Skip to main content

Messaggio n. 287

Posted in

SAN GIUSEPPE - (N. 287)

“…C’era un giovane falegname, pio e osservante delle Leggi Divine di nome Giuseppe; il suo Amore, grande, verso il suo Signore, fece sì che per “Volere” Divino fosse scelto dalla Maestà Divina come sposo di una Vergine della discendenza di Davide di nome Maria, anch’Essa piccolo Umile Fiore di stirpe regale e amante del Dio dei padri, nella completezza della donazione della Sua Purissima Persona!!!
Ambedue Puri come gigli e umile come nessun altro…
DIO LI SCELSE…
Si’, perché da Lei e con Lui dessero inizio alla realizzazione del MISTERO più grande e più bello che le Sacre Scritture, i Profeti ed i Patriarchi avevano atteso e profetizzato per secoli:
L’INIZIO DELLA STORIA DELLA SALVEZZA E DELL’UMANA REDENZIONE!!!
Giuseppe si era donato a Dio nella completezza della sua persona umana, verginità e servizio al Dio dei suoi padri, in assoluto, nell’umiltà della sua condizione di fedele!...
Maria, nata e concepita dalla Divina Maestà VERGINE E IMMACOLATA, senza nessuna macchia che ne deturpasse la Sua Anima destinata a ricevere lo Spirito Purissimo dell’Eterno Verbo di Dio!!!
Che connubio, che unione mirabile di Perfezione e di umile Accettazione al “Disegno” del grandioso PROGETTO DI DIO!!
Giuseppe, nella sua donazione a Dio non avrebbe voluto sposarsi, poiché avrebbe dovuto “rinunciare” al suo “progetto di verginità” e unione al suo Dio… ma EGLI, l’ALTISSIMO, aveva Progetto più grande nei suoi confronti… Giuseppe accettò la “scelta” con umile rassegnazione… ancora non sapeva!!!…
Maria dal canto Suo, mai avrebbe pensato lontanamente che la Sua donazione sarebbe stata la REALIZZAZIONE VITALE DELLA GRANDE ATTESA!!
GIUSEPPE E MARIA, STUPENDE CREATURE AL SERVIZIO DI DIO PER L’UMANA S A L V E Z Z A!
Così, dopo il sì di Giuseppe e il FIAT di Maria, si compirono le SCRITTURE!!
I due novelli Sposi, però, Si “confidarono” il loro reciproco voto della Loro Verginità e Purezza al Signore, non volendo disobbedire alle Leggi matrimoniali… Ma si resero conto che niente avrebbe impedito al Loro “voto” di essere FAMIGLIA E SPOSI ESEMPLARI ANCHE NELLA PACE DEI SENSI… e cosìnella complicità della Loro scelta individuale, ma unica Iniziarono il Loro cammino nel PROGETTO D’AMORE!!”
16.07.2004 (Fine 1° parte. Iniziato alle 9.30 prima di iniziare il lavoro e finito alle 10.30)
(Inizio 2° parte a casa alle ore 15.15 dello stesso giorno.)
“...Giuseppe conobbe così la Grandezza del Padre nel MISTERO DI MARIA…
Si trovò padre (verginale) senza concepire, e custode terreno e inimitabile del FIGLIO DEL CREATORE, FATTOSI CREATURA NELLA CREATURA E FIGLIO DELLA PURISSIMA VERGINE SUA FIGLIA, SERVA UMILISSIMA!!!
MISTERO NEL MISTERO CHE SI MANIFESTAVA DIVENENDO CARNE E LINFA VITALE NEL SENO DI MARIA!!!
Giuseppe, accortosi dello “stato” di Maria (non essendo stato ancora istruito dall’Angelo sull’Evento strepitoso), non volendo ripudiare la sua Sposa agli occhi del mondo, voleva lasciarLa nel nascondimento…
Durante il sonno però, l’Angelo gli annunziò che non avesse a temere, poiché il “Benedetto Arcano” era opera di Dio e realizzazione del SUO PROGETTO DI SALVEZZA… e che la Sposa era Santa… anzi…
LA SANTA PER ECCELLENZA, L’UNICA CHE POTESSE FAR REALIZZARE I PROGETTI DI DIO, E LUI SAREBBE STATO COLUI CHE AVREBBE CUSTODITO E PROTETTO IL MISTERO DELL’ONNIPOTENTE A FAVORE DELL’UMANITA’!!!
Giuseppe, umile e docile figlio di Dio, acconsentì e vigilò con Amore unico la Sacra Famiglia!!
