Skip to main content

Messaggio n. 40

Posted in
LA MANNA NEL DESERTO  -  (N. 40)
 
“… Voce di uno che grida nel deserto ”PREPARATE LE VOSTRE VIE”!
Questo predicava S. Giovanni Battista in attesa che il Mio Apostolato e la Mia Venuta in mezzo a voi avvenisse!
 
E’ vero che a quel tempo Mi “aspettavano” e tutti coloro che volevano salvarsi, andavano da lui per riconciliare la loro vita con il Padre.
Credevano che quando sarei arrivato avrei compiuto prodigi di Salvezza nella loro vita arida, essiccata dal peccato!
Questo era il deserto che i vostri padri dovevano liberare dalla impurità della vita, che predicava il Mio precursore!
Oggi non c’è nessuno che grida tanto forte da penetrare i cuori come il Mio servo: il Rettore della cattedra di Pietro, solo lui ha ancora il coraggio di Giovanni, e non cesserà mai di averlo per darvi l’esempio e la forza di abbeverarvi della MIA VITA!
Lui che urla con tutto se stesso a tutti i popoli che IO VI AMO e che voglio e vi voglio uniti a ME, senza confini e senza disparità di razza, di lingua o nazionalità!
Per Me siete tutti uguali, perché figli creati da ME!
Non coltivate ancora nella vostra vita l’aridità di sentimenti che vi portano lontani da ME!
IO voglio farvi capire che come ai tempi della Mia visita su questa terra, vi portavo tutti i benefici di Guarigioni, di Pace, di Gioia, di Salute interiore, di Armonia e certezza che IO camminavo con voi, e per voi Mi sono svestito della Mia Divinità per arricchirvi, purificarvi delle vostre sozzure e del deserto dei vostri cuori!
Vi ho lasciato ME STESSO, facendoMi tanto piccolo per non spaventare la vostra pochezza e nullità, divenendo O S T I A, affinché VI SFAMASTE E NON DOVESTE PERIRE!
 
IO SONO IL PANE VIVO DISCESO DAL CIELO, ANCOR PIU’ SOSTANZIOSO DELLA MANNA CON CUI HO NUTRITO I MIEI FIGLI NEL DESERTO.
LORO SI SONO NAUSEATI DI QUESTO CIBO DIVINO E COME LORO ANCHE VOI NON VOLETE NUTRIRVI DI  QUESTO SANTO E PREZIOSO ALIMENTO.
LO DISDEGNATE, LO RIGETTATE, LO PROFANATE, E NEL VOSTRO DESERTO M O R I T E ! !
 
Quante volte potrei non concedervi più questo Dono; quante volte vorrei quasi soffocarvi di SUPERNUTRIMENTO, per non farvi perire; quante volte ho urlato per mezzo di tanti “GIOVANNI”, nel deserto delle vostre anime e dei vostri cuori; quante povere vite spezzate e perdute, spazzate via dai venti gelidi della notte tenebrosa!
Quanti richiami, inutilmente dispersi nel vuoto delle vostre vite corrotte e schiacciate dalla sabbia infuocata del male!
Fuoco che dissecca e svilisce e poi svanisce nel deserto, ululante la vostra agonia e la vostra morte!!!!!
Figliuoli, non è questo che ho preparato per voi; non sono venuto e non sono rimasto con voi per giuoco o per darvi castighi, ma proprio come ha fatto il Mio Giovanni: 
 
HO GRIDATO, HO PARLATO, HO CAMMINATO, HO GUARITO, HO CONVERTITO, HO NUTRITO  E DISSETATO, HO PURIFICATO E DIVINIZZATO ANCHE VOI CON IL MIO CORPO E IL MIO SANGUE, affinché foste mondi e puri.
Non lasciatevi trascinare ancora lontani da ME, non perdetevi nel deserto del mondo affollato di niente… e nutritevi della MIA MENSA e sarete salvi….. così dirò:
 
“Voce che grida nella pienezza di anime sfamate del PANE VIVO DISCESO DAL CIELO, coscienti e consapevoli che: IL VERBO SI E’ FATO CARNE, VENNE AD ABITARE CON VOI E PER AMORE DI VOI SI E’ FATTO PICCOLO PER RACCOGLIERE TUTTI I SUOI FIGLI NEL CENACOLO DEL CIELO NELLA GLORIA DEL PADRE!!!”
Il vostro GESU’
 
31.05.2002 – 2/3.06.2002 (Iniziato il 31.05 e terminato alle 1.05 nella notte tra il  e il 3.06.2002)