Skip to main content

Cenacolo n. 24

Posted in

(Eccoci di nuovo al nostro incontro settimanale, il 24°. Siamo ospiti delle suore, ex istituto per sordomuti e come al solito abbiamo già preparato il nostro altare con la Sacra Bibbia aperta a caso, la Candela Benedetta, l’immagine di Gesù e Maria SS. e della Beata Mariam di Gesù Crocefisso che già altre volte abbiamo invocato affinché intercedesse per noi presso l’Altissimo, ed abbiamo ottenuto la Grazia della guarigione di un bimbo di 7 anni a cui avevano diagnosticato un tumore e un altro della solita età con problemi al cuore che aveva subito diverse operazioni. Ora i bimbi stanno meglio e vivono discretamente… Il nostro libretto delle intenzioni è sul tavolo e ci apprestiamo ad invocare lo Spirito Santo affinché visiti e rimanga con noi in questo cenacolo.)

 

Ecco che arriva un Angelo

“Saluti a voi del cenacolo… salute, gioia, Grazia e felicità. Vengo in questo cenacolo a portarvi la gioia dell’Amore della Triade Divina.

Figli, quante, quante brutte cose stanno accadendo in questo mondo, ma tutti siete protesi a criticare… Figli cari, tutto ciò succede perché nel mondo si è perso i valori più importanti del vivere, dell’esistenza… e del morire.

Vedete, oggi tutto viene portato all’esasperazione, ma ciò che viene portato a livelli così alti non è mai il bene; il bene è nascosto, sotterrato… non è che non esista, perché nel mondo c’è anche tanto bene… c’è tanto bene e tante anime che si offrono nella Santità propria e dei fratelli e del mondo tutto, ma purtroppo oggi i vostri cuori e le vostre menti vengono tartassati da tutto il male possibile.

Io vengo a dirvi che il Signore Gesù, il Messia di tutti i tempi, vi ha detto: non curatevi di ciò che succede nel mondo, perché tutto quello che accadrà è già stato predetto, è già stato detto, ma tutto ciò che è in questo mondo passerà con tutte le sue bellezze e con tutte le sue brutture, ma la Parola, la Parola vivente del Padre… NO, quella non morirà, quella vivrà in eterno!! E allora, quando il Messia nostro Signore ha detto a tutti, di tutti i tempi, di tutte le epoche “Cosa vale acquistare tutte le ricchezze e le bellezze del mondo, se poi perdiamo la cosa più importante!”… e che cos’è la cosa più importante, la cosa che più di ogni altra, l’unica a cui il Padre tiene di più? L’anima, l’ANIMA; è solo quella, è solo quella che il Signore giudicherà… e la giudicherà a seconda delle opere che avete fatto su questa terra!

A cosa serve figli, fratelli, sorelle, essere delle belle figure da guardarsi, se poi dentro di voi siete più neri del catrame? A cosa serve un abito costoso, una macchina bellissima, se poi avete dentro di voi l’egoismo? Cosa serve farvi vedere dagli altri, fare un’azione buona, se poi subito dopo rubate qualcos’altro a qualche altro vostro fratello?

Il bene non è quello che viene sperperato ai quattro venti, sbandierato per far vedere che abbiamo fatto, che abbiamo detto, abbiamo elargito… ma questo non servirà a salvarvi l’anima… Quello che Gesù ha detto e dirà sempre fino alla fine dei tempi, con la Sua Parola, con le Sue Scritture è questa: “La mano destra non deve sapere cosa fa la sinistra, e quando fai qualche opera di bene, tienila per te, offrila al Signore, falla per amore di Dio e dei tuoi fratelli, ma non per la gloria tua personale”; ogni cosa, ogni cosa deve essere fatta per la Gloria di Dio! Ma cosa vi serve fare per la vostra gloria, se poi tutto muore con la vostra morte… a cosa serve? A niente… perché non godrete mai della Luce del Paradiso! Ma se anche la più piccola azione viene fatta per amore di Dio, per la Sua Gloria, per la tua perfezione, per la tua anima, per l’anima dei tuoi fratelli, veramente ciò che esce dal cuore… e allora quella sì, è tutto ciò che è gradito al Signore.

