Skip to main content

Cenacolo n. 39

Posted in

(39° incontro del nostro cenacolo. Siamo riuniti in casa dell’A.. ed iniziamo questo nostro nuovo incontro recitando la Coroncina della Divina Misericordia per impetrare la Misericordia di Dio su di noi e su tutto il mondo. Dopo recitiamo altre preghiere tra cui un bellissima devozione Mariana che proviene da un Santuario di Lucca (quale?) e la Consacrazione di tutti noi alla Madonna. Tutti insieme preghiamo la Corona Angelica, quindi M… apre a caso la S. Bibbia e quello che ne esce è il meraviglioso Prologo di S. Giovanni Apostolo cap. 1. Sempre la M… presenta al Signore la grave situazione di 2 bambini molto malati, M… e T… e prega per il marito di una componente del cenacolo, V…, anch’esso molto sofferente a causa di una malattia. A turno tutti i presenti fanno la propria testimonianza e ringraziano il Signore, quindi tutti insieme intoniamo il canto “Inondami Signore col Tuo Spirito”. A questo punto interviene la Voce di Nostro Signore Gesù Cristo…)

 

Parla Gesù:

“Pace a voi… Pace, Serenità, Gioia…

Questo è il mese dedicato alla Mia Divina Misericordia e quindi vi dico: Grazie abbondanti scenderanno su di voi se avrete fiducia nella Mia Misericordia.

Questo è il messaggio d’Amore che vi porto in questo giorno, dove sento i vostri cuori stretti da tante tribolazioni, da tanti, tanti pensieri che vi mettono in agitazione, che vi mettono la paura di ciò che verrà! Non vi preoccupate di ciò che verrà, tutto già è segnato, non vi preoccupate di ciò che sarà… o dei vostri corpi, o del vostro cuore, affidate e tenetelo tutto davanti a Me!

Io, avete letto, sono la Luce, la Luce che illumina il mondo; chi accoglie Me ha accolto tutto ciò che vi arriva dal Padre Mio Celeste. Tutto, tutto viene dall’Alto e tutto scende abbondantemente su di voi se voi sapete accettare… accettare ciò che il Padre vi dà.

Ecco che coloro che non accettano la Parola, non accettano la Misericordia! Se nella Parola che voi ascoltate c’è qualcosa di duro per il vostro cuore da intendere, non pensate che il Padre è un Padre cattivo, assolutamente… Qual è quel padre che per far divenire saggi e buoni i propri figli, non sgrida e non permette che il proprio figlio si faccia male per fargli capire dove sta veramente il MALE? E allora, tutto è permesso, tutto è dato, tutto è ricevuto, tutto è accettato e tutto RI-DONATO; questo è ciò che la Mia Misericordia vi dice.

Quando fate la preghiera che Io ho dato alla Mia serva umilissima, cosa vi è scritto? Vi è scritto “Eterno Padre, io Ti offro il Corpo, il Sangue, l’Anima e la Divinità del Tuo Dilettissimo Figlio, in espiazione dei peccati di tutto il mondo, dei vostri peccati”; e allora, già questa è una preghiera di intercessione, e la preghiera di intercessione è cosa gradita al Padre. Il Padre sa di cosa avete bisogno, ma la preghiera di intercessione è la preghiera che più gradisce… è la preghiera che più porta su di voi Benedizioni e Grazie. La preghiera di Benedizione salva coloro a cui è stata diretta, ma salva anche voi se fatta con amore e sincerità. E’ lì che la Divina Misericordia allarga le Sue Braccia e vi purifica, voi, e chi avete nel cuore con quella preghiera. E poi, il Sangue e l’Acqua che sono scaturiti dal Mio Costato quando Longino con la sua lancia lo ha trafitto ed è uscito questo ultimo grado di altissima Misericordia… e allora immergetevi in questo Fascio di Luce che Io vi dono perché per voi è purificazione, per voi è rinnovamento, per voi è Salvezza; ma non solo per voi che pregate, ma, come vi ho detto, per coloro che sono lontani, anche per coloro che voi non conoscete, ma la Mia Misericordia è infinita, come infinite saranno tutte le Grazie che scenderanno su tutti gli uomini. Non lasciate disperdere questa grande Misericordia che scaturisce dal Mio Cuore. DateMi tutte le vostre tribolazioni, mettetele tutte nel Mio Cuore e dal Mio Cuore ne uscirà per voi tutto ciò che è di Bene ci possa essere.

