Skip to main content

Messaggio n. 280

Posted in

ASPETTAMI...! - (N. 280)

“Ti vedo Gesù, ma lontano sei da me... la Tua veste color amaranto attira il mio sguardo offuscato dal pianto silenzioso del mio cuore… vorrei correre verso di Te, ma non riesco a muovere un solo passo, allora l’anima mia urla… ASPETTAMI!!...
…Ti volgi Gesù verso di me e ti vedo sorridere e mi guardi con gli Occhi Tuoi colmi di Amore e di Compassione… taci, ma il Tuo “silenzio” mi invade tutta e mi scioglie dai lacci della tristezza e riesco finalmente a correre… a correre… talmente è impetuoso il mio incedere che senza accorgermi Ti sorpasso… e non Ti vedo più…!!!
GESU’ DOVE SEI?
L’angoscia attanaglia il mio cuore… l’ansia mi sconvolge la mente… la paura di averTi perso mi addolora tanto che l’anima si abbatte accasciandosi di nuovo… rimanendo immobile, con il fiato sospeso, mi giro… e TU SEI LI’… poco lontano da me; scuoti la Testa e con Voce soave mi sussurri…
ASPETTAMI!!!”
“…Ora sono Io che Ti dico…
ASPETTAMI!!!…
…Non correre troppo, sii accorta/o, non voler raggiungere troppo in fretta la meta… non vedi… diventi sbadata/o e non ti accorgi quando ti devi fermare, e così finisce che:… o stai troppo indietro… oppure troppo avanti… ma in tutti e due i casi ti PERDI… BRANCOLI COME UN NAUFRAGO IN UN MARE IMPETUOSO… NON TROVI SOSTEGNO… e affoghi nella tua umanità, mentre, se tu stai attenta/o al Mio richiamo, niente ti terrà lontano da ME!!!
Il tuo passo sarà docile e non rischierai di essere “figlia/o sbadata/o e sbandata/o”. NO!! Perché il tuo incedere sarà UGUALE AL MIO E TU MI CAMMINERAI AL FIANCO… e parleremo e discuteremo come due pellegrini che con unico intendo procedono e arrivano allo stesso luogo!!
E’ vero che nella vita di tutti i credenti ci sono strade e strade, vicoli e vicoli, salite irte e discese scoscese, ma se le fate al Mio fianco non temerete di essere soli, perché se sviate… IO VI “RIACCIUFFO” SUBITO E NON VI SMARRIRETE!!
La vostra intemperanza, lo so, vi fa rallentare molte volte la “corsa”, ma IO SONO DAVANTI A TE… TI ASPETTO… ma tu figlia/o non perdere la FIDUCIA in ME poiché spesso devo “ritardare” i Miei progetti su di te per darti tempo di raggiungerMI… e tutte le volte che Mi rimani lontana/o aspetto il tuo grido di Salvezza e le tue richieste di…
…ASPETTARTI…
sì figlia Mia, sempre così sarà la Nostra unione…:
IO TI CHIAMO E TI RICHIAMO…
Tu rispondi “aspettami”…!
IO MI FERMO E ATTENDO…
Tu corri e Mi raggiungi, ma poi procedi per tuo conto...!
IO ALLORA TI CHIAMO DI NUOVO:
...“figlia/o aspettaMi”....!
E così fino alla fine dei tuoi giorni; ma questa altalena sarà solo per rafforzare il Nostro Amore e la Nostra unione…!
Perciò non ti stancare di dirMi “ASPETTAMI”!!!…
COME IO NON MI STANCHERO’ MAI DI ASPETTARTI E POTERTI ABBRACCIARE COME UNA FIGLIA/O TANTO AMATA/O E DESIDERATA/O…”
Tuo GESU’
 
18.06.2004 (Festa del Sacro Cuore di Gesù. Da qualche giorno avevo questa parola nella mente; oggi in questo giorno speciale della festa del S. Cuore di Gesù, durante la S. Messa nella chiesa del Corpus Domini è maturato e sviluppato questo sublime “colloquio”; l’ho poi scritto a casa alle 21.30 e l’ho finito alle 22.10)