Skip to main content

Cenacolo n. 17

Posted in

(Siamo al 17° incontro del nostro cenacolo in casa di M… Tutto è pronto per iniziare il nostro nuovo viaggio di questa sera… Innalziamo il canto allo Spirito Santo… ed ecco che viene la Madre…)

 

Parla Maria SS.

“La pace sia con voi, nei vostri cuori, nella vostra anima e lo Spirito di Dio vi infonda la Sua pace e la Sua gioia…

Tenetevi per mano… tutti… (i presenti si prendono per mano e stanno in ascolto)…

Oggi, giorno particolare, giorno felice, perché è l’attesa di festeggiare i vostri Angeli…

Ecco che la Benedizione scende su questo cenacolo e su tutti coloro che avete nel cuore, che avete portato qui nelle intenzioni, nelle vostre case, nelle vostre famiglie, nei luoghi che frequentate, soprattutto le persone che sono deboli, che hanno bisogno della vostra parola d’amore…

Figli, in questi giorni le notizie che ci sono nel vostro mondo non sono delle più felici… però Io vi dico: non lasciatevi scoraggiare, non fate che la vostra anima si indebolisca, non fate che tutto diventi nero intorno a voi; ricordatevi che tutto ciò che succede oggi è già successo anche negli altri secoli, quindi tutto accade non solo una volta, ma i popoli spariscono, ne rinascono altri e tutto si rinnova.

Figlie care, oggi siete tutte mamme qui riunite in questo cenacolo e voglio dirvi: siate voi la luce della vostra famiglia! Voi siete coloro che devono portare avanti la forza e la gioia di portare avanti la vostra fede nel Cristo Signore!

Mamme, guardate, guardate Me… quante volte nel silenzio del Mio Cuore ho pianto… ma in silenzio, in preghiera e in lode a Dio, sempre, comunque. E voi dovete essere questo, dovete essere quella fiaccola che brilla sempre! Lo so, non è facile, i problemi si accavallano tutti i giorni e per un motivo o per la salute, o per i figli, o per il marito, per la moglie, per i nipoti… per tante cose che naturalmente la vita vi pone davanti… ma voi dovete essere consapevoli di avere una forza dentro di voi che vi sprigiona il vostro amore per il Signore Nostro, per Gesù, per Dio Santo, per lo Spirito Santo; questa è la vostra forza! Non sono le notizie del mondo, non sono le brutture del mondo che devono farvi accasciare e dire “Non c’è niente da fare!”… certo!

La preghiera nel segreto, la preghiera nel segreto del cuore… con gli occhi piangete, con il cuore pregate, con la bocca sorridete… questa è la testimonianza più bella che potete dare al mondo; è la vostra testimonianza di essere figlie cristiane!

Voi siete la dolcezza della casa… anche se l’ambiente in cui vivete può essere ostile qualche volta, perché non siete comprese, perché siete un po’ derise per la vostra appartenenza alla Santa Chiesa di Dio… Ma non vi crucciate, siate felici… perché in quella Casa c’è la vostra salvezza… e non solo la vostra; in quella Casa dove voi venite, c’è la salvezza per voi stessi e per la vostra famiglia e per tutti coloro che vi sono affidati… per tutto il mondo! Vedete figlie care, spesso andando in chiesa nel pregare, assistere alla S. Messa, è per voi un’occasione per chiedere le Grazie… soprattutto egoisticamente chiedete le Grazie per la vostra famiglia, per i vostri cari, per i vostri vicini; ma molti, non dico voi, ma molti di coloro che vengono a “prendere Gesù” non si ricordano degli altri: il resto, il resto più grande, più grosso… quelli che si perdono nel mondo!!

Le preghiere dell’anima fervente e amorosa, altruista, dà la sua donazione ogni giorno… e sì per sé stessi, ma anche per tutti, per tutti! Non chiedete troppo per voi stessi, cose personali: il Signore lo sa. E se voi vi affannate per avere una Grazia per voi e non pensate agli altri… Gesù non è contento!

