Skip to main content

Messaggio n. 445

I MIEI… PERCHE’? - (N. 445)

“Signore, perché nel mondo tanto male?

Perché negli uomini ribellioni e disamore?

Perché nessuno vuole ascoltarTi?

Perché pochi credono in Te, SIGNORE DELLA STORIA E DELLA VITA?

Perché L’UOMO PREFERISCE VAGARE NELLE TENEBRE E COPRIRSI GLI OCCHI ALLA LUCE DEL TUO AMORE?

Perché Signore, spesso indurisci il nostro Cuore come il Faraone che non volle ascoltare Mosé e preferì la morte, la distruzione, la schiavitù del proprio “io”?

Perché Signore non riusciamo ad abbandonarci a TE?

Perché Signore “riusciamo” a fare la volontà del male e “non riusciamo” a fare la TUA VOLONTA’?

Perché Signore “non riusciamo” a vedere negli eventi della nostra vita la TUA MANO PURIFICATRICE E AMOROSA COME MEZZO DI SALVEZZA E REDENZIONE… E INCOLPIAMO TE COME NOSTRO GIUSTIZIERE PER OGNI CALAMITA’ CHE SUCCEDE IN QUESTI MONDO IMPAZZITO?

Perché Signore noi riusciamo a dirTi e a domandarTi il perché e non ci mettiamo nell’ordine di idee che NON SEI TU CHE SBAGLI MA SIAMO NOI CHE CI VOGLIAMO METTERE AL TUO POSTO?

Ecco Signore, tante sono le mie domande, che se anche sapessi perfettamente le risposte, continuerei a chiederTi “p e r c h e’!! “

Gesù risponde:

“Figli Miei, a tutte queste domande IO HO GIA’ RISPOSTO, ma la vostra umanità e il vostro orgoglio non ha voluto né vedere né sentire!!

Tutto Io insieme al Padre e al S.Spirito avevamo creato perfetto ed equilibrato, niente era lasciato “al caso”, ma tutto era armonioso e bellissimo perché tutto rispecchiava la nostra BELLEZZA E PERFEZIONE!!

Nella Nostra onniscienza, però, avevamo già veduto lo scempio che voi avreste fatto nel mondo, nell’universo, nella natura e soprattutto nella vostra anima….. il vostro Spirito è decaduto per la vostra miserevole superbia e tutto si è rovinato, lasciando il posto allo scempio visibile in tutte le cose!!!

Povera terra… povere creature… che annaspate nella vostra meschinità!!“

L’anima…

“Gesù Signore, non vi è proprio nessun rimedio a tutto questo disastro?

Non possiamo fare nulla per placare la Tua Ira?

Non serviranno forse le nostre preghiere, le nostre sofferenze, le nostre rinunce, le nostre offerte, i nostri sacrifici… LA NOSTRA VERA ACCETTAZIONE AL FARE LA TUA VOLONTA’?

Non servirà accettare tutto quello che Tu ci hai dato o tolto secondo il TUO INSIDACABILE GIUDIZIO?

Non serviranno i nostri moti d’amore a TE e al nostro prossimo nell’accettare ciò che ci “piace meno” e che meno gradiamo nella nostra vita?

Non servirà Signore, abbandonarci a TE, anche se dopo tante sofferenze, amando e perdonando come TU ci ami e ci perdoni?

RENDICI, SIGNORE, ANIME VERAMENTE DOCILI ALLA TUA SANTA VOLONTA’, AFFINCHE’ NEI NOSTRI CUORI E NELLE NOSTRE VITE NON DEBBANO ANCORA AFFACCIARSI SULLE NOSTRE LABBRA TANTI “PERCHE’”!! “

Il Signore:

Figli Miei, tutto Mi è gradito di voi quando con amore, per amore, con volontaria sottomissione alla Mia Volontà Divina, vi abbandonerete completamente a ME, poiché così rimedierete ai danni causati nell’universo tutto e nelle vostre anime!!

SI COMPIA IN ME LA TUA VOLONTA’“, dissi al Padre nel Getsemani…

Ed il Padre operò per mezzo del FIGLIO SUO LA GRANDE RIPARAZIONE!!!

ECCO LA RISPOSTA A TUTTI I VOSTRI PERCHE’!!!”

GESU’

 

26.01.2006 (6^ sessione alla scuola di preghiera. Ecco che come al solito arriva il messaggio prima ancora di sapere l’argomento specifico della lezione; sono le ore 16.45, termino alle 17,30).