Skip to main content

Messaggio n. 406 e 407

Posted in

EVANGELIZZARE!!! - (N. 406)

08.09.2005
Premessa:
Sono a Messa nella mia chiesetta del Suffragio e sono in preghiera mentre attendo l’ingresso del sacerdote celebrante… la campana d’inizio suona ed entra il sacerdote.
E’ giovane e straniero, credo peruviano o venezuelano non so… è la prima volta che lo vedo!!
Sento la “Voce” che mi dice: “ Vedi figlia Mia, ogni giorno di più debbo inviarvi Vocazioni da altri paesi poiché voi non credete più…”
Io silenziosamente asserisco, mi accingo ad assistere alla S. Messa e poi adorazione Eucaristica!
(Sono le 14.52 e sono a casa. La “Voce” mi spinge a scrivere…)
“…Continuo il discorso interrotto poco fa, scricchiolino Mio, e ti dico che la Mia delusione è grande, poiché dove dovrebbe esservi Fervore e Amore al vostro Dio, dove dovrebbe esserci Fede incrollabile e Vocazioni in quantità… c’è il deserto delle anime, e l’aridità dei cuori è così evidente che piange il Cuore vedere tanta desolazione!!!
Qui dove ho voluto la CATTEDRA DEL MIO PIETRO E DEI SUOI SUCCESSORI, VI E’ LATITANZA E ERESIA, PECCATO E NEFANDEZZE!!
Dove si dovrebbe portare esempio agli altri popoli vi è invece VERGOGNA E NEGAZIONE!!
Il mondo di tenebre ha offuscato i cuori e le PAROLE DEL MIO VICARIO, NON PENETRANO LE ANIME DEI MIEI FIGLI!!
LA DOTTRINA DI SATANA VI HA SQUASSATO I CUORI E LE MENTI e i vostri interessi sono soprattutto configurati negli “interessi del maligno”:
POTERE, DENARO, SESSO, SUPERBIA, AVIDITA’ E ATEISMO!!
Siete stati conquistati dalla “faciloneria” del nemico che vi ha inneggiato che solo “avendo”, “possedendo” contate nel mondo, che solo godendo di tutto, compiacendo il vostro “io” personale è vivere!!!
Poveri figli, che assordati e accecati dalle “voglie” del maledetto, avete riposto in un angolo remoto la MIA PAROLA E IL MIO VANGELO DI SALVEZZA!!!
Parlo a voi figli di tutte le condizioni sociali perché criticate… che la Chiesa è guidata da sacerdoti e prelati di paesi lontani che hanno “occupato” i posti vacanti nelle vostre parrocchie e nelle vostre diocesi…
Disertate le vostre chiese perché non avete l’Umiltà di accettare evangelizzatori di altre etnie, colore e razza.
La vostra superbia è tanto grande da non rendervi conto che essi nella loro umile condizione umana di povertà, di necessità economiche, hanno saputo capire ciò che IO HO PREDICATO…
Hanno saputo comprendere che l’AMORE DI DIO si esplica, non tanto nel benessere, ma nella miseria e nelle difficoltà…
Hanno saputo capire ciò che Gesù, vostro “Amico” e vostro Dio, ha esplicato con la Sua “condizione” di UOMO (povertà, umiltà, dolore, sofferenza, insulto, persecuzioni, maltrattamenti, disamore, emigrazione), ha subito nella Sua Vita terrena, ma ha dato esempio di accettazione alla Volontà Paterna facendo e vivendo tutto in osservanza alla LEGGE!!!
Ha dato Amore e Perdono a tutti incondizionatamente, ha donato a tutti la PAROLA del Padre semplificandola e rendendola accessibile a tutti… ha curato, liberato, amato i più derelitti e i più emarginati, aiutandoli alla comprensione VERA DELLE SCRITTURE… DIVENENDO EGLI STESSO SCRITTURA DEL PADRE
Poiché in Esso si esplicava la Sua Volontà…!
Ecco che per Amore alle Sue creature Dio vi manda evangelizzatori da altre frontiere, poiché il popolo cosiddetto “istruito” e occidentale, non comprende e si allontana sempre più…
Troppo benessere allontana l’anima dalla SORGENTE DEL VERO BENE!!!
Così da popoli poveri e più emarginati, arrivano a voi EVANGELIZZATORI che vi testimoniano che si può amare DIO e gli UOMINI, E SERVIRE L’UNO E GLI ALTRI e avvicinarsi alla FEDE VERA anche (e soprattutto) dalle condizioni più disagiate… e saper essere non popoli da essere evangelizzati, ma di saper evangelizzare i popoli che, scristianizzatisi, vivono in superba sregolatezza e peccaminosità, la Fede!!!...
Scricchiolino Mio, Io ti dico che se non convertirete il vostro modo di vita in rispettoso ossequio alla DOTTRINA CRISTIANA CATTOLICA APOSTOLICA CHE LA SANTA ROMANA CHIESA vi insegna, sarete “sommersi” da vocati di tutte le terre straniere che esistono sulla terra ferma, riempiendo le vostre chiese e le vostre diocesi con la loro FERVIDA VOCAZIONE per istruirvi nelle “COSE DI DIO” con tanta veemenza che voi cosiddetti “cristiani moderni” dovrete nascondervi dalla vergogna di essere stati “superati” dagli “ULTIMI” della terra!!!
Ricordatevi cosa vi ho detto a suo tempo:
“GLI ULTIMI SARANNO I PRIMI AD ENTRARE NEL MIO REGNO”!
E… “TI RINGRAZIO PADRE, PERCHE’ HAI NASCOSTO AI DOTTI E AGLI INTELLIGENTI LE TUE VIE, MA LE HAI FATTE CONOSCERE AI PICCOLI”!
Quindi figli, non chi dice “Signore, Signore” entrerà nel Regno dei Cieli, ma chi avrà fatto la Volontà del Padre Mio…per gli altri, sarà dolore e stridore di denti…!!!
Ho parlato e ho ancora aperto la Bocca per istruirvi e ammonirvi; convertitevi, evangelizzatevi con la MIA PAROLA affinché possiate essere voi stessi evangelizzatori VERITIERI E SAGGI, così che non avrete ad essere “sopraffatti” dai paesi vicini!!!
Chi ha orecchi intenda e…”
GESU’ e la MADRE MARIA
 
