Skip to main content

Messaggio n. 371

IL CIBO DI DIO - (N. 371)

“Così disse Gesù ai Suoi discepoli al pozzo di Giacobbe dopo aver parlato alla samaritana…
…“MIO CIBO E’ FARE LA VOLONTA’ DEL PADRE!”
…ma qual’è questo “ambito cibo” e quale la “Volontà del Padre” di cui Egli ci parla?
Il “cibo” di Gesù, sono le anime “strappate” al diavolo riportando nei cuori la vera pienezza dell’AMORE di DIO, dissetando e dissetandoSi della “bramosia” di riabbracciarSi nell’unica Verità che Egli, il Cristo, ha rivelato nel Suo PELLEGRINAGGIO sulla terra, facendoSi a Sua volta CIBO e BEVANDA per le anime assetate…”
05.04.2005 (Sono le 0.20 e termino qui perché sono interrotta…)
11.04.2005 (Ore 0.00. Sono trascorsi 5 giorni e riprendo a scrivere…)
“Il “cibo di Dio”... cosa altamente incomprensibile all’umana creatura se lontana da Lui!!
Il “cibo di Dio”… l’Amore che la creatura dona… ridonando la propria anima a Colui che Si sazia solo se la creatura si perde nell’infinito e smisurato orizzonte di LUCE beatifica che salva e santifica!!!
Il “cibo di Dio”… è perdersi nei cuori abbandonati a Lui fidenti e confidenti nel Suo costante e assiduo e continuo colloquio d’Amore e di Donazione!!!...
...Ma il cibo degli uomini è conforme a quello che il Dio d’Amore offre a loro?
…Popolo che si diffama… ma che poco si sfama della Parola e della Grazia che il Dio Umanato ha effuso a sazietà sulla terra arida e assetata!!!...
…Popolo che vi dissetate alle sorgenti putride e maleodoranti della spirito ribelle e vi “sfamate” delle parole maledette della menzogna e della stoltezza!!!
Guardate i “SEGNI” che Gesù ha impresso in tutti i tempi e in tante occasioni, per aprire le porte alla conoscenza della Volontà del Padre Onnipotente!!!
Guardate come ha manifestato al mondo la grandezza della Sua MISERICORDIA e della Sua BONTA’!!!
…L’anima che anela alla Santità, non cerca altro che il “CIBO SANTO”… QUELLO CHE NON SI DETERIORA, ma che:
… più si accumula, più cresce e più diventa “buono”…
…più diventa buono, più si desidera… e più si desidera,
…più “sente” il bisogno di non smettere di cibarsene…
Perché svuota di ciò che non è consono per progredire e svilupparsi… e così giorno dopo giorno cresce, si fortifica e non teme le intemperie della tentazione e della prova!!!
E quale è il cibo che non perisce?
LA PAROLA VIVENTE… GESU’
LA VIA DA SEGUIRE…GESU’
LA VITA DA SCEGLIERE…GESU’
LA VERITA’ DA ASCOLTARE…GESU’
E CHI E’ GESU’?
L’UNIGENITO DEL PADRE!!!
La Parola Incarnata che Si è spogliata della Onnipotenza Divina, facendoSi:
prima Creatura, poi Cibo e Bevanda nella SS. EUCARISTIA, per essere più vicino alla Sua creatura e divenendo balsamo alle ferite dell’anima peccatrice… poi Salvezza dopo che essa si è nutrita del CIBO CELESTE!!!
Quale il fine ultimo?
Il Verbo di Dio facendoSi nutrimento per l’uomo (con la Sua Parola di Vita, nella Verità della testimonianza della Volontà Paterna per le anime), strappandole alla morte eterna, donando la Redenzione a tutte le creature, pagando in anticipo per esse… e salvandole con la Sua Passione, Morte e Risurrezione!!!
L’umana creatura, usufruendo di questo gran Dono di Gesù, si fa “cibo” per Lui, facendo per quanto gli è possibile la SUA VOLONTA’, con l’imitazione della Sua testimonianza verso il Padre Celeste, per la Salvezza propria e di tutti i fratelli sparsi sulla terra... pellegrini di un mondo sballottato e deriso dal maligno che per odio e distruzione combatte contro DIO e le Sue creature!!!
Quale il cibo degli uomini?
…IMITARE IL CRISTO SIGNORE, FACENDOSI CIBO DI DIO PER LA NOSTRA SANTITA’!!!
Quale il cibo di un DIO?
…Aver fatto la Volontà del Padre per Amore delle Sue creature!!!
Quale fratelli carissimi, sarà ciò che seguirete?
GESU’ O L’AVVERSARIO?
IO HO SCELTO GESU’… E ADESSO GODO DEL SUO ABBRACCIO ETERNO.
COSI’ SPERO E DESIDERO DI RIABBRACCIARVI TUTTI… POICHE’ MI SIETE COSTATI TANTO...!”
Giovanni Paolo II Vicario di CRISTO
 
11.04.2005 (Termino alle 1.05. Questo Messaggio era già un paio di giorni che mi riempiva la mente; il dolore della perdita del caro Papa mi faceva piangere, ma nel contempo gioivo perché ero sicura che egli era già tra le Braccia SS. della Madre Celeste.)