Skip to main content

Cenacolo n. 34

Posted in

(Siamo tutti riuniti in casa di V… per questo nostro nuovo incontro, il 34°. Incominciamo subito questo cenacolo con un canto e poi tutti insieme preghiamo la Corona Angelica. Invochiamo lo Spirito Santo su di noi con il canto “Santo Spirito vieni” ed ecco che arriva la Voce della Mamma Celeste a istruirci…)

 

Parla Maria SS.:

“Pace e Gioia e Serenità nei vostri cuori.

Benvenuti, benvenuti figli a questo cenacolo… 34° cenacolo, 34 incontri di preghiera, 34 catechesi che vi sono state date, 34 motivi per amare Gesù, 34… 34 sono stati i messaggi, ma forse ancor di più, che vi sono stati dati perché voi possiate comprendere l’Amore di Dio Padre, l’Amore di Gesù e dello Spirito Santo affinché la vostra vita possa essere ricolma della gioia di esistere e di vivere questa vita che Dio vi ha donato.

Purtroppo ogni giorno dovete combattere con gli avvenimenti che si svolgono accanto a voi, vicino a voi e anche fuori di voi. Il mondo e la vita non vi offre certo un bel vedere; da ogni parte venti di guerra, da ogni parte malvagità, cattiveria e soprusi, egoismi, uccisioni, assassinii, volgarità, lotta contro la Chiesa, contro il Santo Padre… nelle vostre case lotte continue, l’incomprensione, gli egoismi…

Figli cari, il momento è molto triste e grave, non avete chi vi ascolta, non avete un appoggio e sempre siete in lotta!

Io ebbi a dirvi qualche tempo fa, che tempi sarebbero stati duri e la testimonianza sarebbe stata ancora più dura… ma vi dissi anche di non lasciarvi andare, vi dissi anche che Gesù ed Io siamo accanto a voi e vi daremo la forza di testimoniare anche nelle prove… testimoniare che si può amare Dio anche nella sofferenza, anzi, soprattutto nella sofferenza e nelle prove!

Lo so… la vita è molto triste oggi! Molti di voi piangono per le incomprensioni, molti di voi si affannano a trovare una soluzione che ancora non arriva, ma Io vi dico: non disperate, non disperate figli, Dio non dimentica le Sue creature, ma vuole, vuole temprarvi, vuole saggiarvi come, come il crogiuolo, ma poi tutto, tutto verrà più bello!

Quando… quando il grano è maturo diventa rigoglioso, bello, dorato… e dopo viene tagliato, perché una volta tagliato possa dare il suo frutto, il suo seme… E’ così che Dio fa con le Sue creature: le innesta nella vita nel mondo, le fa crescere, le aiuta, le lascia libere di agire, di fare, di credere, di non credere… e quindi l’uomo cresce, cresce libero… e più cresce, più le prove, più i diritti e i doveri aumentano; ai piccoli cose piccole, ai grandi cose grandi… quindi ognuno di voi nella vostra crescita spirituale, avrete delle prove, degli ostacoli da superare, che se messi nelle Mani del Signore sicuramente riuscirete ad affrontarle meglio.

Vedete, molti genitori hanno problemi con i propri figli, ma purtroppo il mondo li attrae in modo sfrenato, li abbaglia talmente tanto che non riescono a vedere il “giusto” e l’“errore”! Purtroppo, anche voi genitori non riuscite a far comprendere la strada giusta da percorrere ai vostri figli, ma non per vostro “cattivo esempio”, perlomeno voi di qua che appartengono al mio cenacolo, ma tanti, tanti genitori non sanno far capire ai figli qual è la strada giusta da percorrere… tanto più che anche loro purtroppo, non hanno una dirittura seria del vivere! Oggi tutto è basato sull’avere, possedere, vivere a tutti i costi una situazione magari, anche se spiacevole, però bisogna “viverla”, bisogna per forza a tutti i costi… FARE COME GLI ALTRI FANNO….. e questo porta alla dispersione di tutti i Doni che a ciascuno di voi il Signore ha dato. Vengono nascosti, vengono abbuiati dalla malvagità del mondo, dalla perversità dei sentimenti delle creature… e allora tutto ciò che non è lecito sembra lecito, in nome di una libertà crocifissa!

 

Eh… Io vorrei potervi vedere felici, gioiosi, ma in ognuno di voi vedo un cuore ripiegato su se stesso, perché i traumi di tutti i giorni vi appesantiscono e non sapete reagire, siete annichiliti… Sì, invocate la Protezione, però poi volete fare da voi e ostruite il passaggio alla Grazia!

