Skip to main content

Messaggio n. 75

Posted in

LA PIETA’  -  (N. 75)

“...PIETA’, che parola breve, ma quanti significati diversi e contrastanti ne derivano da questa parola!
Per alcuni, significa commiserazione di un proprio simile, denigrazione, derisione, sentirsi superiori, sprezzo e anticarità verso l’oggetto che ci porta a questo sentimento… e nella maggioranza dei casi disgusto e critica malevola.
Che errata interpretazione e che cattivi allievi sono coloro che provano questo genere di sentimento, scordandosi gli insegnamenti dati ed attuati dal nostro più grande Maestro: GESU’ CRISTO!
Egli infatti, ci ha insegnato con Parole e Fatti cos’è la Pietà, quella vera, quella che più vale ed accettata e premiata dal Padre Altissimo.
...Pietà, per un vero cristiano, vuol dire MISERICORDIA; vuol dire AMORE; vuol dire CARITA’; vuol dire FRATERNITA’; vuol dire SOFFERENZA; vuol dire SOLIDARIETA’; vuol dire COMPASSIONE; vuol dire COMPRENSIONE; vuol dire AIUTO MORALE E SPIRITUALE; vuol dire BONTA’ DI CUORE; vuol dire UNIRSI CON UMILTA’ E SANTITA’ di intenzioni al fratello sofferente, donandogli per quanto ti è possibile, tutto ciò che di meglio e di conforto amorevole puoi dare a coloro che soffrono!…
…Ecco la VERA PIETA’, il vero senso della parola, la pienezza di tutto il suo significato se sei veramente CREDENTE E AMANTE DI CRISTO!...
Gesù diceva a tutti coloro che chiedevano cosa dovevano fare per essere in Grazia di Dio e seguire ciò che Egli diceva:
“Se sulla vostra strada trovate un mendicante, non allontanatevi da lui; anzi soccorretelo nei suoi bisogni, perché quel che viene fatto di bene a lui sarà come se lo fate a ME, e grande sarà la ricompensa che ne deriverà per voi da questo atto di misericordia”
“Se qualcuno vi chiede conforto in momenti critici della propria vita, portategli ciò che vi chiede... oltre alle Mie Parole che sono vita per le anime disadattate, dategli amore, conforto, comprensione, cercando di alleviare le sue ferite morali e anche quelle spirituali; sarete benedetti da colui che aiuterete e da Me, perché tanta gioia mi avrete dato riconducendoMi un figlio smarrito e Dio Padre sarà Misericordioso con voi, come voi lo sarete stati con la vostra pietosa bontà!”
“Se qualcuno ha sbagliato nel modo di condurre la propria esistenza, non criticarlo, non beffeggiarlo, non lo allontanare se vuole ritornare alla vita vera, anzi, cerca di essere pietoso e aiutalo a ritrovarla, prega per lui che il Padre possa penetrare nel cuore di costui e riconquistarSi un anima perduta”; quanta gloria e onore darai a Gesù alleviando il Suo soffrire per quei figli persi!…
PIETA’ significa non disprezzare mai un tuo simile se ha avuto la disgrazia di deviare il suo cammino su una strada sbagliata; anzi con umiltà, devi cercare di non fare pesare la tua fortuna di non essere inciampato in viali oscuri, anzi con delicatezza e sensibilità, mostragli la strada più giusta da percorrere, pregando insieme e invocando e confidando nell’Aiuto del Signore!
PIETA’ significa pregare anche per coloro che non conosciamo, per coloro che si odiano, per coloro che sono posseduti dalle forze del male affinché riescano a liberarsene tornando a Dio, per coloro che hanno perso la Fede, per le famiglie sbandate, per i drogati, per i malati, per coloro che soffrono, per i poveri, per i potenti perché con la loro sete di potere, per la loro avidità di denaro, stanno distruggendo il popolo di Dio, per i sacerdoti che non svolgono il loro ministero nella moralità e nella poca e malafede allontanando così i fedeli dalla Casa del Signore… e soprattutto pietà per le nostre povere anime sballottate in questa terra piena di iniquità e deviazioni morali, fisiche e spirituali in balia del demonio!
UOMO, non fare come colui che dice che avere Pietà significa essere stolti e quindi non bisogna averla con nessuno, tanto meno con chi ha sbagliato: costui aveva come guida e protettore satana e come lui si comporta, perché lui è la cattiveria, l’obbrobrio, l’orrore, l’anticarità, l’odio, e non può ordinare cose contrarie alla sua dottrina, perché lui è l’ANTICRISTO, lui è l’INFERNO, lui e i suoi adepti sono le TENEBRE… per loro non esiste pietà, perché primeggia l’OSTILITA’, la SUPERBIA, la SETE DI VENDETTA, di GELOSIA… Quindi non può dettare al tuo cuore l’AMORE, la PIETA’ e tutto ciò che è la dottrina di CRISTO!
E’ vero, l’uomo è imperfetto, e per arrivare ad una perfezione quasi simile al Maestro, il percorso è irto di tentazioni e lotte e le battaglie sono dure e faticose, ma se ci rifugiamo tra le braccia della MADRE SS., LEI LA PERFEZIONE, LA REGINA DI TUTTO E DI TUTTI I MORTALI, LEI LA REGINA DELLA PIETA’ che tutto può verso il Figlio a intercessione delle nostre opere terrena, LEI A CUI LUCIFERO non sa resistere nella sua lotta meschina, non ci farà mai mancare il SUO AIUTO DIVINO e la SUA CELESTE PROTEZIONE!
Lei che con la Sua Pietà amorosa verso i Suoi figli, dà esempio e spinta a operare nel bene proprio e dei fratelli;
Lei che con la Sua Pietà perfetta nell’Amore, sa accogliere tutti coloro che ad Essa si rivolgono, anche fosse il più basso dei peccatori, accoglie con il Suo pianto Misericordioso sotto il proprio Manto, preparandolo con Amore al pentimento e portarlo al cospetto del Figlio che nulla alla Madre nega.
Vedi uomo quale è il vero significato della parola P I E T A’?
PIETA’ = AMORE
PIETA’ = MISERICORDIA
PIETA’ = PIANTO
PIETA’ = SOFFERENZA
PIETA’ = ABBRACCIO
PIETA’ = COMPASSIONE ED INFINE GIOIA!
Non sarai forse perfetto come il Signore vuole, ma se cercherai di imitare la Madre Santissima e Suo Figlio Gesù, vedrai che la tua vita terrena non ti sembrerà proprio scialba, perché avrai trovato la Strada giusta che a Dio piace tu percorra.
Ricordati che se questa Via non lascerai mai, allora vedrai che la Pietà della Trinità Divina ti ricompenserà mille e mille volte di più di quello che tu avrai avuto con i tuoi simili e il premio sarà sempre e comunque più grande della tua aspettativa.
Pensaci e rifletti a queste parole e vedrai che se la tua pietà viene dall’amore, sempre e comunque Amore e Benedizione ne avrai!”
 
25.04.1990