Skip to main content

Messaggi n. 401 -> 403

Posted in

SCINTILLE DI LUCE - (N. 401)

“Quante volte devo darti “segno” affinché la Mia Parola illumini la tua mente e il tuo cuore?
Figlia, ti ho già parlato e ti ho istruito, il Mio Spirito ha già fatto il primo percorso nella tua vita… ti ha riportato sulla Mia strada, ti ha arricchito dentro e ha tolto ciò che ostruiva l’ingresso… cosa cerchi ancora?
La tua vita, posso assicurarti, che ha preso ciò che Io vi ho innestato, ma è necessario che tu non ti faccia troppe domande, ma rivivere e vivere ciò di cui Io ti ho donato.
Ricerca in te i “momenti” passati e troverai il “filo” che ti condurrà alla Meta che ti ho destinato; non servono altre parole né commenti!
Basta ciò che sai e che ti viene incontro sul tuo cammino di fedele ritrovata… ma ricordati sempre che Mi troverai e Mi “sentirai” ancor di più quando, in preghiera davanti al Tabernacolo, Io ti parlerò al cuore, e nel silenzioso ascoltarCi troveremo l’unione e l’Amore che si esplica nel tuo desiderio di “sapere e capire”!
Dai… non temere; vieni più spesso a parlare con Me nella Mia Casa e con Umiltà ascolta il tuo cuore perché è lì che ti parlerò ancora.
Vieni… ti aspetto…”
GESU’
 
01.09.2005 (Messaggio per L…)
(Inizio alle 23.58 davanti al computer del 01.09.2005 e termino alle 0.25 del 02.09.2005)
 
 
SII FEDELE MINISTRO - (N. 402)
 
““...Sento i gemiti del Mio popolo e ho deciso di liberarlo dalla sua schiavitù…”
Così Dio disse a Mosè e lo inviò a compiere la missione nella terra del Faraone.
Mosè si fidò del comando del Padre e lasciò la sua terra… e iniziò la nuova vita al servizio dell’Onnipotente…!
Figlio Mio, tu ti trovi nella posizione opposta al Patriarca, Mio fedele servitore… NON TI FIDI PIU’ DI ME!!!
Che strazio al Mio Cuore di Padre, che stilettate al Mio Spirito d’Amore!!
Stai rigettando tutte le tue promesse, ti ribelli a tutto ciò che la Santa Madre Chiesa propone e... oltre a cadere nel baratro tu, trascini con te anime che a te si affidano…”
02.09.2005 (Inizio subito dopo il precedente Messaggio all’1.00 di notte. Interrompo alle 1.25)
(Riprendo alle 15.20 diurne)
“Ti ho affidato i Miei “segreti” e le Mie “Parole”, ti ho consacrato e unto con il Mio olio e ti ho donato lo Spirito Santo!!!
La Madre Mia ti ha cullato sin dal grembo di tua madre e ti ha seguito in tutti i tuoi passi, istruendoti e plasmandoti alla Sua Scuola, dove anche IO, Figlio dell’Uomo, Mi sono istruito e formato nella Legge del Padre!!
Mai, come Figlio di Donna, ho dubitato e ostacolato la Parola del Padre nel cammino della Mia “formazione” e della “maturità” di Figlio della Legge, anzi, ogni occasione era un rendimento di Grazie e d’Amore all’Onnipotente Dio, che come RE del Mio Cuore, obbedivo in tutto… ed ancora non andavo a predicare il Regno e la Nuova Novella!!!
Poi, come Seconda Persona della Trinità SS. (essendo VERO DIO), ho continuato nell’umile osservanza alla VOLONTA’ DIVINA, poiché ero stato inviato nel mondo come PAROLA IN CUI LA VERITA’, LA VIA E LA VITA, SI ESPLICAVA NELL’INSEGNARE L’AMORE A TUTTE LE CREATURE PER AMORE AL PADRE E ALLA UMANITA’ TUTTA affinché le creature ritrovassero la strada perduta e potessero godere di tutti i benefici che il Padre Celeste Mi ha dato potere di elargire…!
IO in obbedienza al Padre, tu in obbedienza a Me, Figlio Unigenito, che ti ho ispirato la tua Vocazione e per mezzo dello Spirito ti ho infuso la “Sapienza” per spiegarla alle anime a te affidate!!
COSA TI MANCA PER ESSERE VERO E SINCERO NELLA TUA VOCAZIONE?
HO TRALASCIATO QUALCHE DONO?
NON TI HO AMATO O TI AMO ABBASTANZA?
NON SEI CONVINTO CHE LA SS. VERGINE, MIA E TUA MADRE, SIA UNA SANTA E UNICA MAESTRA CHE SA ISTRUIRE I SUOI FIGLI, SPICIALMENTE I VOCATI?
HAI ANCORA BISOGNO DI EFFUSIONE DI GRAZIE, AFFINCHE’ TU TI SENTA “LIBERO” E SERENO DAI LACCI CHE IL MONDO TI OFFRE?
ChiediMi tutto ciò che vuoi per migliorare il tuo ministero e la tua vita, ed IO e il PADRE te lo concederemo…
Siediti davanti a ME e parliamo come due vecchi amici che si incontrano dopo un periodo di prova e, raccontandoMi ciò che hai nel cuore, ti abbraccerò con Amore tanto grande che da quanto ne riceverai in esuberanza, lo darai anche agli altri!!
Ricordati che quando ciò avverrà, i Cieli esulteranno di gioia incontenibile perché Dio avrà ritrovato un figlio “disperso”!
IO GESU’, ti condurrò di nuovo alla Scuola della Madre, ed insieme continueremo ad offrire al Padre il MIO ED IL TUO SACRIFICIO SULL’ALTARE DELL’AMORE per Amore di tutte le Sue creature!!
Vedi, non ti “batto”, ma voglio accarezzarti e ridonarti la Gioia della tua “giovine” Vocazione!!!
AscoltaMi e segui i Miei consigli… Mia Madre ti attende davanti al Ciborio assieme al tuo Angelo per condurti alla Meta…!
Coraggio, fidati ed affidati alle Nostre cure e diventerai un uomo nuovo e un MINISTRO ECCELLENTE!!!
Tuo GESU’
 