Quanti problemi… molti sono creati da voi stessi, perché nel non voler vedere al di là della situazione presente, chiudete il passaggio! E allora Noi rimaniamo fuori da quel passaggio e non possiamo entrare se voi non aprite quel varco che dà la possibilità allo Spirito Santo di agire sulla vostra vita. Ma ricordate, ricordate cosa vi ha detto Gesù… “Io sono con voi sempre, sono accanto a voi sempre, Io allungherò la Mano e prenderò la tua!”, questo vi dice Gesù, e Lui non mente lo sapete… basta che voi giriate la testa verso quella Voce e troverete la soluzione e troverete la pace.

Io nel Mio canto prego il Signore che vi dia quella forza di affrontare, giorno per giorno, le prove che Egli vi fa affrontare, e prego il Signore che vi faccia comprendere che ogni prova non è un castigo, una prova è per farvi comprendere che il Signore vi dà un pezzetto di Sé perché Lo aiutiate a salvare voi stessi, la vostra famiglia e tutti coloro che si raccomandano a voi nelle preghiere. Vedete, se voi non aveste la prova, o un dolore, o una mortificazione, non potreste mai comprendere chi è nelle stesse vostre condizioni… e quindi come potrete voi poter dare un aiuto a un'altra anima, se non sapete com’è e che cos’è che può dargli sollievo, se non lo provate per prima persona voi, voi stessi? Cosa ha fatto Gesù? Gesù pur essendo Dio Si è fatto Uomo, IN TUTTO, nella sofferenza, nella prova, nella povertà, nella… nell’esser perseguitato, oltraggiato, tutto, ha voluto provare perché potesse comprendere UMANAMENTE, non solo Divinamente… potesse comprendere ciò che ogni anima sopporta su questa terra… e così ha potuto salvarvi, redimervi e portarvi quell’aiuto che altrimenti non avreste potuto avere! Perciò, ricordatevi che le sofferenze non sono un castigo di Dio, le prove non sono un castigo, ma sono il mezzo per arrivare a comprendere chi vi stanno intorno.

Figli… lo so, purtroppo non è facile perché ogni giorno è serrato a un altro e le cose si accavallano, ma voi non fate prendervi dall’angoscia, invocate lo Spirito Santo che vi protegga, vi illumini e vi guidi, ed Io insieme ad Esso vi guiderò, vi proteggerò e vi aiuterò a percorrere quella Strada faticosa che è la Strada che porta al Paradiso!

Sapete quanto vi ami figli, lo sapete e ve lo dico ancora: non rinunciate all’Amore di Dio, non rinunciate mai, assolutamente, perché l’Amore di Dio è la cosa, l’unica, perfettissima, che vi da la Pace e la Gioia e la Serenità del vostro cammino di creature, di figli, di cristiani e di fratelli di Gesù Cristo! E questo Amore, figli cari, ve lo dono con tutto il Cuore, lo dono a voi qui presenti, a tutti coloro che Mi avete portato, e nel cuore e nelle vostre intenzioni di preghiera.

Vi estendo la Mia Benedizione e il Mio Amore di Madre e vi dico: non abbattetevi, “Chi è con Dio, chi sarà contro di voi?”, perché il Signore è la vostra Protezione, è la vostra Guida, è la vostra Salvezza… e come dice il Salmo “Di chi avrò timore se sono col Signore, di chi avrò paura? Nessuna cosa farà paura alla mia anima perché Tu, o Signore, sei con me, sei il mio Pastore, il mio Vincastro e tutto questo mi da sicurezza!”, questo dovete dire e pregare sempre nella certezza che Gesù, Maria, lo Spirito Santo e Dio Padre non vi abbandoneranno mai!!

Vi benedico e vi dono la Mia Pace e il Mio Amore Materno. Nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo vi benedica Dio Onnipotente! Sia lodato Gesù Cristo! ” (“Sempre sia lodato!”)

Padre Nostro… Ave Maria… Gloria al Padre… Lodato sempre sia…

(La M… e tutti quanti noi facciamo una preghiera di ringraziamento al Padre cercando di immaginarci Gesù quando pregava il Padre Suo nel silenzio della contemplazione per poter pregare il Padre con lo stesso Spirito Suo. Ad ogni invocazione della M… è lo Stesso Gesù a prendere la parola e a rispondere completando le preghiere per noi…)

 

“Padre Santo glorifica il Tuo Nome.”

“Affinché il Figlio Tuo glorifichi Te… e possa testimoniare completamente che Tu sei in Me ed Io in Te e i Tuoi figli possano credere che Tu Mi hai mandato.”

