Skip to main content

Messaggio n. 417 e 418

Posted in

MI PRESENTO - (N. 417)

“Mi presento a Te o Signore, eccomi anima peccatrice che inginocchiata davanti al Tuo Altare, Ti dono l’anima pentita e confidando nel Tuo immenso Amore resto in ascolto della Tua Parola!!!”
Gesù:
“EccoMi qua anima Mia, Mi presento a te… SONO IL TUO DIO E VOGLIO ASCOLTARE il tuo cuore… SONO DAVANTI a te e ti parlo…
Anima:
“Oh Signore mio Dio in cui non c’è inganno e malizia, mio Dio in cui l’anima mia anela al Tuo Sussurro d’Amore… non oso guardarTi nel Tuo Trono Eucaristico poiché mi sento l’anima macchiata dalla mia superba umanità!
Ti prego, non coprirTi gli Occhi Santi per non vedere il “nero” della mia anima, ma aprili e infondimi e inebriami e purificami, perché non posso vivere sapendo che Tu mi allontani dalla Tua Presenza!!
Ecco che con animo contrito e prostrato TI PREGO: ABBI PIETA’ DI ME!!!”
Gesù:
“Come potrei ignorarti, e come potrei lasciarti in agonia sapendo che tu Mi chiami e Mi supplichi con il cuore, sperando nel MIO SGUARDO D’AMORE?
NON SONO LA MISERICORDIA?
NON SONO IL PERDONO?
NON SONO COLUI CHE IRRAGGIA LUCE E TI GUARDA SEMPRE CON LA DOLCEZZA DEL MIO SACRO CUORE?
IO SONO COLUI CHE NON PUO’ NON AMARE, PERDONARE, INFONDERE FIDUCIA E CONFIDENZA, POICHE’ E’ CIO’ CHE IO VOGLIO DARE E AVERE DALLE MIE CREATURE… E se tu ti presenti a Me con umile e docile sentimento di sottomissione al Mio Volere, come posso non amarti e racchiuderti nel Mio Manto dove ti nasconderò agli occhi “profani”… e ti carezzerò il capo chino sul MIO PETTO SQUARCIATO da dove emano l’Amore INFINITO del Padre!!!”
Anima:
“Oh Misericordia di un Dio che permette all’anima di cadere… e poi donarle tutte le Grazie del pentimento e la coscienza di aver approfittato incautamente dei Doni ricevuti che ispira nell’intimo riflessi del Tuo Spirito, affinché illuminando l’operato tutto del cuore, fai tornar la ragione e la conoscenza di esser nullità se non SEI TU CHE OPERI IN ESSO!!!
Mio Bene infinito, come un cagnolino ubbidiente al suo padrone che ritorna a lui dopo aver sgarrato, ecco che TU, Padrone assoluto di me, sparuta creatura, riporti tutto all’iniziale confidenza e mi permetti di ripresentarmi umiliata e consapevole della TUA MISERICORDIOSA BONTA’… grazie MIO TUTTO!!!”
Gesù:
“IO SEMPRE PRESENTE, se pur qualche volta “discosto”, mai ti abbandono, attendo, dopo averti ridato la Grazia del Mio “richiamo”, di vederti di nuovo tornare docile e sicura del MIO AMORE e del MIO PERDONO!!
Vedi come sono BUONO e come TI AMO?!!
Vedi come non ti rimprovero, ma ti accolgo tra le MIE BRACCIA e dal MIO TRONO EUCARISTICO DI NUOVO RIFOCILLO IL TUO POVERO CUORE che, avendo perduto la strada dell’umiltà e della carità si stava perdendo… ma qui davanti a Me, tutto si scioglie e tutto si purifica, tutto viene lavato e, monda di nuova veste, torni a ri-presentarti al mondo!!
Tu Mi ha presentato l’anima tua e l’hai deposta ai piedi del Mio Altare, IO DALL’ALTO DI ESSO, TI HO PRESENTATO IL MIO CUORE FERITO, ci siamo guardati e le Nostre Anime si sono abbracciate e hanno provato la Pace dell’UNICO VERO E SANTO AMORE… LA FEDELTA’ DI UN INCONTRO CHE, SE PER LA VIA STRETTA TROVA INCIAMPO, MAI RINNEGHERA’ L’AMORE CON L’A MAIUSCOLA!!!
Anima Mia, non temere e, quando ti capiterà che il maligno si insinua tra Noi, presentati a ME, e lui SCAPPERA’ perché sa che tu Mi appartieni e mai ti abbandonerò per via…!!
IO MI PRESENTERO’ AL TUO FIANCO E TU TROVERAI LA PACE DEL TUO GESU’!!!
Ecco che il Nostro incontro ha ristabilito l’equilibrio e la tua pace!!
Ti ho parlato sicuro che mai Mi lascerai solo, ma prostrandoti in preghiera nell’intimo del tuo cuore troverai la forza di parlarMi come Mi hai parlato questa sera!!!”
GESU’ nell’Eucaristia
 
27.10.2005 (Inizio alle 18.30 davanti a Gesù Eucaristia esposto prima della S.Messa nella chiesa del Corpus
Domini. Termino a casa alle 20.20).
 
