Skip to main content

Messaggio n. 50

Posted in
PREGHIERA MATTUTINA  -  (N. 50)
 
Buongiorno Gesù, la lode Ti innalzo
In questo mattino di un giorno che nasce,
Per tutta la notte pensato Ti ho,
E il primo saluto a Te innalzerò.
 
La vita rinasce tra mille scommesse,
Ma quelle Celesti io rivolgo a Te!
La ruota del mondo sciorina quaggiù
Le Tue strategie con tante Virtù.
 
Io penso che amando, lodando e pregando,
Che Gioia nel cuore darai anche a me!
Comincio a lodarTi e ai piedi del letto
Mi sento stringere forte lì.. sul Tuo Petto!
 
Io sento che Tu, mio dolce Gesù
Contento Tu sei e al Padre del Cielo
Innalzi per me le preci che io rivolgo a TE!
Tra poco saprò che cosa proponi
 
Per me o Gesù, saranno Gioie, Dolori
O prove ulteriori da offrire al Tuo Trono
Per noi peccatori al Padre o Gesù?
Mi parli… io ascolto… mi porgi il Tuo Corpo
 
E il Calice Amaro, affinché nell’unione con Te
Partecipi sempre al Disegno del Re dei Re.
Illumina Signore il mio cuore e dona Saggezza al mio orare
Raccogli le mie suppliche in quel Calice
 
Che in tutto il mondo nella Tua Chiesa
Il sacerdote si appresta ad innalzare.
Fidando nel Tuo Amore e così salvare
Tanti figli che Ti verranno ad adorare.
 
Proteggici o Dio nostro rifugio,
Raccogli le lagrime e così senza indugio,
Le nostre tristezze saranno lenite, 
Purificate ed anche alleviate.
 
Ti prego ancora o mio Signore,
Metti la Mano in tutti i cuori
Di ricchi, potenti e prepotenti
Portando la Pace tra le Tue genti.
 
Per fare capire che in Cielo lassù
Non contan le terre, ma le Virtù.
Virtù d’Amore, di Gioia e di Libertà
Che predicasti a sazietà!
 
Ancora Signore Ti voglio pregare,
Perché il Tuo popolo si possa salvare,
Quello Tuo eletto ed anche l’indù,
Non seminando la morte, il terrore
 
E la schiavitù in nome di un dio che non sei Tu!
La mia preghiera ascolta perciò,
E’ misera cosa, ma a Te la dirò:
Il pianto innocente di bimbi morenti
 
Del loro martirio, coinvolti inesorabilmente
In un delirio sconvolgente di miseri menti.
Accoglili Tu o mio buon Gesù, e dagli
La Gloria nel Tuo Regno lassù!
 
A quelli che invece la pazzia li prese,
Dona il Perdono, e per loro le mie preci!
Buon giorno Gesù, e ancora una volta
Nel giorno che nasce, ringrazio con gioia
Della vita che pasce, custodita da un
PASTORE DI NOME GESU’!
 
22.06.2002