 

“Padre Santo, si faccia no quello che desidero Io, ma quello che Tu vuoi.”

“Tutto, tutto sia fatto secondo la Tua Volontà, la Tua Santa Volontà Padre è il pane Mio e così come Io ho testimoniato che Tu sei in Me ed Io sono in Te e faccio ciò che Tu vuoi, per libera scelta, non per imposizione, così i Tuoi figli voglio che faccino.”

 

“Padre Santo, che essi siano una cosa sola come Tu ed Io siamo una Cosa sola.”

“ Sì Padre, loro saranno una cosa sola con Me e Te quando già crederanno in Me. Chi crede in Me crede in Colui che Mi ha mandato, e allora se credono in Me credono in Te, ameranno Me e ameranno Te e lo Spirito Santo e quindi così saremo un solo Ovile, un solo Cuore e una sola Presenza in Te Padre. ”

 

“Padre Santo, Mi hai amato prima che il mondo fosse.”

“Hai amato Me Padre, ma hai amato ancor prima che nascessero anche tutti i Tuoi figli ovunque dispersi, gli hai fatti a Tua Somiglianza e con l’Amore più grande che potesse dare un Dio. Ecco Padre, Io Te li dono, affinché loro riescano ad amarTi almeno un po’. Certo non arriveranno al Tuo Amore e al Mio Amore, ma Io prego affinché loro Ti possino amare.”

 

“Padre Santo, così come Tu sei Me, Io sono in Te.”

“Tutto, tutto ho donato per loro, tutto Tu hai dato a Me affinché Io lo donassi a loro. Tutto ho donato, tutto ho dato, così che loro, avendo ricevuto tutto di Me, possono ridonarlo tutto a Te Padre, Giusto, Buono, Misericordioso e Santo. ”

 

“Padre Santo, curali per il Potere del Tuo Nome, perché siano uniti come Tu ed Io.”

“Sì Padre, Tu ami tutte le Tue creature ed Io come Te le amo tutte indistintamente; ecco che Io Ti prego Padre: dagli la possibilità di essere veramente come Tu sei con Me ed Io con Te, un Cuor solo e un Anima sola.”

 

“Padre Santo, come Tu Mi hai mandato, così io mando loro.”

“Padre, Tu hai tutto nelle Tue Mani e tutto ritornerà a Te un giorno. Tu Mi hai dato Potere su tutto e Io l’ho riversato sulle Tue creature. Fa, o Padre, che loro accettino questo Dono e non disperdano la Tua Misericordia.”

 

“Padre Santo, Io in loro e Tu in Me perché siano perfetta Unità.”

“Amali Padre, non abbandonarli, anche se peccano Io riparerò per loro.”

 

“Mi fa pena questa gente.”

“Dio, Dio… Mia Salvezza e Mia Pace, a Te dono tutto il Mio Amore e tutto il Mio Cuore.”

 

“Nel mondo voi avrete da soffrire, però non abbiate paura, Io ho vinto il mondo.”

“Tutto, tutto, tutto è compiuto sulla Croce, tutto è purificato dal Mio Sangue, tutto perché ritornasse alle origini Purificato e Santo.”

(La M… ringrazia sentitamente Gesù per le Sue Parole a completamento delle invocazioni fatte.)

 

Riprende Gesù:

“Io sono felice di questa vostra preghiera di questa sera; le vostre preghiere riparatrici Mi fanno gioire il Cuore, ma non sia solo questa sera, ma fatele tutti i giorni affinché Io possa salvare tante anime e affinché voi salviate coloro che peccano senza reticenza e che Mi feriscono ancora!

Grazie, grazie perché voi Mi amate e volete essere con Me; Io sarò sempre con voi, sono sempre con voi, vi abbraccio, vi amo e vi dico: siate sereni e in pace nel Mio Cuore e in quello della Madre Mia. Nel Nome del Padre e dello Spirito Santo. ” (“Amen!”)

 

(La M… ringrazia ancora una volta Gesù per il Suo intervento e per le Sue Parole e si ripromette di recitare queste preghiere riparatrici, così care al Cuore di Gesù, tante altre volte.

L’ A.. legge uno testo: “15 minuti in preghiera per ringraziare della S. Comunione” dalle meditazioni dettate da Gesù a un anima, tratte da “Ringraziamento alla S. Comunione” di Padre Paolo Maria Pia Zanetti. Chiudiamo infine questo cenacolo con un canto e ci diamo appuntamento per la settimana prossima.

25.01.2007 (Iniziato alle 21.30 e terminato alle 23.00)