Skip to main content

Messaggio n. 342

Posted in

LA TERRA TREMA!!! - (N. 342)

“Il tempo è vicino popolo Mio, che la terra tremerà e scuoterà da sé i tormenti dell’uomo!
Tutto scuoterà con grande fragore e grande sarà la vostra “paura”!
Già da tempo vi dissi di preparare le MIE VIE, affinché quando le Profezie si avvicenderanno e si attuerà la “purificazione”, chi MI AVRA’ ONORATO e avrà seguito i Miei Comandamenti non dovrà temere!!!
Popolo Mio, se veramente Mi amaste e aveste avuto Fede… (come ebbi a dire nelle Mie Predicazioni) quanto un granello di senape, potreste invocare con Amore la MIA MISERICORDIA, e tutto rientrerebbe nei ranghi!!!
…Le tempeste sarebbero sedate, i monti non si sgretolerebbero, i ghiacciai non si scioglierebbero, le guerre non esisterebbero, gli uomini si amerebbero e tutti i popoli sarebbero uniti e solidali!!!
…La terra trema e si dibatte consapevole che “ormai” si sta compiendo la Parola dei piccoli e grandi Profeti, quelli di ieri e quelli di oggi… tutti inascoltati e derisi…
…Ma il tempo non avete saputo “fermarlo” poiché pochi hanno creduto e pochissimi hanno saputo cogliere il “frutto amorevole” che la terra vi ha donato!!!
Niente avete voluto lasciare al suo posto e tutto è stato manomesso e violentato, dal cielo alla terra, tutto avete de-finito con le vostre elucubrazioni mortali, poiché “credendovi onnipotenti, sapienti, saggi…” con superba autorità avete oltraggiato e messo a morte nell’Universo… tutto!!!
Popolo Mio, quanto pianto e quanto odioso agire nei confronti della creatura e soprattutto del Creatore!!!
Non avete avuto né occhi, né orecchi che per le vostre nefaste sperimentazioni… e sull’uomo e sulla natura… e non avete avuto nemmeno un barlume di Umiltà di concedere al vostro DIO, PAROLA, PER RIPORTARVI IL SENNO PERDUTO!!!
Popolo infingardo e sordo alle Mie Parole… ma attenti e solleciti all’ascolto del malvagio serpente che con la sua viscida faziosità vi avvolge nelle sue moriture e nefande spire!!!
Oh popolo Mio, se Mi ascoltaste… forse ancora potrei usarvi Misericordia e Perdono e vi salverei come già altre volte ho fatto… ma niente… la vostra sordità è talmente profonda che non “riesco” più ad entrare per farMi sentire!!!
I vostri occhi “guardano” ma non VEDONO; i vostri orecchi “sentono” ma non ASCOLTANO; le vostre labbra “parlano” ma il vostro parlare è MUTO COME MUTI E CHIUSI SONO I VOSTRI CUORI!!!
“Perché Signore ci fai questo?”
Queste saranno poi le vostre parole, e condannerete il vostro Dio per quanto vi accadrà… ma IO VI DICO GIA’ DA ADESSO COME DISSI A SUO TEMPO:
- VI ABBIAM SUONATO CANTI
E non avete ascoltato!
- VI ABBIAM CANTATO INNI
E non avete cantato!
- VI ABBIAN DANZATO
Ma non avete ballato!
Ora è giunto il tempo della prova e avrete tempo solo di “scappare” e “nascondervi”… ma ancora vi dico:
CONVERTITEVI, CREDETE IN ME E IN CHI MI HA MANDATO E NELLE MIE PAROLE E IN QUELLE DI MARIA VOSTRA AVVOCATA… E OTTERRETE GRAZIA NELLA “DISGRAZIA”.
E se anche tutta la terra tremerà non temerete poiché il CIELO sarà con voi!!
ANCORA UNA VOLTA VI HO RICHIAMATO!
ANCORA UNA VOLTA VI HO CERCATO!
ANCORA UNA VOLTA VI SALVERO’!
MA SARA’ L’ULTIMA!!!”
GESU’ il Giudice Eterno
 
08.02.2005 (Sono a casa e la Voce insiste su un argomento che già da qualche giorno si è insinuato nella mia mente; prendo la penna e scrivo… Sono le 20.20 e termino alle 20.50)