Skip to main content

Messaggio n. 463

DOV’E’ TUO FRATELLO? - (N. 463)

“Quando il tuo cuore è chiuso all’amore e alla comprensione del tuo simile, IO SONO LONTANO DA TE perché tu Mi “uccidi” nelle Mie Membra.

Quando giudichi l’operato di un tuo fratello, tu ti rendi colpevole di superba condotta.

Quando tu ti elevi al di sopra di un tuo fratello, ti fai pregno di vanità e non hai amore!

IO Mi identifico nei Miei fratelli che più sono offesi, derisi, uccisi, molestati, deturpati nel loro essere figli di un unico Padre… e se solo uno di essi è maltrattato

voi lo fate a ME… e se in tutta la vostra vita non agirete con l’Amore che IO vi ho donato, al momento del MIO GIUDIZIO ti chiederò come il PADRE chiese a Caino:

DOV’E’ TUO FRATELLO? COS’HAI FATTO DEL TUO FRATELLO?

Tu insanguini il Mio Cuore e lo ferisci a morte poiché non hai l’amore e non solo al fratello, ma non ami il tuo DIO!

E’ vero che un ramo secco non può dare né fiori né frutti, com’è vero che da un cuore arido non può esserci linfa vitale!

E’ vero che se non piove sul terreno arido, non fruttifica niente; ma è anche vero che IO VI HO DATO DI CHE DISSETARVI E NUTRIRVI!!

Allora non puoi dirMi che IO SONO INGIUSTO, poiché senza preferenze ho irrigato e irrorato l’umanità tutta e allo stesso modo e nella stessa misura!

Ho elargito a tutti indistintamente:

AMORE – LUCE – VITA - VERITA’

e ad ognuno ho illuminato il cammino da percorrere per non dovervi chiedere alla fine di esso:

dov’è tuo fratello?”

IO voglio che i Miei figli siano “compresi tutti” dell’amore, della misericordia, della bontà l’un l’altro come IO VOSTRO DIO VI HO INSEGNATO E PREDICATO!!!

ESERCITATEVI E FATE A GARA A ASSOMIGLIARVI AL VOSTRO DIO-GESU’, VOSTRO FRATELLO!!!

Immergetevi tutti interi nel Mio Amore senza lasciare fuori di esso neppure uno jota, poiché ciò che lascerete fuori sarà preda del nemico che si prenderà la libertà di schiavizzare i vostri vizi e le vostre peggiori tendenze e così avvelenerete anche ciò che di buono è in voi!!

Non fatevi “prigionieri” dei pregiudizi e delle cattiverie di satana che sempre vi assale con le sue nefaste intenzioni, ma “liberate” il vostro spirito librandovi nelle Alte Sfere, dove DIO PADRE, DIO FIGLIO, DIO SPIRITO SANTO, vi aspetta per darvi della Sua Santità!

Quindi, aprite le vostre ali ed affidatevi e fidatevi della Guida Celeste, poiché vi renderà docili, buoni, misericordiosi, affettuosi, paciosi e umili nell’umiltà e nell’unità ai fratelli che rispecchieranno il vostro Dio:

AMATEVI E AMATE I VOSTRI FRATELLI COME IO HO AMATO VOI!!!“

GESU’ La Misericordia del Padre

 

09.03.2006 (12^ lezione del laboratorio di preghiera e vita. Argomento: amare come amò Gesù. Ho iniziato a scrivere prima di sapere l’argomento, come al solito Gesù ha preceduto e mi ha dato modo di conferma della Sua Parola).