Skip to main content

Messaggio n. 465

Posted in

LETTERA APERTA - (N. 465)

(Parola di Gesù a separati e divorziati).

“Figlio caro, ricorda che quando le “cose" non vanno come dovrebbero, la maggior parte delle volte è perchè vi siete allontanati da Me e avete messo al primo posto il mondo con le sue attrattive che, nella maggioranza dei casi, vi porta lontano dalle cose giuste di Dio Padre!
 

Poi quando tutto precipita, non avete più la pazienza di stare insieme e ragionare con la Testa di Dio, ma con le corna del maligno che vi travisa tutte le cose belle della vita coniugale.
 

Tutto vi sta stretto e niente volete intendere perchè siete pieni del vostro essere "terreni" e non cercate nemmeno per un attimo di alzare il capo e guardare il Cielo...
 

Lì figli Miei, ci SONO IO che vi guardo e Mi rattristo nel vedervi così chiusi e tronfi di voi stessi!!!
 

Non ascoltate altro che la voce del male che vi dice che è inutile discutere e trovare accordo, tanto è impossibile, e così rompete il vostro legame contratto con il vostro Dio nel momento del vostro sì coniugale, oltre che tra di voi.

…Non vi importa se i figli soffrono di questa situazione perchè pensate che è meglio essere divisi che essere uniti stando in cagnesco.
 

Ma figli Miei, avete mai pensato che se aveste messo Me in mezzo a voi, forse sareste ancora uniti e felici e tutte le vostre diatribe sarebbero scomparse e superate?
 

Oh quante poche volte vi rivolgete a Me prima del disastro… poi è troppo tardi e vi rammaricate che Dio non vi ascolta... poveri figli illusi da un contesto di idee sbagliate che purtroppo non fanno altro che peggiorare le vostre teorie sbagliate.
 

Ora che siete in situazioni precarie vi rivolgete e Me e dite che non sapete come fare per andare avanti...
 

Bene. il male è fatto e tutto ormai è sciupato, ma tu ora cammina nelle Mie Vie, torna ad essere un buon figlio della Mia Chiesa, mettiti davanti a Me nel silenzio della Mia casa e dopo che ti sei acquietato ascolta la voce del tuo cuore, perchè lì sentirai il Mio Cuore che vuole darti pace e serenità; non tergiversare più e concediti questo momento di intimità con il tuo Dio e vedrai che la tua vita sarà più bella perchè la dividerai con Me…

 

OffriMi i tuoi figli ed Io Me ne occuperò con tanto Amore quale tu non saprai dar loro mai, poi li metterò accanto alla Madre Mia che li proteggerà come ha protetto Me fanciullo e li istruirà nell'Amore e nel cammino della loro vita; prega tanto e con fervore e affidati tutto al Suo Cuore di Mamma e tutto sarà più bello.
 

Non essere ancora tormentato… rasserenati, prega e vivi la tua vita insieme a Me; Io ti sosterrò e aiuterò se tu Mi darai la consolazione di rivederti con più fervore alla Mia Mensa...“

Tuo GESU’

 

09.03.2006 (Tratto da una risposta mail che ho dato ad un fratello che si lamentava della sua condizione di divorziato. Mentre rispondevo a questo fratello Gesù ha cominciato a dettare).