Ma cos’ha fatto Gesù quando è venuto nel mondo? Ha chiesto per Sé, ha chiesto di non avere crucci, ha chiesto di avere la strada spianata, ha chiesto che non ci fosse persecuzione, che non ci fosse derisione? NO! Lui ha detto “Padre, non la Mia, ma la Tua Volontà si compia in Me e in tutte le Tue creature… per questo sono venuto e a questo voglio arrivare e compiere a Tua Gloria!”…

E allora, quale gioia nei vostri cuori di appartenere a quel “povero” Gesù, Figlio Mio, vostro fratello, che Si è immolato per tutti!! Forza, coraggio, pazienza, serenità, umiltà, docilità, obbedienza… e poi, la gioia di dire “Gesù Ti amo, Gesù eccomi, Gesù voglio essere Tua!”…

Quando veramente capirete e sentirete tutto il trasporto dell’amore verso Gesù, avrete conquistato veramente la vostra gioia! E non solo avrete conquistato la gioia, ma avrete conquistato la Vita, LA VITA!!

La Vita è Gesù, la Vita è l’Amore e l’Amore è Gesù, la Verità è Gesù, la vostra via è Gesù… tutto, tutto si compie per mezzo di Gesù… TUTTO!!

Abbracciate, abbracciate la Volontà del Signore vostro… e poi scoprirete e assaporerete dentro di voi quella gioia, la felicità di essere baciati dal Cristo Signore!

Ecco che Io vi abbraccio tutte figlie e vi dico: preghiamo insieme il Padre che vi fortifichi nella vostra adesione nella vostra vita alla Volontà del Padre!

Padre Nostro… Ave Maria… Gloria al Padre…”

“Sorelle, sorelle care, io so quanti dolori ci sono nelle vostre case; a nessuna di voi manca niente per essere madri addolorate… e questo vi fa assomigliare a coloro che prima di voi hanno vissuto vite tragiche. Alcuni di voi hanno subito delle perdite che non possono dimenticare… ma questo non deve essere per voi motivo… per lo meno non più, motivo di angoscia… perché sappiate che le preghiere e le lagrime, come già vi è stato detto, delle mamme… non vanno perdute; sono piccole perle nello Scrigno del Signore!

Dovete pensare che i morti a questa vita sono rinati a Vita Nuova, e se ancora qualche anima langue in Purgatorio, questo è il vostro dovere: pregare, pregare, pregare… pregare per la loro salvezza e affinché si liberano tante anime da quel piccolo carcere che è la sofferenza del Purgatorio… E allora veramente quell’anima che sarà suffragata dalle vostre preghiere, chiederà insistentemente tante Grazie per tutti voi, per tutti coloro che si sono adoperati per la loro salvezza! Ricordatevi che ci sono molte anime che languono nel più basso Purgatorio perché nessuno pensa mai a loro, che non sono suffragate… e purtroppo tra queste anime ci sono tanti, tanti sacerdoti, ci sono religiosi, religiose, alti prelati! Pregate per loro, per la loro salvezza, perché sono stati unti nella loro missione e per qualche motivo non hanno ottemperato e non hanno resistito alla loro vocazione; ma voi, piccolo gregge qui riunito, pensate, pensate a loro, pensate che sono stati confessori, sono stati direttori spirituali, sono state suore di clausura, sono stati religiosi della regola più stretta che poi hanno desistito e si sono un po’ persi… ma non per questo la Madre non li ama… anzi, li ama molto e vuole salvarle. Se si è chiusa per loro una porta, la Madre sicuramente con le vostre preghiere aprirà un cancello, aprirà una finestra… e più pregate per loro, più loro più in fretta saliranno la vetta e finalmente potranno godere della Luce del Signore!

