Skip to main content

Messaggio n. 611

Posted in

CENACOLO …37 (N. 611)

(Eccoci al nostro 37° incontro-cenacolo. Tutto è pronto… iniziamo recitando diverse preghiere, tra queste la bellissima preghiera di ringraziamento a Gesù “Ti ringrazio 33 milioni di volte Gesù” e altre preghiere, rivolte anche alle anime Sante del Purgatorio e alle anime sacerdotali. Invochiamo lo Spirito Santo su di noi con il canto “Inondami Signore col Tuo Spirito” ed ecco che arriva la Voce della Madre SS. a istruirci…)

 

Parla Maria SS.:

“Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Il Signore vi inondi di Gioia e di Pace, purifichi i vostri cuori e i vostri sentimenti verso tutti i vostri fratelli siano veramente di gioia, di consolazione e di fraternità.

Pace a voi, Pace a voi in tutte le vostre famiglie, anche se qualche tribolazione ancora persiste nelle vostre case, ma tutto, tutto è per santificare la vostra vita.

Figli cari, eccoci riuniti ancora in questo meraviglioso cenacolo che tanto amo e tanto desidero da voi… Figlie care, figli cari, il mondo ha bisogno di tanta preghiera, di tanta purificazione, di tanta, di tanto amore e fraternità… cosa che oggi sembra una cosa talmente lontana e irraggiungibile… Io vi chiedo, figli cari, di perseverare, di perseverare nel sacrificio e nell’offerta a Dio Padre per tutto ciò che succede nel mondo, per le guerre, per i rancori, per i vizi, per le prepotenze, per il sangue che si sparge in ogni dove, per i delitti di mani assassine, per i delitti su poveri innocenti. Figli cari, oggi il mondo non ha più un angolo in cui il peccato non faccia le proprie vittime. Satana ha il mondo nelle sue mani perché nessuno sa tenergli testa. Perché non sapete tenergli testa? Perché la preghiera manca! Io non dico di voi figli cari che Mi seguite e Mi amate e amate i vostri fratelli, ma quanta preghiera manca per la conversione dei vostri fratelli…

Figli cari, lo sapete che ogni preghiera innalzata a Dio con l’amore che vi viene, vi sgorga dal vostro cuore, è una Grazia che voi fate a un vostro fratello lontano. Ci sono chi non conosce il Signore, ma lo Spirito Santo che voi invocate su di voi, dovete invocarlo sul mondo tutto, affinché venga veramente la mente di tutti, figli di Dio, illuminata dalla Sua Parola. Molti, ancora, dopo tanti, tanti secoli, non conoscono, non conoscono Dio, non conoscono la Sua Parola, perché mancano evangelizzatori, mancano volontari della Parola alla sequela di Cristo. Oggi si pensa piuttosto a un proprio piacere materiale, ma non si pensa a istruire con amore i propri fratelli per far conoscere l’Amore di Dio… e per questo in tutto il mondo il peccato, i delitti, il sopruso ha il sopravvento su tutti coloro che sono i più deboli!

Figli cari, le vostre preghiere servono anche a rinforzare i deboli nelle loro lotte quotidiane; voi che avete lo scudo della SS. Eucaristia che prendete dentro di voi, avete già lo scudo verso tante avversità e tante insidie del maligno… ma chi non ha questa Protezione di Gesù dentro di sé, non conosce la pace, non conosce la serenità, e allora le vostre preghiere innalzate al Padre faranno sì che questi poveri vostri fratelli abbiano quell’aiuto che altrimenti non avrebbero.

Cari figli, oggi sono contenta perché avete suffragato le anime dei Miei ministri che sono a soffrire nel Purgatorio… Ricordatevi, ricordatevi che pregare per le anime Sante del Purgatorio, è per loro balsamo e Salvezza, ma anche per voi, per voi… saranno tante Grazie, perché loro non potendo pregare per sé stessi, pregheranno per voi in ringraziamento alle preghiere che innalzate al Padre per la loro Salvezza, affinché si possano avvicinare alla Luce del Padre.

Figli cari… e poi vi chiedo, vi chiedo preghiere per tutti i peccati dei vizi di senso, dei vizi dei pedofili verso le povere creaturine di Dio, che non sanno ribellarsi a queste cattiverie, a queste malvagità, alla loro… alla loro… PUREZZA OLTRAGGITA!!

Quanti, voi non sapete figli cari, quanti delitti di questo genere si perpetrano in mezzo a voi, dentro le quattro mura di una casa, anche dai propri genitori… poveri sciagurati che non sanno quello che fanno, perché al cospetto di Dio sono già morti, sepolti, sotterrati!! Pregate, pregate affinché queste mani malvagie non abbiano a toccare quei corpi puri, innocenti… e profanare veramente la loro innocenza! Pregate per tutti i delitti che si compiono in tutte le città verso queste piccole anime… pregate per coloro che vendono i propri figli per denaro, per oscure e schifose… Tutto sporco, tutto sudicio nei loro cuori…

Figli, il Mio Cuore di Mamma piange nel vedere tante atrocità… Pregate, pregate affinché il Signore fermi le mani di questi “demoni”… pregate, non vi stancate… voi non sapete quante piccole vittime di queste atrocità in tutto il mondo… E pregate per tutte queste mamme che uccidono i propri figli ancor prima di nascere o appena sono nati… pregate, pregate per queste povere donne che non sanno quanto è atroce davanti agli Occhi di Dio questo delitto! Pregate affinché si convertano, affinché chiedano perdono a Dio di questi misfatti.