08.09.2005 (termino alle 15.56. Oggi è la festa della nascita della SS. Vergine Maria.)
 
 
EUCARISTIA! - (N. 407)
 
“…Ti ho fatto conoscere, figlia Mia, i Miei dolori, le Mie torture, i Miei flagelli… Mi hai “sentito” con il tuo misero cuore in tutto il Mio tormento!!...
Tu eri in quel preciso momento davanti al Padre e IO CHIEDEVO MISERICORDIA!!
Tu, da misera peccatrice, hai bevuto dal Mio Calice il Mio Sangue… e hai assaporato il fiele di tutto il male del mondo!!!
Non ti ho dato l’“amaro” della bevanda, ma le dolcezze del Mio Perdono per tutti coloro che Mi hai presentato nel momento più cruento del MIO OFFRIRMI per voi al Padre, poiché è così che voglio che tu Mi professi davanti a chi NON CREDE, NON MI AMA, NON MI RINGRAZIA, NON MI ADORA, SENZA TIMORE PERCHE' IO SARO’ CON TE E TI SOSTERRO’ NELLA LOTTA CONTRO LE ERESIE E IL DISAMORE PER IL TUO GESU’!!
Non temere se ti perseguiteranno o non ti daranno credito… non ti sei offerta con Me al Padre?
Segui il tuo Gesù e da qui in avanti ti farò partecipe di tutto ciò Mi appartiene!!
La Madre sarà con te sempre e non ti farà mancare il Suo immenso Amore!
Ti condurrà per mano e ti curerà le ferite, quelle che non potè fare con Me!
Sostieni la Mia Dottrina, e come feci con i Miei Apostoli, discepoli e pie donne, pescherete tante anime per il vostro Dio.
I meriti del tuo sacrificio saranno diademi ai Miei Piedi e a quelli della Madre!
VIVIMI NELL’EUCARISTIA E VIVRAI IN ETERNO CON ME!!”
GESU’ tuo Dio Eucaristico
10.09.2005 (Ore 20.05 - 20.44)
IMPRESSIONI E AVVENIMENTI PRIMA DEL MESSAGGIO:
(Inizio alle 17.45 e termino alle 18.35 del giorno successivo a casa mia su esortazione della “Voce”. Per non dimenticare!!)
Ero a casa di amici con mio marito e con un sacerdote francescano di colore venuto dal Congo e per motivi del tutto eccezionali egli celebrava la S. Messa in questa casa (il suddetto ha carismi eccezionali di guarigione e liberazione).
Il raccoglimento è forte e la concentrazione (per me) è altissima ogniqualvolta egli celebra l’Eucaristia… il mio spirito si eleva ad alture stupende e mi fa perdere quasi la cognizione del tempo e del luogo!
Al momento della comunione, il sacerdote ci indica il Sacro Calice e ci dice che lui distribuirà l’Eucaristia; noi prendendoLa in mano la bagneremo nel Calice e ci comunicheremo…
Io ho molte remore poiché MAI HO PRESO LA S. PARTICOLA IN QUESTO MODO (fuorché in due occasioni particolari che non sto a descrivere, lo farò in altro tempo), così che mentalmente ho il “rifiuto” di comunicarmi in tale maniera (anche se amo molto questo frate), ma Gesù in locuzione mi dice:
“So che non sei (siete degni) di tenerMi tra le vostre dita, ma tu fai conto che SONO IO CHE TE LO CHIEDO, POI TI SPIEGHERO’!”