Chiedete l’aiuto dei vostri Angeli, siamo qui apposta… stasera siamo tanti riuniti insieme a voi… E qui che io vi dico: chiedete, chiedete a noi, vostri Angeli Custodi, di perfezionare le vostre preghiere, mal dette, dette controvoglia; non vi stancate di pregare… Ancor prima di iniziare la preghiera invocate il vostro Angelo, ditegli di pregare con voi, anche se i vostri Angeli già lo fanno… ma se voi chiedete il loro intervento nelle vostre preghiere, sicuramente la vostra preghiera salirà in Alto… ancora più in alto di quella che potrebbe essere la vostra preghiera detta senza l’aiuto di nessuno.

E allora visto che voi siete istruiti in questi cenacoli dalla Madre Santa, da Gesù, dagli Apostoli, dai Santi e ora dai vostri Angeli… non dimenticate, non dimenticate all’inizio di ogni vostra preghiera: invocate gli Angeli accanto a voi, affidategli le vostre preghiere e loro le porteranno al Signore davanti al Suo Trono!

Ricordatevi: la preghiera innanzitutto; qualsiasi cosa facciate, tutto sia fatto nel Nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo, con l’aiuto della Vergine, la SS. Regina del Cielo e della terra, la Madre di tutti gli esseri mortali. Ecco, qualsiasi cosa facciate, invocate la protezione del Paradiso; non c’è cosa più grande e di più dolce sentirsi chiamare dagli umani.

Noi non possiamo invocare e pregare perché siamo già nelle Sfere Celesti; preghiamo per voi, ma se voi ci tenete lontani non possiamo intervenire, dobbiamo avere il vostro consenso. Noi facciamo ciò che Dio ci comanda di fare, ma poi siete esseri liberi… liberi di fare il bene, liberi purtroppo di fare il male!

La libertà che vi è stata data da Dio Padre ha soltanto un vincolo: l’AMORE! E allora quale cosa più bella può esserci per voi che affidarsi all’Amore Incarnato…

AMORE INCARNATO… la Santa Carne della Vergine Maria e del Verbo che Si è fatto Carne nel Seno Purissimo della Madre.

Ecco, noi siamo sempre in attesa di una vostra preghiera di assistenza… ma un’assistenza fattiva per voi, affinché voi capiate che senza l’aiuto del Cielo non fate niente di buono! Noi nella nostra umile rassegna dobbiamo mantenerci “lontani” quando voi non ci invocate, non ci chiamate… ma appena voi ci dite “Aiutaci!”, ecco che tutto diventa più dolce, più bello, più gioioso, più intenso… e nella intensità della vostra preghiera tutto ravviva e vivifica.

Quindi, io vi dico: non lasciateci lontani e inoperosi, ne va della vostra fortificazione!

Bene, io vi abbraccio insieme ai vostri Angeli e vi dico: sono l’Arcangelo Michele e vi proteggo e vi illumino il cammino e vi guido… e insieme a me i vostri Angeli Custodi vi addolciranno il cammino e vi proteggeranno dalle insidie del nemico!

Invochiamo l’Altissimo Signore del Cielo e della terra con la preghiera che Gesù vi ha insegnato…

Padre Nostro…

Liberali dal maligno o Padre, liberali, liberali Ti prego… Concedi a loro la pace dei loro giorni… concedigli l’aiuto nella lotta contro le insidie e le perfidie del diavolo! Io sono qui a loro disposizione e dico: Dio, nostro Padre, accogli la preghiera di questo Tuo servo Michele… e illumina questi Tuoi figli e donagli la fortezza, la saggezza e la pace!!!”

 

S. Michele Arcangelo

 

(Finisce qui l’intervento di S. Michele e M… ringrazia a nome di tutti gli astanti. Viene fatta la preghiera a S. Michele Arcangelo da L…, poi intervengono tutti i componenti nella loro testimonianza di ringraziamento e preghiera.)

28.09.2006 (Terminato alle 23.30. Ci diamo appuntamento alla prossima settimana.)