Figli, figli, Io vi dico: non lasciatevi turbare né dalle prove né dai dolori né da tutti gli inganni del mondo! Ricordatevi: dove è più pentimento, dove è più tribolazione, là siamo Io, la Mamma Mia e vostra e lo Spirito Santo, ed il Padre, attraverso le Nostre preghiere in comunione alle vostre, elargirà su di voi ciò che desiderate se questo è per il vostro bene e per il bene di chi lo chiedete. Grazie immense, Doni immensi che voi ancora non riuscite a capire, non riuscite a penetrare, perché è tanto grande l’Amore del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo, della Vergine Santissima, che ancora non sapete come e dove andrà a poggiare… e allora rimettete tutti, e in Maria e in Gesù Suo Figlio, qui Presente in mezzo a voi, che vi dona e vi vuole ancora portare la Sua Pace, la Sua Gioia, la Sua infinita Misericordia.

Abbiate sentimenti d’amore e di accettazione alla Volontà Paterna, QUALSIASI SIA, poi l’evolversi di tutte le vostre tribolazioni. Niente, come sapete, è nascosto a Noi, tutto sappiamo, tutto vediamo e tutto udiamo!

Abbiate, abbiate nei vostri cuori pace e gioia, sicuri che la Misericordia di Dio non mancherà mai su coloro che si affidano e confidano completamente nella Volontà!

Molte volte sento dire “Eccomi, fai la Tua Volontà!”… ma molte volte questa Volontà viene ritirata nella vostra, racchiusa nella vostra volontà! E allora Io vi dico: lasciate, lasciate tutti ai piedi della Mia Misericordia, ai piedi dell’Altare quando andate alla Celebrazione della SS. Eucarestia, là che si compie il Mistero più grande e più completo a cui voi, figli cari, ancora non avete dato e non avete dato veramente il significato completo, il più grande Mistero della Venuta di Gesù, vostro Fratello e vostro Dio, in questo mondo.

La Mia Misericordia, la prima grande Misericordia che è scesa su di voi in questa terra è stata l’istituzione della SS. Eucarestia; sono Io lì Presente… sono Io che vi dono tutto, che vi dono tutto, che vi dono TUTTO in quel momento; il Mio Sangue sparso per voi è per voi Liberazione e Guarigione, Pace… e completezza della vostra fede; ma la vostra fede deve essere solo una: Credo in Signore Gesù Cristo, Figlio di Dio che Si è incarnato… questa è la vostra Professione di Fede! E allora, se questa è la vostra fede, vivete secondo la vostra fede… ed Io continuerò ad essere al vostro fianco in tutti i giorni della vostra vita, continuerò ad implorare per voi la Misericordia del Padre affinché non dobbiate rimanere nel vostro guscio, ma dovete essere LIBERI nella libertà che il Signore vostro vi ha dato di amare e di essere riamati.

Pace, Gioia, Serenità e Sicurezza che il vostro Dio vi ama più di ogni altra cosa, perché vi ha fatti simili a Lui, vi ha fatti poco inferiori agli Angeli… e gli Angeli quanto, quanto desidererebbero di essere come voi, non nel peccato, ma simili a voi, affinché potessero assumere le Mie Sembianze nella SS. Eucarestia; ma solo possono adorarMi, mentre voi, voi potete prenderMi, riceverMi dentro di voi, far scorrere nel vostro sangue il Sangue purissimo del vostro Dio e della Vergine Maria che Lo ha tenuto in Grembo, e questo è il più grande Mistero che ancora non riuscite a comprendere e a contenere dentro di voi, non sapete ancora gestirlo nella maniera giusta.

Io vi dico: fatevi simili agli Angeli… fate simili a loro, poiché loro vi insegnano come adorare ed essere veramente come il vostro Dio vi vuole!

Abbiate, abbiate quella Tenerezza che il Padre ha su di voi, e voi quella Tenerezza riversatela sul vostro Gesù che anela, anela ora per ora il vostro amore, la vostra remissività alla Sua Volontà. Ma la Mia Volontà è di portarvi tutti al Trono, ai piedi del Trono del Padre, affinché vi possa veramente dare l’ultima Benedizione di figli veramente capaci di amare il vostro Dio.