…Io, molto reticente (poiché sempre penso di non essere degna e chiedo sempre perdono a Gesù della mia dabbenaggine e della mia superba condotta di vita), mi accingo a prendere l’Ostia Santa tra le dita e… subito mi sento dire “Vedi scricchiolino Mio, in questo modo si compiono sacrilegi e profanazioni al MIO CORPO MISTICO... ma tu non temere, prendiMi così, sono IO che lo voglio in questa precisa occasione e solo con questo Mio prediletto!!”
Tutta tremate d’emozione metto la Santa Particola in bocca e (ritornando al mio posto) mi inginocchio e ringrazio Gesù per esserSi abbassato a questa povera peccatrice. Chiedo perdono per me, per gli astanti, chiedo particolare attenzione per la persona per cui la S. Messa è celebrata, per la mia famiglia, per mia figlia, per tutti coloro che si sono affidati alle mie preghiere, per tutti coloro che Gesù e Maria mettono sul mio cammino di fedele, per le anime dei defunti, specialmente le più abbandonate, per la Pace nei cuori di ogni creatura nel mondo, per i sofferenti, per gli emarginati, per i lontani e via via… Ma nel contempo Gesù mi parla e mi fa assistere e percepire alla Sua Passione con gli occhi del cuore… e comincio a piangere, e mi piego, e soffro per ogni flagello che il Signore mi dà possibilità di percepire; non sento dolore ma angoscia, sofferenza… e mi prostro sempre più… e “vedo” la Croce dove viene posto Gesù innalzato al Cielo… e sopra di essa, insieme e LUI, la “figura” di un agnellino sovrapposto al Cristo Sofferente…
Vedo senza ”vedere” gli Occhi buoni di Gesù e sento la Sua Voce flebile nella grande sofferenza… ma questa non è accusatoria ma di estremo Amore e di Perdono poiché eleva al Padre la Sua intercessione per la moltitudine che, perduta prima, nel presente che sto “vivendo” e nel futuro che verrà!!
Il peso di tanta sofferenza è condiviso con chi con Lui sta soffrendo in modo immane… LA MAMMA SS. che unita al Figlio Morente, intercede per tutti noi!!
Ella mi sussurra: “figlia Mia, soffri e offri questo sacrificio in favore di chi hai nel cuore tuo e nei Nostri Cuori e allevierai la Nostra sofferenza e salverai anime!”
Io piango ancora di più e la sofferenza del mio cuore è insostenibile sino a quando dagli astanti sale al Cielo l’AVE MARIA IN MIO AIUTO!!
Che sensazione di Pace e di calma si insinua nel mio cuore, e con dolcezza mi “risveglio” da questa bellissima esperienza!!...
Termina la S. Messa; tutti si mettono in conversazione tra di loro, ma io non ho ancora “smaltito” tutto il vissuto di quei minuti stupendi e ancora piango… mi si avvicina il Sacerdote, mi benedice… gli racconto concitata quanto sperimentato dopo l’Eucaristia… lui sorride e mi dice: “lo so, lo so” e sorridendomi mi abbraccia; io mi calmo definitivamente e mi metto a scrivere il Messaggio che Gesù mi suggerisce per i presenti e per quanti avranno il desiderio di leggere tutto ciò!!
SIA LODATO E RINGRAZIATO IN OGNI MOMENTO GESU’ NEL SS. SACRAMENTO; OGGI E SEMPRE SIA LODATO GESU’ MIO SACRAMENTATO… E SIA AMATA LA VERGINE MARIA CHE HA PERMESSO A DIO DI DONARCI GESU’…!!!
A.. figlia devotissima dei Loro Sacratissimi Cuori
 
Addì 11.09.2005