Ricordate cosa disse Dio a Caino quando uccise il proprio fratello… “Dov’è il tuo fratello?”; l’arroganza di Caino disse “Non sono il custode di mio fratello… non lo so!”. Ma Dio che vede… lo punì! Ecco che il randagio andava per il mondo tutto… Ma ricordatevi che per tanti Caini e tanti Abeli, c’è sempre la Mano di Dio che innalza o punisce!

DIO E’ VERITA’, DIO E’ GIUSTIZIA, la Sua bilancia non pende mai, è sempre nella giusta posizione!

Io vi chiedo, cari figli, di pregare, è vero, una vostra sorella… vuole pregare per le Lagrime di Cristo; pregate, pregate perché Gesù ne versa ancora tante per tutto ciò che succede nel mondo… e insieme a Lui ne piango tante anch’Io; però, per tante preghiere innalzate con amore, ogni lagrima è una preghiera che voi alzate verso il Cielo, sarà una “perla” per voi, che voi metterete ai Piedi di Gesù e della Mamma Sua. Ricordatevi che ogni preghiera che scaturisce dal cuore con amore è ispirata dallo Spirito Santo.

Io dico a tutti voi, figli cari: quando vi sgorga una bella preghiera dal cuore, trascrivetela e pregatela insieme; voi che siete qui riuniti in questo cenacolo, innalzate ogni tipo di preghiera in Onore del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo e dell’umilissima Serva Sua e Sposa. Il Cielo Si abbasserà su di voi e vi amerà con tutto l’Amore che vi può dare… Includete nelle vostre preghiere anche coloro, e soprattutto coloro che non amate! Ricordatevi cosa vi ha detto Gesù… “Non avrete nessun merito se avrete amore solo per chi vi ama!”.

Gesù ha amato Giuda fino all’ultimo istante… eppure Lo ha tradito!! Io ho amato Giuda come figlio fino all’ultimo, pur sapendo che avrebbe tradito Gesù… ho cercato di convertirlo con il Mio Amore di Madre, come Gesù ha cercato di convertirlo come Maestro… e Dio! Ma tutto era segnato, tutto era segnato già fin dall’Inizio… e questo non vuol dire che se uno è traditore, non dovete pregare per lui… anzi, più è peccatore e più dovete pregare. Sarà merito per voi, ma sarà anche per lui occasione di conversione e di Salvezza se il suo cuore si aprirà alle vostre preghiere. Ricordatevi: ogni preghiera innalzata per i vostri fratelli e per il mondo tutto, è una Grazia che riceverete per la perseveranza e l’offerta e la donazione che voi farete di questa intenzione alla Trinità e alla Triade SS.

Supplicate, supplicate per coloro che sono lontani, per coloro che peccano, e prima di tutto… supplicate per voi stessi, affinché i vostri peccati vi siano perdonati per poter, a vostra volta, perdonare nella stessa misura che il Padre perdona a voi! Ricordatevi il “Padre Nostro” che Gesù vi ha insegnato… meditatelo veramente con il cuore, non ditelo solo con le labbra, ditelo con IL CUORE… e riuscite a capire così cos’è che si nasconde in ogni “implorazione” a Dio Padre! Ma nulla è nascosto, perché tutto, tutto vi è stato spiegato ciò che dovevate capire e sapere. Non vogliate sapere più di quello che vi è dato sapere, vi DANNERESTE ancora di più! Giorno per giorno la sua tribolazione, giorno per giorno la sua azione, giorno per giorno la sua… pace, i suoi dolori. Non preoccupatevi, non preoccupatevi più del necessario di ciò che avverrà domani… non saprete mai se l’indomani voi sarete già presenti in questo mondo oppure nell’Altro… Solo Dio Padre sa e conta i vostri giorni… voi, sì dovete contarli i vostri giorni, ma dovete contarli per capire se avete agito nel bene o nel male, se avete veramente dato il vostro amore a Dio Padre nelle Sue creature; è questo che conta, è quello che porterete davanti al Signore quando non sarete più di questo mondo!

Quindi figli cari, Io vi dico ancora: perseverate, perseverate nella preghiera, nelle buone azioni, nella carità verso i vostri fratelli… ricordatevi: la carità è quella che si fa in silenzio, con amore, con la preghiera, con l’azione, con la donazione e l’offerta, prima di tutto al Padre e poi verso le creature, vostri simili e fratelli e sorelle.

