Skip to main content

Messaggio n. 292

SCHIAVI D’AMORE - (N. 292)

“Fatevi schiavi, fatevi schiavi d’Amore vi dico, ma dell’Amore che salva e vi santifica!
E qual è l’Amore che salva e vi santifica?… Quello del vostro DIO, poiché anche se vi possiederà, vi renderà “liberi” nella schiavitù dolcissima di appartenerGli!
La schiavitù dell’Amore di Dio è come Arpa dolcissima da cui usciranno melodie soavi da dove potrete attingere quella scioltezza di intimità sublime in cui potete affondare le radici della vostra appartenenza delle Celesti Dimore!
Vi sentirete uniti alle Schiere Angeliche e attingerete senza limiti alle Sorgenti purissime del DIVINO AMORE!
Questa sarà la “dipendenza” più grande che vi allontanerà dalle “dipendenze” terrene, poiché vi ristorerà tutte le cellule che per vivere, debbono “morire” al mondo e riunirvi intimamente a Colui che per DIPENDENZA D’AMORE ha voluto associarvi a Lui in tutte le delicatezze dell’Amore puro e finissimo, come filigrana pregiata che nel dipanarsi intesse nei cuori e nell’anima intrecci infiniti di Unione e di Pace!!!
Così intessuti risplendono poi di Luce splendente e l’Amore si esprime con la gioia di appartenersi in tutte le più piccole sfumature!!
Non c’è inganno in questa felice manifestazione di “dipendenza”, poiché si è sicuri che non finirà altro che nell’unisono e comune ristoro della verità della schiavitù, nell’originale e sempre ETERNO AMORE DEL DIO NOSTRO!
Rivestitevi quindi fratelli che amate la Bellezza e la Luce delle schiavitù dell’Amore Eterno e l’ETERNO IN UNIONE AL FIGLIO E ALLO SPIRITO SANTO, non cesserà di intessere in voi il Cielo a cui siamo tutti destinati!
Ti ha parlato colui che si è rivestito della schiavitù del suo Signore…”
Paolo
 
21.08.2004 (Chiesa della S. Famiglia, durante l’omelia e dopo la fine della S. Messa. Erano diversi giorni che avevo il “pensiero” ed oggi si è tramutato in Parole.)