Non lesinò al Padre Celeste nessuna delle prove che dovette affrontare con Maria e il piccolo Gesù… anzi, nell’accettazione, nella preghiera, nel sacrificio e nella povertà, affrontò insieme alla sua Santa Sposa tutto ciò che il Signore preparava sulla sua strada!!
Dio non fece mancare la Sua Protezione sulla Famiglia, anche se dovettero affrontare persecuzioni, esilio, disagi fisici e morali, economici, e vicissitudini di tutti i generi, ma niente fece crollare dai Cuori e dalle Anime di questi ELETTI DI DIO: LA FEDE E LA FIDUCIA CHE TUTTO ERA IN MANO ALLA DIVINA PROVVIDENZA E NIENTE ERA IGNORATO, MA PERMESSO CHE TUTTO ACCADESSE AFFINCHE’ LE PROFEZIE FOSSERO PORTATE A COMPIMENTO!!!
Mirabile Giuseppe, che per Amore e con Amore seppe tenere testa ai re con l’Obbedienza, con l’Umiltà e l’Onestà, fedele a Dio e agli uomini del suo tempo!!
Con quale magistrale Amore custodì la Madre del suo Signore e il Signore Stesso fattosi “Figlio” per essere Figlio di umana generazione, per essere Fratello dei figli del Padre!!
Con quanta umile rassegnazione e devota obbedienza seppe istruire il piccolo Gesù nella vita di tutti i giorni, nella Fede, nel lavoro e nella preghiera continua in offerta al Padre!!
E come seppe essere silenziosamente, sempre presente alle necessità della Sacra Famiglia, non lamentandosi mai, ma ringraziando in cuor suo del grandioso Dono e dell’immensa Fiducia accordatagli dall’Altissimo!!
Niente gli è stato rifiutato dal Datore dei Doni a questo figlio che si è donato tutto nell’adempimento del suo Mandato!!
Dio gli ha affidato “LE COSE PIU’ CARE” sulla terra, poiché sapeva che sarebbero state custodite e protette come COSA PREZIOSISSIMA E DI VALORE INESTIMABILE…
… E tu non sai riconoscere la sua grande, potente intercessione verso Dio?
Egli è, agli Occhi del Padre, colui che dopo la Vergine Maria ha facoltà di intercedere potentemente per le umane creature che a lui si rivolgono, poiché anche se “venuto dopo” i Patriarchi e i Santi… è passato avanti a tutti divenendo partecipe insieme a Maria dell’umana Redenzione.
PRIMO ED UNICO REDENTORE, GESU’, NATO DA MARIA DI NAZARETH, CHE IL SUO FIAT HA APERTO I CIELI CONSENTENDO LA DISCESA DELLO SPIRITO SANTO NEL SUO SENO VERGINALE, DIVENENDO MADRE E CORREDENTRICE DELL’UMANITA’ TUTTA; GIUSEPPE CON IL SUO SI’, ACCETTANDO DI CUSTODIRE E PROTEGGERE LA SANTA VERGINE CON IL SUO PREZIOSISSIMO FIGLIO GESU’, HA CONTRIBUITO FINO AL MOMENTO CHE A DIO E’ PIACIUTO CHE TUTTO PROCEDESSE COME STABILITO DALLA DIVINA SAPIENZA!!!
Tutto ciò che Dio ha programmato nel mondo, per il mondo nelle creature e per le creature, si compirà… tutto sta nella tua accettazione e nella tua vita, essere inserito nel Suo Progetto; Dio ti dà tutto ciò che ti serve per combattere e per vivere… se non riesci da solo… hai i Santi, i Patriarchi, Giuseppe, Maria che, se invocati in tuo soccorso… accorreranno e ti daranno di ciò che hai bisogno!!
IO, GESU’, Mi sono affidato a lui umanamente, ED ERO E SONO FIGLIO DELL’ALTISSIMO; tu, non vorrai rendere onore a questo Santissimo padre terreno che IO, TUO SIGNORE, ho onorato e obbedito negli anni della sua giovine esistenza terrena senza dubitare mai della sua paterna protezione?
Invocalo e sarai sicuramente esaudito, poiché né IO, Gesù, né Maria la Madre Mia, né il Padre, negheremo a lui nessuna Grazia che ci verrà porta da questo Mio Santo padre!!”
GESU’
 
17.07.2004 (Terminato alle ore 18.00)