02.09.2005 (Messaggio per Padre N…)
(Terminato alle 16.00)
 
 
NEL MIO CUORE… - (N. 403)
 
“Nel Mio Cuore ti ho racchiusa e da qui più non esci!!!
Ti ho pensata fin dall’Eternità, affinché come germoglio del Mio Giardino, sbocciassi al Mio Amore e nella Mia Pace!!
…Certo seguirMi è “difficile” se si pensa che niente si deve “tenere” in sé, se non l’umile accettazione alla Volontà Paterna!!!”
(Sono le 10.30 e sono in auto; interrompo per riprendere alle 12.30 a casa.)
“Molte cose ho ispirato nel tuo cuore… alcune le hai “trattenute” ed ancora non hanno “preso il volo” poiché sono state soffocate dalle troppe avversità della tua giovane vita… queste sono le “cose più preziose” a cui IO TENGO DI PIU’… (non voglio però essere Io a rivelartele); altre le hai sciupate, gettate come seminatore su terreni amorfi e aridi… e non hanno potuto attecchire poiché non hanno assaporato nel valore corretto il Dono!! (Questo non solo per gli “altri”).
Anche tu hai disperso tanto di quanto donatoti, ed ora non raccogli altro che i frammenti del “disperso”!
I piccoli bocci sono stati macchiati e questo ti ha resa “insensibile” ai richiami del tuo Gesù che ripetutamente cercava di ripulirti dalle macchie, ma tu testarda, hai continuato a sporcare il tuo “abito” con le abitudini del mondo!!
Povero fiorellino Mio quanto patire… sia per Me che per te!
Molto del mondo hai assimilato (perché così fan tutti!) e poco di Me hai trattenuto…ma ora… dopo l’ennesimo richiamo (sono le prove, le delusioni, la “lontananza” dal Mio Cuore, la sofferenza dell’anima e del tuo cuore)…
Spero che tu abbia capito che:
non è il mondo che dà Pace, Gioia, Serenità…
Ma il vivere con ME SEMPRE, anche se costa sacrificio, rinuncia, anche sofferenza e mortificazione delle necessità terrene, unendoti a ME e viverle per ME e con ME, portano quei meravigliosi risultati che vorresti avere!!
I Miei Giardini sono pieni di fiori germogliati e sbocciati al Bacio del Mio Amore, vissuti alla Luce della Mia Sapienza, abbeverati dalla rugiada freschissima della Mia Misericordiosa Bontà, curati dalle Mani dolcissime e delicate della SS. Madre Mia e tua, accarezzati dalla brezza lieve dello Spirito Santo, che Sante e pure intenzioni ispirano al cuore tuo!!
Ed eccoti finalmente di nuovo con ME… cominciare dolcemente il cammino interrotto per “avidità di fare e di avere”, parlarci intimamente e confidarci silenziosamente le nostre “bramosie d’Amore”!!
Gioisco per te fiorellino, che torni a rinascere alla vita e con nuovi bocci, lavati dalla Sorgente Purissima del Mio Amore per te, per affacciarti con timidezza alle Porte del Giardino del tuo Re!
QUESTO VOGLIO CHE IO SIA PER TE…
Perché ti avrò nel MIO CUORE, NELLA MIA MENTE E NELL’ANIMA MIA…
Poiché TU MI AVRAI NEL TUO CUORE, NELLA TUA MENTE E NELLA TUA ANIMA…
…così ambedue racchiusi l’Uno nell’altra, non avremo altro “desiderio” di VIVERCI E GIOIRE NEL MONDO E NELL’ETERNA BEATITUDINE!!
Allora, germoglio del Mio Giardino:
PENSAMI, PARLAMI, VIVIMI, CHIEDIMI, AMAMI COME “COSA” PRIMARIA DELLA TUA VITA…
…E TUTTO IL RESTO VERRA’ COME DONO PER PEGNO D’AMORE!!!”
Tuo GESU’
 
03.09.2005 (Messaggio per B… Terminato alle 13.25 a casa.)