Il Signore prende, anche se a voi sembra cose sciocce, il Signore prende tutto ciò che è di buono, anche un piccolo, piccolissimo gesto d’amore… E già questo, se questo gesto d’amore viene fatto a chi è afflitto, è sofferente, è depresso, è solo, abbandonato… quanto bene fate… perché questo gesto verrà ricordato dall’anima che ha ricevuto tutto ciò con amore e ringrazierà per voi il Signore che gli avete dato quella opportunità di sentirsi qualcuno nel cuore di un altro.

Vedete… i giornali sono pieni, la televisione, la vostra prigione, è piena della nullità del vostro essere… la televisione è l’oggetto che più piace al nemico di Dio, non ha bisogno, non ha bisogno di andare a cercare altrove, basta che metta dentro a quel piccolo schermo ogni obbrobrio e vi prende…!

Carissimi, io non voglio dire che una piccola distrazione, dai tormenti della vita, dalle tribolazioni, da tutte le preoccupazioni che oggi il mondo vi mette addosso, non ci debba essere… io non vi dico che dovete essere sempre in ginocchio, o con la testa abbassata, anche se ce ne sarebbe tanto bisogno… io non vi dico questo, però… fate attenzione, fate attenzione, fate attenzione che proprio da lì il vostro nemico vi prende, vi ghermisce… e se voi adulti siete tante volte presi da queste schifezze, e le esaltate anche, cosa ne sarà delle anime dei bimbi? Gli viene propinato le schifezze più basse che un essere umano possa concepire! Non vi meravigliate se poi nel mondo succedono queste grandi tragedie…

Allora… voi, voi che fate un cammino, che siete destinati a portare un esempio concreto, fattivo, perché ancor di più ce ne sarà bisogno, cari fratelli, perché il mondo sta perdendo veramente la sua identità… Non è più l’umana creatura che vive nel mondo, ma è satana che vive nel cuore degli uomini… e questo deturpa tutto il grandioso progetto di Dio!

Non crediate di essere immuni; nessuno, oggi purtroppo, è immune da questa superba, malevola distruzione di satana…

Invocate in continuazione la protezione di tutti gli Angeli Celesti, di tutte le Schiere Angeliche che sono al servizio di Dio, della Regina del Cielo… solo con Loro sarete forti, Loro che non Si sono abbassati al volere del proprio ego!

Fratelli, non prendete la vita come una cosa scontata; purtroppo le lotte che dovrete combattere tutti i giorni e in tutti i momenti della vostra esistenza si fanno sempre più dure, più forti, e vi portano all’estremo… E se non avete una bella protezione che vi aiuti a sconfiggere tutti gli assalti del demonio… non ce la farete mai… perché lui è molto astuto… Non è detto, non è detto che si presenti a voi sempre in brutte sembianze… oh no… è talmente astuto che si presenta nelle vesti più belle, per farvi cedere alle sue tentazioni… E allora, quale difesa più grande può esserci per voi se non quella del Principe delle Milizie Celesti al quale io sono aggregato?!

Io sono un Angelo combattente e vuole aiutarvi in questo giorno a capire cos’è che più vi occorre per combattere la vostra battaglia contro il diavolo!

 

Figli cari, figli di un Dio che mai vi abbandona, che mai vi lascia soli, mai, in nessun attimo della vostra vita siete abbandonati… perché, come può un Dio Creatore che vi ha fatto a Propria Immagine, volere la vostra perdizione, la vostra distruzione… non sia mai!! E allora Dio manda a soccorrervi Angeli, Arcangeli, Santi, Beati in vostro soccorso, affinché con la loro protezione possiate superare gli ostacoli che di giorno in giorno la vostra vita vi mette davanti.

