Skip to main content

Cenacolo n. 42

Posted in

(Siamo al nostro 42° incontro in casa di (?) Tutto è pronto… iniziamo questo cenacolo pregando il S. Rosario, i Misteri Gloriosi, seguiti dalle Litanie per i sacerdoti. Lo strumento A.. legge un Messaggio di Gesù ricevuto da lei qualche giorno fa, poi tutti insieme invochiamo lo Spirito Santo su di noi con il consueto canto “Inondami Signore col Tuo Spirito”. Ecco che si inserisce la Voce di Gesù per istruirci…)

 

Parla Gesù:

“Pace a voi… Pace, Serenità… Abbiate fede, abbiate fede, nulla vi accadrà di male se la vostra fede è salda, niente, niente potrà porsi tra Me e voi, se voi Mi amate, se voi fate ciò che Io vi dico.

La Mamma Mia lo disse a Cana, allo sposalizio disse “Fate quello che Egli vi dirà!” e Lei ottenne il Mio primo Miracolo. Ecco, questo mese la Mamma Mia è protesa tutta verso il Suo popolo, il popolo dei figli di Dio che Io gli ho donato.

Allora, perché vi angosciate ancora? Perché ancora le vostre labbra dicono “Perché Signore… perché?”. Io non ho detto mai “perché” al Padre Mio, Io ho detto “Manda Me Padre e si compia la Tua Volontà!”. Non ho avuto certo grandi gioie sulla terra; la Mia unica gioia erano coloro che Mi seguivano e si convertivano e tornavano al Padre.

Ecco tutto, tutto Io affido a voi in questo mondo, l’ho messo nelle vostre mani affinché siate buoni amministratori; ma quanti ladri che ci sono nella Mia Casa, quanti usurpatori dei Miei Doni, quanti… quanti di essi tradiscono la Fiducia del Padre! Tanti si travestono d’agnello e poi diventano leoni, leoni per divorare il più piccolo, il più debole… Ma voi continuate, siate i Miei agnelli come Io sono stato l’AGNELLO DEL PADRE!

Non abbiate timore, non abbiate timore… tutto, tutto Noi conosciamo, tutto Noi sappiamo, tutto, fin dall’Eternità conosciamo e già sapevamo chi avrebbe tradito, chi avrebbe seguito, chi avrebbe disertato, chi avrebbe veramente innalzato il loro spirito e la loro anima alle più alte Vette; ma sapevamo anche dei Nostri piccoli che vivono nel nascondimento, che fanno cose “grandi” nella piccolezza. Tutti voi, figli Miei, siete destinati a “grandi cose” nelle “piccole cose”; ve l’ha detto la Madre Mia, ve lo continuo a dire Io, l’ha detto il Padre, l’hanno fatto i Santi, i piccoli Santi, i bambini… ma anche coloro che da adulti si sono fatti bambini e si sono spogliati della loro sapienza di adulti, ma si sono rivestiti della purezza dei piccoli. E allora, ecco che Io vi dico: rivestitevi della “veste” dei piccoli, della veste degli agnelli, rivestitevi della Purezza della Vergine Madre che in tutti i modi vi esorta alla conversione completa, all’abbandono alla Mia sequela.

Figlie, figlie care, figli cari, non abbandonate la Strada che avete intrapreso per avviarvi alla Santità; le lotte sono tante e alcune volte acerrime, ma voi siate sereni, avete la Protezione della Mamma vostra, Mia, di tutta la Schiera degli Angeli, degli Arcangeli… cos’è che potrà veramente farvi del male se voi siete con Noi? Niente! La sofferenza? Eh bè, quella non ve la tolgo completamente, ve la posso alleggerire, perché la sofferenza vi serve a purificarvi, vi serve a fare il vostro Purgatorio qui, su questa terra, per poter più velocemente arrivare a Me. Non disdegnate la sofferenza, offritela, donate tutto al Mio Cuore e a quello di Maria vostra Madre… e tutto, tutto diventerà più bello, più agevole, più caro, al vostro cuore e al Nostro Cuore.