Abbiate sempre pensieri di pace e d’amore per tutti… lasciate, lasciate dietro le vostre spalle i rancori, le inimicizie, le gelosie... sono cose che non vi appartengono e non devono appartenervi! La cupidigia non è del Signore, ricordatevelo… ricordatevi il Peccato che la prima donna ha fatto e il primo uomo hanno fatto per la disobbedienza e per la superbia di voler essere UGUALI AL SIGNORE, DIO, VOSTRO PADRE!

Ricordatevi: è bene conoscere poco e vivere bene nell’Amore del Padre, che conoscere troppo ed essere superbi… e perdersi! L’umiltà è quella che vincerà sempre davanti al Signore… la povertà di spirito, l’abbandonarsi completamente alla Volontà di Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo… Ricordate: nessuno sarà mai a sufficienza, per quanto il Signore vi dona a ciascuno di voi… perciò, fate di tutto per fare del bene, tutto ciò che è in vostro possesso, l’intelligenza, l’amore… tutto ciò che potete fare FATELO… ma ricordatevi che tutto, tutto deve ESSERE PER AMORE DEL PADRE VERSO LE SUE CREATURE.

 

Bene figli… vi dico anche che ognuno di voi in questa settimana ha fatto un proponimento al Signore e a Me… ed Io ho raccolto nel Mio Cuore tutte le vostre intenzioni… Il Signore a suo tempo esaudirà e vi renderà veramente quella Grazia che voi tanto anelate; perseverate nelle vostre offerte e nei vostri piccoli sacrifici… ricordatevi: frenate la vostra lingua alle mormorazioni, non date modo al “nemico” di possedere la vostra bocca, voi che vi nutrite della SS. Eucarestia e che siete intrisi del Sangue Preziosissimo di Gesù… non vi condannate da soli, abbiate sempre e comunque parole d’amore per i vostri fratelli.. Le mormorazioni vi portano lontano da Dio, i giudizi vi inabissano nella strada sbagliata, la superbia vi sprofonda nel più profondo abisso!

Quindi: amore, carità, sincerità, onestà, silenzio, offerta e donazione… PREGHIERA, PREGHIERA, PREGHIERA! Queste sono le cose che Io vi raccomando, sempre, in tutte le occasioni della vostra giornata.

 

Ed ora, nella Pace di Gesù, Io vi dono la Mia Benedizione Materna e vi benedico in tutte le vostre necessità, in tutte le vostre intenzioni portate sul vostro libretto e nei vostri cuori… benedico le vostre case, i vostri famigliari, tutti coloro che avete nei vostri cuori ed hanno bisogno della Nostra intercessione presso il Padre.

Io vi amo figli; voi amate, amate la vostra Mamma e Gesù, Dio Padre, lo Spirito Santo, in modo veramente totale, e totale sarà il Nostro Amore su tutti voi.

Sia lodato Gesù Cristo! ” (“Sempre sia lodato!”)

Padre Nostro… Ave Maria… Gloria al Padre… Lodato sempre sia…

(Termina l’intervento di Maria SS. e ogni membro del cenacolo ringrazia sentitamente per le Parole ricevute ed ognuno dà la propria testimonianza.

La M… si rammarica di non riuscire a pregare come e quanto vorrebbe e così anche gli altri, così tutti insieme chiediamo aiuto alla Madre SS. e facciamo il proponimento di impegnarci di più. A questo punto si inserisce un’altra “Voce”, che viene in nostro aiuto e ci dona questa bellissima preghiera…)

 

“Santa Madre, Ti voglio pregare con le Parole che Tu mi suggerisci per questi miei fratelli:

Maria, Madre Mia, io Ti prendo come Madre e mia Maestra… Ti prego: parla al mio cuore e fammi tutt’una con Te.

Madre Santa, abbi Misericordia del mio povero cuore, concedimi la Grazia della preghiera, della perseveranza, della continuità; anche una piccola invocazione sia per me motivo di preghiera e di vicinanza al Tuo Cuore Immacolato. Ti dono tutta la mia vita, la mia anima, il mio cuore, tutto ciò che posseggo affinché Tu faccia di me una preghiera continua alla Tua Presenza. Madre Santa abbi Misericordia di me e di tutti i miei fratelli e sorelle che avvicinerai a me; fa che io sia veramente per loro, strumento d’amore, di pace, di bontà, di misericordia e di carità. Illumina i nostri cuori, le nostre menti, e fa che sempre, sempre, in tutta la giornata, anche un piccolo pensiero a Te sia rivolto con l’amore di figlia. Io Ti prego: fammi Tua, tutta Tua, come disse il Tuo figlio prediletto: “Tutto Tuo!”, e qui io darò la mia vita per Te, Madre Santa, Vita, Dolcezza, Speranza nostra… salve. Amen. Così sia.”

 

(La “Voce” che ci ha fatto Dono di questa splendida preghiera alla Mamma Celeste non Si è presentata, ma si pensa che sia quella dello Spirito Santo.

Tutti contenti per questo nuovo e inaspettato intervento, terminiamo questo incontro con le Litanie agli Angeli Custodi e ci diamo appuntamento per la settimana prossima.)

15.02.2007 (Iniziato alle 21.30 e terminato alle 23.30 circa.)