Ecco, io vi dico: cercate meno, meno brutture di ciò che vi propone lo schermo… fate in modo che i vostri figli, i vostri nipoti, non abbiano ad abbeverarsi a quei veleni mortali… siategli vicini, scegliete insieme a loro ciò che devono vedere, che possa essere istruttivo, non deleterio alla loro anima. Ricordatevi che i primi responsabili della perdizione dei vostri figli siete proprio voi genitori… Non accondiscendete troppo alle loro… ai loro desideri, ai loro capricci; non dite “Tanto, tanto oggi, tanto domani”... fate dei disgraziati! E quando arriverà il momento che non potranno avere ciò che desiderano allora vanno in depressione, si drogano, si danno alla prostituzione, all’alcool, alla droga, alla delinquenza pur di ottenere ciò che desiderano!

Ma questo che cos’è se non l’azione del nemico infernale che vi vuole tutti morti, dai più piccoli ai più grandi? Morte, morte, morte, morte… Egli semina morte, distruzione, veleno, ira, odi, arrivismo, sete di potere, bellezza… lunga vita! Ma carissimi, lunga vita l’avrete fino a che il Signore vi dà la possibilità di vivere; non sarà aggiunto niente, come vi ha detto Gesù… “Nemmeno uno jota sarà levato o aggiunto al disegno di Dio!”.

E allora cosa ve ne fate di quei corpi di bambole… delle bellezze che vi sfigurano dentro…? E allora, lottate contro questo mondo pazzo che vuole arrivare a tutti i costi a prendere il posto di Dio! Il mondo tutto è senza Dio; volete fare tutto e tutti come se Dio non esistesse… Ma ricordatevi: non passerete quella Soglia senza aver scontato e rivisto tutta la vostra vita di negazioni… e allora veramente sarà stridor di denti e dolore infinito!

Ma questo non vuole essere detto per sentirvi depressi, anzi… questo vi deve far pensare ed agire come il Signore vuole; vi deve insegnare a capire che tutto ciò che il mondo propone, Dio non è presente… tutto ciò che è contrario a Gesù, non è buono!

Ricordatevi: Gesù, il Messia, la Seconda Persona della SS. Trinità Si fece Uomo per voi, per farvi capire come e cosa vuole Dio Padre dalle Sue creature. Vi ha fatto vedere e vi ha parlato, vi ha raccontato la Gloria di Dio… e la Gloria di Dio siete voi, creature create per Amore e riscattate per Amore da Gesù Cristo Salvatore!

Ecco, ora io vi lascio con questo pensiero da meditare nella vostra vita giornaliera:

CHI SONO IO PER DIO

COSA VUOLE DIO DA ME

E COSA FACCIO IO PER DIO!

Allora, quando avete scoperto queste tre Santissime cose, avete trovato veramente il cammino giusto per arrivare alla Porta del Cielo…

Ed io, l’Angelo combattente nelle Schiere di Michele Arcangelo vi dico: abbiate pace, gioia e serenità nei vostri cuori, le vostre anime siano sempre protese nel fare del bene, i vostri occhi guardino solo la Via del Signore, i vostri orecchi ascoltino le Parole del Salvatore, i vostri passi siano sempre sulla Luce di Gesù e Maria…

Vi saluto fratelli… Sia lodato Gesù Cristo!” (Sempre sia lodato!)

 

(Viene ringraziato l’Angelo per il suo intervento e per quanto ci ha detto, vengono fatte le testimonianza da parte dei componenti, vengono letti alcuni brani della Bibbia aperta in precedenza da alcuni di noi sempre a conferma di ciò che è stato detto nella catechesi, poi viene pregata la preghiera a S. Michele Arcangelo e la Consacrazione, quindi viene fatto un canto di chiusura dedicato al Padre.)

16.11.2006 (Iniziato alle ore 16.00 e terminato alle 18.00)