Skip to main content

Cenacolo n. 18

Posted in

(Cenacolo N. 18 in casa di M… Siamo pronti con il nostro piccolo altare, la Sacra Bibbia aperta, il Cero Benedetto, la statua di Maria SS. e invochiamo lo Spirito Santo con un canto…)

 

Lo Spirito Santo:

“EccoMi, Mi avete invocato ed Io vi benedico nel Nome del Padre e del Figlio!

Ecco che lo Spirito del Padre aleggia su di voi… Siate benedetti figli, che ogni settimana per Amore di Dio Padre, di Dio Figlio e dello Spirito Santo e della Madre Divina, vi riunite in questo piccolo cenacolo.

E’ Volontà del Padre che si formino piccoli cenacoli di preghiera e adorazione per la salvezza degli uomini.

Gesù ha detto “Molti sono chiamati, pochi però rispondono alla propria chiamata!”.

Ecco che nei vostri cuori Io voglio effondere tanta pace e tanta serenità, affinché la vostra preghiera sia sempre un canto di lode al Signore!

Il Padre Santo è felice quando con gioia vi abbracciate a Lui… e gioisce nel sapervi desiderosi della Sua Parola… Io vi dico: non c’è Dono più grande che rispondere al Soffio dello Spirito, perché tutto diventa più bello!

Figli, quando incominciate a iniziare un percorso di strada come quello che avete iniziato voi, sicuramente le difficoltà per mantenere l’impegno preso sono tante, ma la gioia, il desiderio, l’amore che vi unisce e la comunione che unisce tutti voi componenti fa sì che il grande desiderio annulli la fatica e questo è già un grande Dono.

Ecco, la Madre vi raccomanda sempre la preghiera, la preghiera incessante in ogni momento della vostra giornata… La vostra giornata deve essere sempre ricolma, ripiena della Lode al Signore, di ringraziamento… anche di supplica, soprattutto per la Chiesa... la Chiesa che sta subendo dei momenti un po’ tristi per il tradimento di molti suoi ministri… E allora serve, serve adorazione continua di tanti figli verso il Padre, affinché gli venga mandato a sostenerla con tutto l’Amore e la Potenza del Padre.

Il Santo Padre ha un compito molto arduo; i tempi sono maturi proprio nel giorno in cui dovrà arrivare tanta confusione… già ce n’è abbastanza… ma ne arriverà ancora!

Molte pecore dell’Ovile si disperderanno per il cattivo esempio, ma voi, voi continuate ad essere uniti e legati… non fate che si perda il grande Dono che Dio Padre vi ha fatto!

Figlie care… quante di voi e quanti di coloro che vi circondano non sanno altro che criticare! Ma voi non dovete fare uguale agli altri; voi dovete sempre pregare e avere misericordia e perdonare e avere amore, umiltà, pazienza. Il vostro dire non sia mai un dire di critica, ma un dire di benevolenza e di amore e di preghiera. Preghiera, sempre preghiera; è l’unica cosa che salverà il mondo e le sue creature!

Tutto intorno a voi è diventato un obbrobrio; non c’è più una parte del mondo in cui non ci sia peccato, dove non ci sia superbia, dove non ci sia sopraffazione, dove non ci sia l’arrivismo! Tutto purtroppo è vissuto per essere, per avere… e questo porta le creature allo sfascio più completo perché non ci sono più limiti in nessuna cosa.

E allora il Padre suscita negli animi l’amore e la condivisione con delle anime che si sottopongono alla Volontà del Padre, affinché guidati da Lui possano aiutarLo a salvare tante creature.

Ma non è tanto il fatto di dire “Perché, perché, perché il Padre ha creato l’Universo con tutti i suoi abitanti nell’armonia più meravigliosa!”. Il Padre ha fatto tutto perfetto… non c’era niente fuori posto, ogni cosa ha il suo significato e il motivo di essere… Tutto, tutto contribuisce alla perfezione… ma l’uomo, l’uomo fatto a immagine del Padre, con intelligenza propria ha deturpato l’immagine del Padre e della propria intelligenza ne ha fatto una merce di scambio con satana!

