi travolgono e “momentaneamente” non so reagire nel migliore dei modi, ma quando Tu Ti rendi palese, riaffiora in me la Pace… e continuo a procedere!
Grazie mio Signore, grazie mio Dio, niente sarei e farei se TU non mi portasti in braccio, ma Tu conosci tutte le mie debolezze, perciò compatisci! Grazie, Grazie, Grazie!”
03.06.2004 (Fine 1° parte. Scritto nella chiesetta del Suffragio durante l’esposizione Eucaristica dalle 10.40 alle 11.15)
.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.
(2° Parte. Ho dovuto interrompere il lavoro; il pensiero costante del giorno precedente e durante la notte nella preghiera notturna non mi dava tregua; andata alla S. Messa nella chiesa della Sacra Famiglia pensavo che sarebbe finito lì, ma l’insistenza della Voce non mi concedeva altro tempo così continuo… Sono le 10.20)
Gesù: “Ti ripeto figlia Mia, Io permetto, Io ti forgio come un vasaio, ti modello secondo il Mio desiderio, Io voglio che ami anche ciò che ti costa!!
OsservaMi e ImitaMi, se non ce la fai da sola, invocaMi e ti invierò schiere di Angeli e di Santi con a capo Mia Madre… e troverai sollievo... non soccomberai nello sconforto e nella durezza delle prove, poiché se così farai il Paradiso è con te! Coraggio, prendi la strada stretta e abbraccia la tua croce…
Loro in comunione con Me la solleveranno e non graverà tutta sulle tue spalle!!!”
Io: “Gesù, lo so che Tu non mi hai mai lasciata sola durante la mia vita, anche se hai permesso agli eventi di presentarsi al mio desco durante la mia vita! Molte volte invocandoTi mi sei corso incontro e mi hai riportato nei “vicoli stretti” della Tua Verità ed ho capito che solo in TE VI E’ VERITA’ ASSOLUTA ANCHE SE SPESSO PER ME E’ INCOMPRENSIBILE, MA COME DICI TU: beati coloro che Mi seguiranno e crederanno in ME, poiché ad essi è riservato il miele del Mio Amore!!
Ecco che io miseranda creatura, mi affido a TE confidando nella Tua Misericordiosa Bontà e so che nella Tua Benevolenza mi associ sempre alla Tua Vita, poiché so che se voglio salvarla per mia “tranquillità” la perderò per sempre… allora Ti dico: Gesù prendila Tu e guidami sempre sulla Tua, affiancami a Te e non fare che mai mi discosti dalla Tua Divina Amorevole Presenza, metti nel mio cuore i sentimenti del Tuo Cuore e amami come solo Tu sai amare le Tue creature!!
Io dal canto mio e c c o m i, mi presento a Te con tutto il mio bagaglio di umanità, poiché solo questo so darTi, ma so che Tu saprai capovolgere tutto per la mia salute spirituale e per tutti coloro che Tu vorrai, in BENE, che la Tua Potenza d’Amore, la Tua Misericordia gravi sempre sulla mia famiglia e su tutti coloro che ho nel cuore. Amen, Amen, Amen…
Scenda il Tuo Spirito su me e su tutte le Tue creature e rinnova tutto con il TUO SANTO SPIRITO”
Tuo scricchiolo…
Gesù: “ Tutto racchiudo nel Mio Cuore amandoti con infinito Amore…”
GESU’ Misericordioso
 
04.06.2004 (Terminato alle 10.45)
 
 
VINCI… E VIVI - (N. 278)
 
“Vincetevi... vincetevi nei vostri dubbi… sono Io che vi parlo e faccio nuove tutte le vostre esperienze di vita.
Accettate e non esaltate gli “strumenti”, ma lodate il Signore, poiché vi fa grandi Doni, Doni del Mio Amore… saprete poi… quando vorrò che voi capiate!… E capirete… capirete, poiché i cambiamenti che IO PORRO’ nei vostri cuori sarà radicale ed esclusivo, perché vi immergerà nella Misericordia del Mio immenso Amore!!
IO VI AMO TUTTI IN MODO SPECIALE… TUTTI…
figli Miei amati e sudati Sangue!!! Ricordatevi, VI AMO…
VOI AMATEVI!!!
amatevi!!!
SIATE UNITI E IN PACE
LA MIA PACE!!!”
GESU’
 
05.06.2004 (Scritto al Santuario di S. Clelia durante i Vespri cantati dalle suore consorelle della Santa. Ore 19.20)