Bene figli cari, fratelli, sorelle… non vi allontanate mai, mai da questo vostro Fratello che vi ama, vi ama tantissimo e vi dice: siate veramente perfetti come è Perfetto il Padre vostro che sta nei Cieli.

Sia lodato il Padre Santo e lo Spirito Santo che, con la Loro Misericordia infinita, unita a Me vostro Dio, Umile Figlio del Dio Vivente, che vi dona con immenso, con immenso Amore la Sua Santa Benedizione e vi benedice in tutte le vostre necessità, in tutte le vostre case, in tutti i vostri cuori, nei vostri figli, nelle vostre necessità e in tutto ciò che avete bisogno.

Non peccate di superbia nei confronti dei vostri fratelli, siate umili e docili alla Volontà del Padre vostro che è nei Cieli.

Vi auguro di essere veramente quei figli preziosi del Preziosissimo Padre, Figlio e Spirito Santo. Vi benedico nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. ” Amen.

Padre Nostro…

(Immediatamente si inserisce la Voce della Madre…)

 

Parla Maria SS.:

“Non fatevi indurre in tentazione, l’avete detto ora… fate che il vostro, il vostro pregare sia, sia veramente “Non indurci in tentazione!”, e non fate che il nemico di Dio vi prostri sempre a terra sotto i suoi piedi! Fatevi veramente come Gesù vuole che siate: figli veramente saggi che accettano, accettano tutto come Noi abbiamo accettato la Volontà del Padre.

Figli cari, sono felice perché in questo periodo, come Gesù elargisce la Sua Misericordia su di voi, Io come Madre ve la porgo, come Madre di Gesù ve la dono, ve la dono e ve la metto nel vostro cuore affinché la possiate veramente meditare e nutrirvi di questa Santa Misericordia che Gesù vi dona… ma non soltanto in questo mese, ma in tutto l’arco della vostra esistenza. Siate veramente capaci e caparbi di volere veramente ciò che Dio vuole… ecco, la vostra caparbietà deve essere solo ed esclusivamente quello che Dio vuole!

Bene, figlie, non posso dirvi altro che… vi amo, vi amo tanto, siate veramente quei figli amorevoli che hanno veramente nel cuore il Perdono del Padre e la Misericordia Divina. Ed Io come Madre vi abbraccio tutti nel Mio Santo Abbraccio e vi conduco a Dio!

La Santa Benedizione e il Bacio d’Amore sui vostri cuori della vostra Mamma Celeste, ecco che è qui; a tutti voi Io dono il Mio Bacio d’Amore.

Siate benedetti figli cari, siate benedetti… e la vostra Santità sia palese a tutti, la vostra Santità deve essere giorno per giorno, nella vostra vita. La Santità è di tutti i giorni, nelle piccole cose di tutti i giorni, ve l’ho già detto… non state a pensare di fare “grandi cose”; fate le piccole cose nelle “cose” giornaliere. Siete mamme? Siate Sante nella vostra missione di mamme; siete spose? Siate Sante nella vostra missione di spose; siete Santi nella vostra missione di padri, siete Santi nella vostra missione di nonni; non viziate i vostri nipoti, ma fatevi veramente degni di capire che cos’è “vivere Santamente”!

E allora, se voi avete nel cuore tutto ciò che questa Mamma vi raccomanda, saprete qual è la strada da percorrere per arrivare a quella Santità che tutti Noi aneliamo per voi.

Siate benedetti come è Benedetto il Padre Nostro che è nei Cieli e tutto, tutto vi verrà dato gratuitamente… e in quantità talmente grande che voi non saprete come fare ad assimilarla.

E allora, Pace nei vostri cuori, Pace nelle vostre famiglie, Pace, Pace, Pace… e la Misericordia di Dio che (dete?) scesa sulle vostre case in questi giorni, continui ad essere sempre sovrana nei Cuori della vostra Mamma e di Gesù.

Sia lodato Gesù Cristo!” (“Sempre sia lodato!”)

Ave Maria… Gloria al Padre… Lodato sempre sia…

 

(Con le Parole della Madre SS. si conclude questo cenacolo. Tutti quanti ringraziamo a turno per le bellissime Parole che Gesù e Maria SS. ci hanno donato ancora una volta e ci diamo appuntamento alla settimana prossima.)

17.04.2007