Skip to main content

Cenacolo n. 41

Posted in

(41° incontro-cenacolo in casa di A... Incominciamo questo nostro nuovo incontro con il leggere il bellissimo Messaggio che la Regina della Pace ha comunicato ieri, 2 Maggio, a Medjugorie alla veggente Mirjana. L... legge alcuni passi tratti dai Quaderni di Maria Valtorta ad incominciare da quello del 13-2-1944 in cui Gesù parla dell'Amore di compassione, quindi viene letta una preghiera in onore a Maria SS. Tutti insieme leggiamo alcune bellissime meditazioni, tratte da diverse fonti ispirate, quindi ognuno di noi fa il proprio sentito ringraziamento personale di lode al Signore e la M... raccomanda al Signore il Santo Padre, la Chiesa e tutti i consacrati. Tutti insieme preghiamo la Novena a S. Leopoldo Mandic e il Rosario alle S. Lacrime di Gesù, quindi intoniamo il canto “Inondami Signore col Tuo Spirito” ed ecco che interviene ad istruirci la Voce della Madre Celeste...)

 

Parla Maria SS.:

“Dono di Dio sono i figli devoti alla Sua Maestà, Dono di Dio sono tutte le anime che si perdono nei Pascoli del Signore, Dono di Dio sono tutti coloro che si annullano nella Volontà del Padre e fanno propria la Volontà!

Ecco, ecco che il Signore, l'Altissimo, il Supremo, con il Suo Abbraccio vi stringe a Sé, vi dona la Sua Pace. Siate in pace nei vostri cuori, siate in pace, sereni... il Signore è nei vostri cuori, il Signore è nel vostro cuore solo se voi restate un attimo in silenzio e all'ascolto della Sua Parola, il Signore parla, parla in continuazione a coloro che Lo ascoltano... a tutti indistintamente offre il Suo Amore, la Sua Pace, la Sua Misericordia, a tutti indistintamente offre il Suo Aiuto, la Sua Protezione, la Sua Carezza d'Amore.

 

Ecco che questa sera ancora trovo anime afflitte, anime piene di tante angosce... quanti di voi ancora, non sanno rassegnarsi a lasciar fare al Signore, di abbandonarsi tra le Sue Braccia. Ah figli, siete proprio testardi, come piccoli pargoli che vogliono per forza rompersi il capo per poi correre dalla mamma a farselo fasciare. Ma quante volte la Mamma vi dice “Non correre, stai attento, non Mi fare preoccupare, stai qui vicino a Me, fai quello che ti dico...”; ma i bambini sono caparbi e non ascoltano... e allora cosa fanno? Si perdono, si perdono nella loro volontà... e allora inciampano, cadono, si fanno male... Ah, quanti dolori inutili, quanti dolori inutili riuscite a farvi entrare nella vostra esistenza.

Figlie care, siete ormai adulte nell'età, ma ancora non riuscite a comprendere tante cose. Non è, non è un rimprovero doloroso che voglia fare a voi, no... voglio farvi capire figlie Mie che, quando si ragiona con il proprio capo, non arriviamo mai a niente; quando invece si lascia fare al Signore, se non è oggi è domani, arriva sempre, arriva sempre ciò che voi chiedete... magari non nella stessa maniera per cui voi lo chiedete... ma arriva sempre, arriva sempre la Mano di Dio sulle vostre esistenze, ma fate figlie Mie che quella Mano non sia pesante, ma sia per accarezzarvi, per donarvi la Sua Carezza d'Amore.