Invocate spesso la Nostra Protezione… Noi vi proteggiamo comunque, ma abbiamo bisogno di sentire dal vostro cuore sgorgare la richiesta d’aiuto, la richiesta della Nostra compagnia accanto a voi. Chiamateci, implorate la Nostra Protezione, il Nostro Aiuto, invocate il Nome dell’Altissimo Dio Padre di tutti.

Figli, non esitate, non esitate a dire “Gesù, vieni in nostro soccorso; Maria vieni, abbracciaci, proteggici, guidaci, illumina la nostra strada, facci diventare come Tu vuoi, come Tu sei”; ecco quello che Io vi chiedo.

Siate, siate sempre felici, siate sereni, donate il vostro amore a chi ne ha bisogno… sapeste quanti cuori cercano amore e non lo trovano, quante anime si perdono per l’indifferenza degli altri. Non abbiate i cuori duri, non abbiate timore di donare il vostro amore, non abbiate paura… Io ho vinto il mondo e il vostro mondo deve essere il Mio, e il Mio Mondo è la Gioia, la Pace, la Serenità.

PortateMi i vostri figli, portateli i vostri figli sempre con voi, non dico in presenza, ma spiritualmente… portateli ovunque siate, insieme a voi, alla Messa… portateli nei Santuari dove andate, portateli nelle vostre Comunioni, nelle vostre confessioni, portateli sempre e comunque con voi. La vostra Comunione con loro nei posti Sacri dove andate sarà la loro Salvezza!... Non temete, in qualsiasi momento che voi portate i vostri figli con voi, Noi siamo con loro, sempre, non li perdiamo mai di vista; sono liberi, quello sì, di fare ciò che vogliono, ma con le vostre preghiere arriveranno veramente a quella perfezione che il loro spirito è destinato ad essere.

E allora, non abbiate paura delle sofferenze, non temete le prove, non temete nemmeno chi vi deride… sono poveri sciocchi che non comprendono quanto dovranno soffrire poi, al momento della loro chiamata nell’ultimo giorno.

Siate, siate veramente consapevoli che la vostra vita quaggiù è solo un passaggio e questo passaggio più è unito a Noi e più troverete il vostro “Posto” già pronto, libero per essere occupato da voi. Più soffrirete in questa terra e più sarete liberi di arrivare a destinazione, alla Destinazione Celeste, quella in cui non ci sono più lagrime, perché tutte le lagrime saranno deterse dall’Amore del Padre… sarà Gioia e Felicità e finalmente capirete che tutti i travagli di questa terra erano solo un “passaggio” per arrivare in Alto.

E allora, abbiate veramente quella tenerezza per Me, per la Madre, quell’amore, anche se appoggiandovi a Noi e alla Mamma, troverete un po’ di sofferenze, ma sappiate che questa sarà sofferenza che vi ripagherà al centuplo; Io l’ho detto, lo dirò sempre e la Mia Parola è sempre uguale, Io non mento poiché Io sono Verità Assoluta!

Bene… Io già tante volte vi ho detto: siate uniti in voi, non vi preoccupate delle piccole avversità… sono azioni di disturbo del nemico che vuole allontanarvi… ma voi continuate, ve l’ho già detto, preghiera, preghiera, preghiera, abbandono, abbandono, abbandono… e così avrete carità di voi stessi, del vostro prossimo, e soprattutto avrete misericordia di coloro che hanno bisogno di essere convertiti e in più avrete l’Amore della SS.Trinità e della Madre Nostra.

Pace, Bene e Gioia… ricordatevi, ricordatevi sempre che Io nella SS. Eucarestia vi ho lasciato la Mia Pace ed è lì che voi dovete attingere la vostra Santità per voi, per chi vi sta a cuore, per le vostre famiglie, per i vostri figli, per i vostri nipoti, per tutti coloro che Io vi manderò, perché da qui in avanti troverete persone a cui dover portare amore, gioia, pace, serenità; dovrete essere evangelizzatori della Parola che Io vi ho donato, non dovete tenervela per voi, dovete darla in abbondanza come Io abbondantemente la do a voi. Siate allora sereni perché Io vi do il Mio Bacio d’Amore a tutti e vi dono la Mia Santa Benedizione; ve la do in Nome del Padre e dello Spirito Santo e che vi accompagni la Vergine Madre nei vostri cammini di vita. Amen.”

