Skip to main content

Messaggio n. 59

Posted in

PERCHE’ LA VITA?  -  (N. 59)

“Perché esistiamo? Cos’è la vita?
Prima di tutto e di tutti, DIO ERA ED E’, quindi nell’immensità del Suo Essere, Egli creò per Suo piacere le cose che ci circondano: monti, fiumi, laghi, mari, oceani, fuoco, alberi, erbe, frutta, minerali e tante altre cose con una vita statica e passiva.
Poi creò la vita attiva, come gli uccelli, gli insetti ed altri animali, con vita propria e, a seconda delle loro esigenze, li destinò ai mari, ai fiumi, ai laghi, alla terra e al cielo.
Dopo aver creato tutto questo, e visto che era bello, volle far godere di queste bellezze qualcun altro oltre a Lui e decise di creare l’ U O M O!
Nella Sua grande Potenza, Dio prese della cenere e con un Soffio della Sua Potenza trasformò quest’ultima in un essere umano, con tutte le bellezze dell’universo innate in lui!
Lo creò a Sua Immagine e Somiglianza, perché anche lui godesse delle meraviglie del Creato, e lo pose in un bellissimo giardino dove tutto era Purezza, Splendore e Luce.
Luce Divina, perché l’uomo poteva vedere e parlare con Dio, e tutto era splendido!
Ma poi Dio decise che l’uomo era solo ed aveva bisogno di condividere tanta immensità con una compagna, quindi, prese una parte dell’uomo e con questa creò la donna!
Dio era ed è circondato da Angeli e Cherubini che innalzano sempre inni e cantici al Dio Creatore del Cielo e della terra per la Sua grande Bontà e per la Sua grande Potenza!
Tra i Suoi Angeli più belli c’era lucifero, bello sì, ma purtroppo con l’andar del tempo, invidioso per la Potenza e Onnipotenza di Dio, e a tutti i costi voleva diventare come Dio, uguale a Dio, onnipotente come Dio, ma questa bramosia lo perse…
Per avere potere, stuzzicò la donna alla curiosità, e per appagare la sua vanità di seduttore, corruppe con l’aiuto della donna anche l’uomo.
Dio, all’uomo e alla donna aveva dato tutto e di tutto potevano disporre, solo di una cosa non dovevano preoccuparsi di scoprirne il significato e l’importanza: la Conoscenza del Bene e del male!
Il Bene lo conoscevano già, perché tutto ciò che avevano nell’EDEN era il BENE, la Perfezione, la Purezza, la Felicità, la Gioia; e cosa più importante essere vicino a Dio!
MA CHE BRUTTA COSA FU QUELLA PICCOLA GRANDE TENTAZIONE!
Innanzitutto il primo peccato: la disobbedienza; poi la malizia, poi la CONOSCENZA! Di cosa?
LA CONOSCENZA DI NON ESSERE PIU’ PURI, DI AVER CONOSCUTO QUALCOSA CHE NON DOVEVI SAPERE E QUINDI IL RIMORSO, LA BUGIA.
COSCIENZA DI AVER SBAGLIATO E DI NON POTER PIU’ TORNARE INDIETRO.
COSCIENZA DI NON ESSERE PIU’ GRADITO A DIO E QUINDI DI ESSERE CACCIATO DALL’EDEN!
COSCIENZA CHE DA QUEL MOMENTO IN POI LA LORO VITA NON SAREBBE STATA POI TUTTA BELLA E PIENA D’AMORE DELLA VICINANZA DI DIO, PERCHE’ AVEVANO DEMERITATO LA GRANDIOSITA’ DI CIO’ CHE POSSEDEVANO!
COSCIENZA CHE DA QUEL MOMENTO IN POI LA LORO VITA SAREBBE STATA UNA CONTINUA RICERCA, DI UNA CONTINUA RINUNCIA, DI UNA CONTINUA NECESSITA’ DI PROCURARSI IL NECESSARIO PER LA LORO SOPRAVVIVENZA!
COSCIENZA CHE DA QUEL MOMENTO IN POI SAREBBE STATA UNA CONTINUA LOTTA TRA IL BENE E IL MALE!
COSCIENZA CHE IL BELLISSIMO ANGELO, COMPLICE DI TUTTO QUESTO, LI AVREBBE TENTATI ANCORA NEI SECOLI A VENIRE, LOTTANDO CON LA POTENZA DI DIO per deviare e per strappare all’Onnipotente, tutto ciò che aveva donato all’uomo… e l’uomo stesso!
COSCIENZA che per riacquistarsi l’Amore del Signore Dio e Padre, la lotta sarebbe stata sempre più dura e piena di sacrifici e sempre legate al pentimento della disobbedienza, come un cordone ombelicale che si staccherà solo se il nostro cammino sarà per riparare, cercando di chiudere le orecchie e gli occhi alla tentazione!
Dio volle avere tanti figli per popolare il Suo Mondo, il Suo Universo; per questo noi esistiamo; tutto ciò che abbiamo, che ci circonda… esiste solo perché Dio ha voluto che  F O S S E !
Risalendo alla Notte dei Tempi, ai nostri progenitori…..
DIO DETTE LORO LA VITA PERCHE’ FOSSE ETERNAMENTE VISSUTA NEL  B E N E, MA DOPO IL PECCATO ORIGINALE, DIO DECISE CHE L’UOMO DOVEVA MORIRE NEL CORPO E SOLO L’ANIMA, DOPO AVER VISSUTO (poco o tanto) secondo il Suo Giudizio insindacabile, sarebbe stata Eterna!
Eterna nel Bene e nella Luce Divina, se la nostra vita terrena sarà stata vissuta nell’osservanza delle Sue Leggi, quindi tornerà al Paradiso a gioire di tanta GRAZIA!
Eterna e nel male e quindi con lucifero, se vissuta da despoti, viziosi, superbi, invidiosi, assassini e altre malvagità; quindi tornerà all’inferno scontando i peccati e sempre tormentati dalle nostre iniquità!
QUESTA E’ LA VITA, IL DONO PIU’ PREZIOSO CHE DIO CI HA DONATO PER SUO VOLERE.
CI HA CREATI DAL NULLA, DALLA POLVERE, E IL SUO ALITO CELESTE CI FECE VEDERE LA LUCE E LE BELLEZZE DEL CREATO.
CON UN SORRISO E CON UN BACIO D’AMORE TUTTO CIO’ CHE AVEVA CREATO CI DONO’!
COS’E’ LA VITA?
E’ UN GRANDE DESIDERIO DI DIO, CHE CON LA SUA PERFEZIONE  PERFETTI CI CREO’, MA CHE PER COLPA DI UN SERPENTE, LA DONNA ROVINO’
COS’E’ LA VITA’?
SONO ORE DI PASSAGGIO, PER SCONTARE LA SUPERBIA CHE DIO  DISAPPROVO’, SU UNA TERRA DIVENTATA ARIDA PER VOLONTA’ DELL’UOMO E DI LUCIFERO!
COS’E’ LA VITA’?
SONO ORE DI PASSAGGIO, E BELLISSIME ORE SE LE SAPRAI VIVERE NELLA RICERCA DEL TUO CREATORE. ASPETTERAI SEMPRE CON ANSIA CHE LA VOLONTA’ SUA SI COMPIA E CHE NEL SUO GIUDIZIO, QUANDO LE TUE ORE SARANNO ARRIVATE ALLA FINE, POSSA FARTI GUSTARE LA GIOIA, LA PACE E LA SERENITA’ DI QUEL GIARDINO CHE I NOSTRI PADRI PERSERO PER LA LORO GRANDE CURIOSITA’!”
 
22.12.1989