 
NEL SEGNO DELLA CROCE - (N. 418)
 
“Ecco che appena nata, tu piccola creatura, vieni “segnata” con il MIO SEGNO, quello della MIA CROCE, quella Croce che ti porterai addosso fino a che la tua esistenza terrena terminerà il suo iter…
Che tu sia cosciente o no, quello è il Segno di appartenenza al DIO TUO che ti ha creato e che per la tua 
salvezza ti ha donato, ripeto DONATO perché su di Essa IO HO TRATTO LA MIA ALLEANZA CON TE!!
PERCHE’ LA CROCE E NON ALTRO “SEGNO”?
Perché su di essa IO MI SONO IMMOLATO E HO RIPORTATO L’UNIONE E L’AMORE TRA TE CREATURA E IL CREATORE!!
Fin dalla nascita IO SONO PRESENTE IN TE, con il MIO SANTO CRISMA, poiché nel NOME DELLA SS.TRINITA’ VIENE “DETERSA” L’ANIMA TUA PER COMINCIARE UNA VITA SANTA…”
 
03.11.2005 (Interrompo alle 11.30 dopo aver iniziato alle ore 10.45 durante l’Adorazione nella chiesa del Suffragio).
06.11.2005 (Riprendo prima della S.Messa sempre alla chiesa del Suffragio).
 
“La Croce, il simbolo Divino più contestato e più amato, perché con essa si divide il Mio popolo e i Miei
contrari!!
Ma figli, IO VI HO RIACQUISTATO PER MEZZO DI ESSA poiché quando voi vi associate a Me e fate la Volontà del Padre Mio e vostro, già siete per la strada del Mio Regno di Pace e di Gioia.
Tutti comunque, anche se non ne siete consapevoli, siete lì con Me anche se voi non accettate questo mezzo
di appartenenza alla Gerusalemme dei Cieli!!
Benché tanti di voi non la vogliono riconoscere e pensano che sia la vergogna e la misteriosa negazione della Verità che da essa sprigiona!!
Sì, la CROCE E’ LA VERGOGNA DI CHI HA CROCEFISSO LA VERITA’ E L’INNOCENTE CHE LA PORTAVA A CONOSCENZA DI TUTTI I FIGLI DI DIO, MA I SUPERBI L’HANNO NEGATA PERCHE’ IN ESSA HANNO “VISTO” L’ACCUSA E LA CONDANNA PER IL LORO MISFATTO!!!
La Croce dell’Innocente è sì il rimprovero per i reprobi, ma invero E’ LA PURIFICAZIONE OTTENUTAVI DA UN DIO D’AMORE CHE HA IMPRESSO IN ESSA IL “MARCHIO” DELL’AMORE IMMENSO PER I GIUSTI DEL PADRE CHE IDENTIFICANDOSI CON L’IMMOLATO FIGLIO, SI RITROVANO GIA’ GIUSTIFICATI SOLO PER LA GRAZIA RICEVUTA CHE DA ESSA CROCE SPRIGIONA!!
E se i “segnati” dal Segno di Cristo Crocefisso sono già per Grazia salvati, come si può dire che essa sia vergogna agli occhi dei più?
Se dal Segno della SS.TRINITA’ viene la salvezza, perché ne avete paura e vergogna?
Molti, da che l’Agnello di Dio ha impresso il Suo Segno ai figli dell’umana natura, hanno immolato la propria vita nel NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO e si sono beati di questo MARTIRIO D’AMORE riconoscendosi eredi di un tesoro che non perisce, ma che durerà in eterno la visione di Dio e la VITA VERA nel Suo Regno di Pace!!
Essi non hanno temuto né la Croce, né la “vergogna”, poiché in essa hanno visto e godono ora la magnificenza delle Alte Dimore dove IO IL CONDANNATO, E’ DOMINATORE DEGLI ELETTI CHE A ME SI SONO AFFIDATI E HANNO LAVATO LE LORO ANIME DAL SANGUE EFFUSO FINO ALL’ULTIMA STILLA PER TUTTI, MA CHE POCHI INVERO HANNO USUFRUITO, RITENENDOLO BALSAMO PREZIOSISSIMO DI PURIFICAZIONE E DI REDENZIONE!!
Figli, ricordatevi: fin dalla nascita siete “segnati”
Nel Nome del Padre
del Figlio
dello Spirito Santo
Battesimo: nel Nome del Padre, del Figlio, dello S.Santo
Cresima o confermazione: nel Nome del Padre, del Figlio, dello S.Santo
Unzione degli infermi o dei morti: nel Nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo…
E poi per tutta la vostra vita terrena in qualsiasi momento se se ne rende necessario, voi tracciate su voi stessi quel segno di riconoscimento:
LA MIA CROCE!!!
Chi si vergogna di questo Sacro Segno, IO MI VERGOGNERO’ DI ESSI QUANDO VERRETE PER ESSERE GIUDICATI NELL’ULTIMO GIORNO!!!
Ricordati Mia creatura, che ogniqualvolta tu ti segnerai con il MIO SEGNO, CACCERAI DA TE L’INSIDIA DEL MALIGNO CHE VUOLE CARPIRTI E PORTARTI NEL SUO REGNO DI MORTE E DI DOLORE, E LI’ SI’ CHE RIMPIANGERAI DI ESSERTI VERGOGNATA DELL’EMBLEMA DELLA TUA SALVEZZA!!!
Ricordati Mia creatura che:
+++ nel NOME DEL PADRE SEI NATO
+ nel NOME DEL FIGLIO SEI STATO SALVATO
+ nel NOME DEL SANTO SPIRITO SEI STATO DIRETTO E GUIDATO…
…affinché NELL’UNIONE ALLA S.S. TRINITA’ TU VIVA E SANTIFICHI L’ANIMA TUA PER RICONSEGNARLA MONDA AL DIO CREATORE!
TI HO PARLATO FIGLIA/O DALL’ALTO DELLA MIA CROCE PERCHE’ E’ DA LI’ CHE E’ NATA LA TUA SALVEZZA!!!”
GESU’ 2^ PERSONA DELLA S.S. TRINITA’
 
03/06.11.2005 (Termino alle 20.20 a casa).