Skip to main content

Messaggio n. 457

Posted in

LA BRUTTA PREGHIERA - (N. 457)

Il Signore dice:

“Non c'è preghiera più “brutta" di quella che irraggia da voi l'amore per Me e che donate ai fratelli per amore di ME!

Io attendo quelle “brutte" preghiere poiché Mi allargano il Cuore e vi effondo così l'Amore che in Me esplode per darlo a tutti voi!

Se la preghiera che innalzate al Cielo è fredda, cioè biascicata, non colpisce il Mio Cuore… puoi leggere e dire tante preghiere, ma se non ci mettete l'anima non ottiene nulla!!

Io voglio la preghiera che scaturisce dal vostro cuore, la preghiera che tutto infiamma e fa ardere il vostro cuore come braciere… dove tizzoni ardenti bruciano ciò che vi viene appoggiato.

Le vostre preghiere sono le sofferenze, le pene, le prove, i dolori, le gioie, la donazione, l'offerta, la condivisione, il tutto condito con l'amore che palpita dalle vostre anime ardenti.

Queste sono le “brutte" preghiere che accetto dai Miei figli che tutto offrono nella loro imperfetta umanità per se stessi e per i fratelli per divenire perfetti nel Mio Cuore e amanti perfetti del Divino Amore... Vi amo così come siete... ma non tardate a vinirMi incontro così come siete, poiché se aspetterete di essere “di più" e “meglio" non Mi troverete mai!”

Vostro GESU’

 

23.02.2006 (Messaggio per M…)

(Ecco quello che vuole Gesù da noi; non ci sono commenti ulteriori...).