Padre Nostro… Ave Maria… Gloria al Padre…

 

Parla Maria SS.:

“Sia lodato Gesù!” (“Sempre sia lodato!”)

“Vi ringrazio, vi ringrazio figlie di essere sempre così… fedeli alla chiamata.

Ricordatevi sempre, ricordatevi che l’unione di preghiera per la Chiesa, per il Papa, per i sacerdoti, per tutti coloro che necessitano della vostra preghiera, sia sempre il vostro voto; vi ricordo ancora che ogni preghiera innalzata al Padre per mezzo di Gesù e della Madre Sua viene ascoltata. Voi fate una preghiera alla Madre vostra in cui dite che “Non si è sentito mai che qualcuno si sia rivolto a Te e sia rimasto deluso”; è vero… Io non posso deludere il Padre né Mio Figlio e quindi quando le preghiere vengono rivolte a Me, non posso, non posso non andare da Gesù e dirGli “Gesù ascolta le preghiere di questo Tuo fratello… Padre ascolta la preghiera di questo Tuo figlio, di questa Tua figlia…”, e il Padre e il Figlio accondiscendono… perché tutto Io ho donato a Loro e Loro tutto Mi donano, ma non tanto per Me, perché Io non ho più bisogno, perché sono nella Beatitudine, nella Beatitudine insieme al Padre, insieme al Figlio, insieme agli Angeli e ai Santi, ma… per voi, per voi figli cari…! E allora, non vi stancate, non vi stancate di implorare, di implorare le Grazie; state certi che se non potrò darvi la Grazia che voi necessita momentaneamente, sicuramente il Padre vi adornerà di altre Grazie che vi faranno veramente dire “Ti ringrazio Padre per ciò che mi hai donato!”. Quindi, non vi rammaricate se quella Grazia che voi avete chiesto non vi viene data momentaneamente, ma ricordatevi sempre che sempre e comunque il Padre accondiscende a donarvi Grazie che servono per la vostra Santità e il vostro bene spirituale, materiale e economico; sì, anche economico, perché purtroppo questa vita di questa terra è fatta anche di economia materiale, e quindi voi non vi preoccupate, ma voi chiedete e quello che è necessario vi sarà donato, lo ha detto Gesù “Tutto ciò che chiederete nel Mio Nome al Padre Mio, Egli ve lo concederà!”: ed Io tramite Suo, per intercessione a voi, farò le vostre richieste, le innalzerò al Padre e le porterò ai piedi del Suo Trono, state certi! Come Gesù vi ha detto “Lui non mente!”, ma neanche la Madre Sua mente e ciò che ho detto ve lo farò.

Ed ora figlie abbiate serenità come Gesù vi ha detto, non vi agitate perché l’agitazione non porta a niente, porta solo a star male, ad essere in contraddizione con voi stesse, con Dio e con il vostro prossimo. E allora… umiltà, silenzio, accettazione…

Vi do la Pace, la Pace che Gesù ha dato a Me, Io ve la ridono, tutta, tutta per intero, affinché veramente possiate dire “Ecco, Gesù e Maria e lo Spirito Santo sono con me, non dovrò temere niente!”.

Bene, le vostre intenzioni sono state benedette da Gesù, anche quelle che avete espresso verbalmente o spiritualmente, anche dentro di voi… quindi Gesù vi ha dato la Sua Benedizione e il Suo Bacio di Dio e Fratello, Io vi do la Mia Benedizione di Madre e di Sposa dello Spirito Santo; che lo Spirito Santo vi illumini sempre, vi guidi e vi porti sempre a Gesù e a Maria vostra Madre. Sia lodato Gesù Cristo!” (“Sempre sia lodato!”)

Ave Maria…

 

(Termina qui la Parola della Madre SS. Tutti insieme ringraziamo Gesu e Maria SS. per le Parole che ci sono state donate anche questa volta e ci diamo appuntamento per la settimana prossima.)

10.05.2007