Skip to main content

Messaggio n. 61

Posted in

LA FELICITA’ - (N. 61)

“Com’è difficile nella vita di un essere umano essere felice e avere in sé la pienezza di questo sentimento!
E’ difficile e anche molto duro perché, per raggiungere questo traguardo, basterebbe percorrere la nostra Strada senza correre e affannarsi; ma camminare quietamente e senza porsi tanti problemi, talvolta anche inutili.
Molti di noi credono che la felicità sia il raggiungimento del benessere materiale; cioè star bene economicamente, quindi essere ricchi, possedere qualcosa di più degli altri, ostentare questo benessere con falsa modestia; oppure facendosi grandi, mostrandosi al prossimo ciò che è stato capace di accumulare e prodigarsi così a spiegar, a chi lo sta a sentire, come si è felici quando si può disporre di tutto e in special modo di tutti.
Sgolarsi a spiegare che quando hai “il soldo” tutte le porte si aprono, le persone ti riveriscono, qualsiasi desiderio viene appagato e i problemi hanno finito di essere tali
Povero uomo corrotto da un mondo corrotto, che non riesce a vedere che questa è solo felicità esteriore e che in definitiva dà solo e soltanto splendore e luce riflessa, che tutto dà perché ti senti appagato, ma che questa luce ti acceca e non ti fa vedere la Felicità V E R A !
Tu mi dirai uomo: che la vita terrena oggi è fatta di lotte verso il potere, il benessere, alla tranquillità interiore di essere “arrivato”!
Ma queste parole ti sono dettate da satana, perché lui vuole il potere, la ricchezza, e per avere tutto questo ti fa strumento nelle sue mani!
Quante volte ti sei voltato indietro per vedere la strada percorsa?
Quante volte ti sei accorto che per arrivare a quello che possiedi hai fatto veramente il tuo dovere osservando la cosa principale della vita: l’ O N E S T A’?
Quante volte ti sei chiesto se per arrivare ai tuoi fini hai rovinato un tuo fratello in Dio?
Quante volte ti sei chiesto se ciò che hai ottenuto nel cammino della tua vita era dovuto alla tua onestà nel bene operare?
E quando finalmente sei arrivato alla tua meta, è vero che ti senti appagato e quindi immensamente felice?
Oh, quante belle parole dice il demonio per farti vedere che tu hai fatto del tuo meglio per non danneggiare gli altri!
Che tappeti di fiori mette ai tuoi piedi per non farti vedere e sentire che cammini nel fango!
Quante volte ti accorgi che la tua Strada Maestra ha preso un'altra deviazione, che non era quella iniziale?
E quante volte, anche se te ne accorgi che hai sbagliato, cerchi di rientrarci per non arrivare alla fine della tua avventura con il cuore pieno di angosce e non di felicità, che satana ti fa vedere?
Pensa a tutto questo, e certo che se ti chiuderai gli occhi e gli orecchi per non sentire la sue parole, ti accorgerai di non aver agito bene, se non in tutto, nella maggioranza dei casi.
Ascolta la Voce del Signore invece, perché se a Lui tu chiederai Consiglio, Protezione e Guida, tutto ti sarà dato.
Forse dovrai attendere per ottenere anche una sola cosa che tu chiederai, ma quando la riceverai ti parrà di aver ricevuto l’universo, solo perché ti viene dato dall’Amore!
Quello che tu avrai ottenuto, forse lo ostenterai ai tuoi simili come l’altro, ma la tua ostentazione sarà solo per ringraziare mille e mille volte l’Amore di Dio presso Suo Figlio, che per Amore a Lui si è rivolto e che per Amore ha fatto la tua felicità!
Felicità, ecco la Felicità Vera, ecco la Felicità Pura, ecco la Felicità Completa!
Felicità, perché donandoti ciò che chiedi con umiltà, non avrai superbia né false modestie.
Felicità, perché ringrazierai Dio mille e mille volte, e darai a Lui la gloria dei tuoi successi, della tua ricchezza, perché da Lui tutto hai ottenuto.
Felicità piena, perché le porte ti saranno aperte e potrai entrare a fronte alta alla Presenza dell’Onnipotente, perché se da Lui hai tutto ottenuto, è perché vivevi nella Verità, nella preghiera e nella Luce di Dio.
Pienezza, perché nel corso della tua vita non avrai accettato compromessi che avrebbero compromesso l’Amore per il tuo unico Dio e avrai affrontato le difficoltà per arrivare alla tua meta, con il Suo aiuto, anche se con fatica.
Felicità, perché potrai gridare all’universo la Grandezza, la Bontà, la grande Misericordia di Dio Padre sui Suoi figli, e potrai darne esempio tu stesso, perché ne avrai la prova lampante.
Il tuo essere sarà felicemente completato dalla Divina Misericordia di Dio e, quindi, sarai appagato, soddisfatto, sereno e non dovrai combattere con i compromessi e le bugie perché saprai che queste cose sono solo cose che dà il maligno!
Lui si insinuerà nelle tua vittorie, ottenute con l’aiuto del Signore, per farle sue e cercare di prenderti; ma se tu sarai puro e sincero, queste insidie Dio Onnipotente saprà scacciarle e non potranno turbare la tua serenità!
La Felicità cos’è? E’ ed è sempre un Dono di Nostro Signore, è una ricompensa a quanto tu fai per Lui e con Lui; è il riscatto che Dio concede ad ogni uomo di buona volontà!”
 
05.01.1990