Vedete... quanti, quanti rinnegano la Presenza di Dio nel mondo e fanno di tutto per oscurare la Sua Presenza... quanti in questo mondo non riescono ad ascoltare, se non veramente sentire, e poi meditare la Parola? La Parola è seppellita nel cuore di tutti, la Parola, quella Vera, quella di Gesù che ha portato nel mondo... e qual'è la Parola che Gesù ha portato nel mondo? Pace, Amore, Carità, Unione, Abbandono, Silenzio, Nascondimento, Preghiera, Preghiera, Preghiera, Preghiera. Quante parole vane si dicono su questa Terra, parole, parole, si scrivono libri pieni di parole, ma che non hanno nessun significato. Quanti dotti, quanti dotti in questo mondo; tutti sanno, tutti capiscono, tutti dicono di fare, di dire, ma mai nessuno mette avanti il Signore, l'Iddio, l'Onnipotente, Colui che tutto sa, che tutto può, che tutto vede, che a tutto provvede... no, Lui no, è messo all'ultimo posto, sotterrato anzi... Ricordatevi figli, che la parola da seguire, più di tutta l'altra, è la PAROLA DI DIO! In Lui solo c'è Verità, in Lui solo c'è la Via per condurvi al Paradiso, alla Santità! La Santità, l'ho già detto, non sono le grandi cose, la Santità è la Santità di vita giornaliera, nelle piccole cose, nell'accettazione, nella REMISSIVITA' alla Volontà del Padre. Non capite? Ebbene anche questa, non capire ma rimettersi nelle Sue Braccia è Santità; non è stoltezza, ricordatevelo! Se anche il mondo vi dice che è stoltezza non capire... non è vero; spesso e volentieri è meglio non capire più di quello che vi è dato di capire, perché più capireste e più vi perdereste... perché? Perché più vi volete fare maestri e più diventate nulla, ASSOLUTAMENTE NULLA, perché diventate SUPERBI, diventate... l'OBBROBRIO; perché nella superbia non c'è Dio, nell'orgoglio non c'è Dio, nell'altruismo c'è, c'è il Signore, ma in tutto ciò che non è Dio no, no, voi vi perderete! E allora Io vi dico, vi dico: fate la Volontà del Padre vostro, siate veramente quelle piccole pedine nel cammino verso il Paradiso.

Il Paradiso, figli cari, se volete è già in questa Terra, ve lo create già qui... e qual'è? Seguire la Parola!

Allora, oggi, come disse il vostro... predecessore... uno degli Apostoli, l'avete già letto, l'avete detto: “Signore facci vedere il Padre e ci basta!”. Bene, se voi ascoltate la Parola del Signore avete già tutto quello che vi serve per arrivare al Padre.

Io vi dico che lungo il cammino della vostra vita troverete tanti rinnegatori, ma troverete anche, troverete anche coloro che vi sanno far vedere il Volto di Dio. Sono i vostri fratelli... quali? I più bisognosi! Non sono i ricchi e i potenti che vi fanno vedere il Volto di Dio, no... sono i vostri fratelli più deboli, coloro che sono allontanati da tutti. Voi, figli di Dio, che dite di amare Dio, amate il fratello che tutti non amano, e allora lì vedrete il Volto del Padre.

 

Ecco, Io so che molti di voi, nel vostro cuore, avete tante Grazie da chiedere, avete tante, tante cose da domandare al Signore... e Io vi dico: siate sereni... se tutto metterete nel Cuore del Padre, niente andrà perso, niente andrà distrutto, niente non sarà perduto, perché... perché Dio ama tutti, ama tutti indistintamente, i buoni e i cattivi, i grandi, i piccoli, ama anche coloro che non Lo amano, ma voi ancor di più che vi fate piccoli, ma sarete “grandi” nel Cuore di Dio. Ci sono malattie? Bene, offritele al Signore! Non capite perché? Non importa, offritele al Signore! Sono gravi? Più grave è la malattia e più dovete essere vicine al Signore, più è la sofferenza e più è l'Amore del Padre in voi. E' vero, sono cose incomprensibili alla mente umana, ma Io vi dico: fatevi scudo con la preghiera, non state ad ascoltare ciò che vi dice il mondo, che non è vero... Iddio non è cattivo, non è malvagio, Iddio è buono. Abbiate questo nel vostro cuore e ripetetevelo sempre: Dio è buono, mi ama e non da niente che non possiamo sopportare; Dio è buono, mi ama... mi ama, e perché mi ama, io L'amerò con tutte le mie forze, con tutto il mio cuore, con tutta l'anima, e Lo farò amare anche da chi non crede. Ecco, questa è la missione vostra: far amare Dio a quelli che sono lontani, fare amare Dio a coloro che si disperano, fare amare Dio a coloro che non hanno speranza; ecco è questo, è questo l'amore che voi porterete al Signore: l'amore dei piccoli nei Pensieri grandi del Padre.