E allora… cosa, cosa può succedere dopo questa scissione che tutto diventa canceroso, tutto si ammala, tutto perisce… e l’uomo con tutto ciò che lo circonda, perché se viene a mancare l’ossigeno, se viene a mancare il nutrimento, l’uomo deperisce insieme a tutto ciò!

Allora il Padre richiama, richiama l’uomo in tanti modi, affinché esso uomo ritorni alla via iniziale, ancor prima del peccato, perché è proprio da lì che tutto è cominciato a essere “morto”!

Figlie care, Gesù vi ha detto “Siate membra vive del Mio Corpo Mistico!”. E cosa significa essere “membra vive”? Significa essere veramente uniti alla Trinità! E per essere uniti alla Trinità, l’uomo deve aderire come un vetro su un foglio: il vetro è trasparente e la trasparenza E’ DI DIO, il foglio è opaco, ma se lo mettiamo a combaciare con il vetro diventa chiaro e lucente! Così dovete essere voi, dovete essere lo “SPECCHIO DI DIO”!

Dio si riflette sulla creatura; la creatura invasa dalla Luce di Dio, riflette la Luce di Dio! E’ una simbiosi talmente semplice, ma purtroppo non è capita!

Io vi dico: se voi farete nel vostro animo, nel vostro cuore, pulizia… ecco che ritroverete quella primordiale purezza e lucentezza che il Padre vi ha donato!

E allora figlie care, figli cari riuniti in questo cenacolo, siate veramente la luce della Luce di Dio!

Padre Nostro… Ave Maria… Gloria al Padre…”

(Finisce qui l’intervento dello Spirito Santo e si alterna la Madre…)

 

Parla la Madre:

“Grazie, grazie di essere qui figli… con tutto il Mio Cuore e l’Amore che in Esso vi è, vi ringrazio e vi dono il Mio Bacio di Madre.

Vi abbraccio tutti e vi stringo tutti al Mio Cuore e vi dico: siate come ha detto il Mio Sposo “La Luce di Dio”! Siate veramente il riflesso dell’Amore che il Padre ha su di voi e per voi… vivete veramente in comunione stretta con la TRIADE DIVINA: PADRE, FIGLIO e ME, Sua MADRE… e lo SPIRITO SANTO che procede dal Padre e dal Figlio, veramente sia l’ispiratore di tutte le vostre azioni!

Rinunciate figli cari al peccato, rinunciate ad assecondare la tentazione… rinunciate, fate qualche sacrificio, come già vi ho detto, e tutto verrà più semplice. I primi tempi forse sarete ancora più tentati, perché naturalmente dove c’è l’Amore esiste anche l’odio… e l’odio di chi è? E’ dell’avversario! L’avversario che in tutti i modi cerca di perdervi in tutte le azioni che fate, in tutto le vostre parole, in tutti i vostri gesti, nella vita quotidiana… ma voi siate veramente la Luce di Dio in cui non c’è menzogna, ma c’è VERITA’, c’è PACE, c’è AMORE!

Io sono qui e voglio che voi riusciate ad assimilare con tutta l’anima l’Amore del Padre che ha per tutti voi… che lo Spirito Santo che vi infonde tutti i Suoi Doni affinché possiate affrontare la vostra vita con serenità e gioia… Gesù che vi purifichi con il Suo Sangue sparso per tutti voi!

Figlie care, figli cari, vorrei avervi tutti nella Mia Casa… ma quanti ne perdo per la strada… quante lagrime, quanto dolore, quanta desolazione, quanti figli pur di ottenere qualsiasi cosa si perdono e si danno al nemico!

Il nemico vi soffia incessantemente la sua “non presenza” nel mondo, vi dice che il diavolo non esiste, vi dice che tutto è lecito… ma ricordatevi figli cari, ricordatevi: SATANA ESISTE, satana sta percuotendo le creature in tutti i modi e sta percuotendo in una maniera talmente subdola che voi non riuscite nemmeno ad individuare nemmeno ciò che voi state facendo di male!

Ricordatevi: Gesù ha scacciato tanti demoni… e li scaccia ancora… basta che voi lo invochiate! Quando vi sentite portati a fare un azione che sapete già in partenza, oppure che vi rendete conto che non è Volere del Signore, ma che è satana che vi spinge… invocate Me, invocate Gesù, invocate lo Spirito Santo, S. Michele, tutti gli Angeli e tutto il Paradiso, affinché vi allontani da quel momento di strazio! Sì figli cari, è uno strazio perché satana vi distrugge… vi distrugge, piano piano, poco a poco, ma in modo che voi non vi accorgete… E quindi vi raccomando, vi raccomando con tutto il Cuore, con tutto l’Amore di Madre: state attenti, siate vigili… e per voi e per tutti coloro che sono affidati a voi! Non lasciate passare niente, non dite mai “Beh, non posso farci niente!”; voi dite, ammonite… Cosa ha detto Gesù “Tu ammonisci… con amore… ma fallo!”. Anche se l’altra non ti ascolta, tu fallo… perché tu non ti debba macchiare e della tua colpa e di quella dell’altro!

Quindi… quando vedete che qualcuno non si comporta come deve… per amore di Gesù e per amore vostro e per il vostro fratello… ammonirtelo, parlategli, ditegli che anche se ha peccato Gesù lo perdona, Gesù ha Misericordia di tutti… ed Io qua sono ad attendervi a Braccia aperte! Io ho accolto Giuda, come non potrei accogliere voi se peccate…? Io non abbandonerò nessuno e tanto meno Gesù!!

Invocateci, invocateci, non lasciate andare la preghiera; LA PREGHIERA E’ LA VOSTRA SALVEZZA! Ricordate: CHI NON PREGA, NON CHIEDE AIUTO E SI DANNA… CON LA PREGHIERA VI SALVATE!

Allora preghiamo lo Spirito Santo del Padre, affinché il Padre vi mandi la Sua Benedizione e vi protegga, vi illumini e vi guidi sempre sul retto cammino…

Padre Nostro… Ave Maria… Gloria al Padre…

 

Figli cari, le vostre famiglie hanno tutte dei grossi problemi… invocate il Mio sposo Giuseppe; ricordatevi: lui vi proteggerà, lui ha protetto Me, Gesù… proteggerà anche voi, vi guiderà, lui ha guidato il Nostro cammino come padre spirituale di Gesù e sposo Mio! E allora invocatelo, invocatelo, chiedetegli aiuto affinché guardi i vostri figli, affinché li protegga come ha protetto e custodito Gesù.

Grande uomo, grande Santo il Mio sposo… non c’è n’era uno sulla terra uguale a lui!

Dio Padre lo ha scelto… per quale missione? Una missione grandissima: CUSTODIRE LA SUA FAMIGLIA!

E allora… come non può il Mio Santo sposo proteggere le vostre famiglie, i vostri lavori, i vostri figli? Mi raccomando, raccomandatevi, pregatelo il Mio caro Giuseppe, pregatelo… e lui parlerà all’Orecchio di Gesù e Gli confiderà tutto ciò che lui desidera ottenere di Grazie per voi… Cos’è che Gesù negherà al Suo padre terreno? NIENTE potrà rifiutargli!

E allora… pregatelo… invocatelo… e lui vi aiuterà e intercederà per voi presso il Padre, presso il Figlio, presso lo Spirito Santo…!

Padre Nostro… Ave Maria… Gloria al Padre…

 

Bene figli, Io adesso vi lascio alle vostre preghiere che innalzerete al Padre, e insieme a voi le deporrò al Trono dell’Altissimo affinché vi possa esaudire e vi dia tutto ciò che vi è necessario per progredire nella preghiera, nella fede, nella carità, nell’abbandono alla Volontà del Padre.

Ed Io invoco su di voi lo Spirito di Dio, che vi benedica, vi illumini, voi e tutte le vostre famiglie, i vostri figli, coloro che si sono affidati alle vostre preghiere, tutti coloro che incontrerete nella vostra vita… e fa che il Signore sia sempre nei vostri cuori!

Io vi benedico nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo…

Figli cari, siate veramente figli degni di un cotanto Padre!”

 

(Finisce l’intervento e iniziamo con le preghiere di ringraziamento e di intercessione per tutti…)

05.10.2006 (Iniziato alle 9.45 e terminato alle 11.15)