 

Figli cari, questo mese sarà pieno di Grazie, abbondanti... incommensurabile è l'Amore che vi porto, perciò non abbiate timore, chiedete con fiducia e otterrete. Piangete, certo, perché le vostre lacrime purificano, le lacrime di mamme, le lacrime di spose, le lacrime di cristiane, figlie di Dio, non vanno mai perdute, ve l'ho detto, diventano perle ai piedi, al Trono del Padre, che le raccoglierà tutte e ne farà corona alla Sua Corona. Quindi, non scoraggiatevi se tante volte vedete ciò che non vorrete vedere... ma ricordatevi: niente è nascosto al Padre e tutto, tutto ritornerà, ritornerà per il bene vostro e per quelli per cui chiedete Amore e Misericordia.

Figli care, ecco che una pioggia di Benedizioni voglio far discendere su di voi, sulle vostre anime, sulle vostre famiglie, sui vostri figli, sui vostri parenti... per tutti coloro che amate, per tutti coloro che vi hanno chiesto di pregare per le loro intenzioni, per tutti coloro che soffrono, che sono lontani da qui, per tutti coloro che disperano... quella disperazione di coloro che non pensano che c'è un Dio e una Mamma che li ama tanto. Portate, portate veramente l'Amore Mio, di Gesù, del Padre a tutti i vostri fratelli; fatelo con la testimonianza della vostra vita, in unione sempre, stretta, con la Triade, in modo che, tutti diranno “Ma come, ha tante tribolazioni, eppure è felice!”. Sì, la tribolazione vissuta in unione con la SS. Trinità, la Triade Celeste, è Amore, Amore ridonato, Amore non disprezzato, Amore non inutile ma... tanto, tanto elargito a coloro che si affidano a voi e voi che vi affidate a Noi.

Piogge di Misericordia e di Benedizione ancora su voi qui presenti, affinché possiate essere voce e testimonianza della Pace di Dio. Le tribolazioni non vi facciano andare fuori dalla Misericordia; non vi rammaricate, non imprecate ma pregate, pregate, pregate, pregate... la preghiera ha sconvolto i Cieli e li ha abbassati sulla Terra.

Quindi, in unione a voi questa sera, voglio innalzare la lode al Padre e insieme a voi dire la preghiera che Gesù vi ha insegnato...

Padre Nostro...

 

Liberali o Signore, liberali da tutti, da tutte le negatività, da tutte le male azioni, da tutte le (maleoperà), da tutte le male intenzioni dell'avversario che le vuole perdere. Signore, Padre Santo, Dio del Cielo e della Terra, ecco Te li presento tutti, i presenti, gli assenti, coloro che hanno nel cuore e tutti coloro che Io Ti raccomando secondo le intenzioni della Tua dolcissima Sposa e Madre del Tuo Figlio Divino.

Io sono qua o Padre e Te li presento tutti, li presento tutti al Tuo Trono, quelli che Tu conosci e quelli che non Ti conoscono, coloro che si sono allontanati da Te; fai o Padre, che il Mio aiuto non debba mai a mancarle, fai ancora che Io possa avere modo di convertire i cuori e di portarli a Te insieme a queste anime qua, che Ti amano, che Ti adorano e che Ti benedicono in eterno e per sempre. E così fa, o Padre, che la Tua Santa Benedizione discenda su di loro e con loro rimanga sempre. Ed Io per Tua Intercessione li benedico nel Tuo Nome Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo. Amen.

Ave Maria... Gloria al Padre...

 

Siano lodate le Piaghe del SS. Signore Gesù Cristo, che vi racchiuda e vi protegga e vi benedica e vi purifichi e vi inondi della Sua Santa Benedizione.

Sia lodato Gesù Cristo! ” (“Sempre sia lodato!”)

 

(Termina la Voce di Maria SS. La M... prima e poi tutti noi ringraziamo sentitamente per le Parole di Grazia appena ricevute. (Una voce giovanile chi è?) legge una breve preghiera al Padre per ottenere Grazie su ciascuna di noi e per tutte le persone a noi care.

Apriamo a caso la S. Bibbia e la Parola di Dio ci viene incontro con il Libro del Siracide 18, 1-33, la 1° Lettera di S. Paolo Apostolo ai Tessalonicesi 4, 13-18, l'Apocalisse 12, 7-11 e per finire il Libro di Ezechiele 39, 21-29.

Appuntamento al prossimo incontro tra una settimana.)

03.05.2007 (Iniziato alle 21.30 e terminato alle 23)